Bassotto: salute e cure per farlo stare sempre bene

Di cosa dobbiamo preoccuparci quando parliamo di Bassotto e salute? Scopriamo insieme il suo stato di benessere generale.

cucciolo di bassotto

Cosa sappiamo dello stato di salute del Bassotto? Quali sono gli accorgimenti da prendere in considerazione quando dobbiamo provvedere a mantenere uno stato di benessere generale sano ed equilibrato? Ecco qualche consiglio.

Bassotto: salute e benessere

Bassotto: salute e cure per farlo stare sempre bene

Chi è il Bassotto? Cosa dobbiamo sapere per prenderci cura al meglio di lui? Qual è lo stato di salute che lo contraddistingue e lo aiuta ad avere una vita quanto più possibile serena? È una razza soggetta a particolare malattie o problematiche a livello fisico e psichico? Conosciamola un po’ meglio.

Innanzitutto, partiamo da un presupposto: chi è il Bassotto? Che tipo di temperamento ha e a quale stile di vita è abituato? Ecco qualche risposta.

Il Bassotto è un cane originario della Germania, tanto che la razza è anche conosciuta con il termine “Bassotto Tedesco”. Altre denominazioni sono “Deckel“, “Teckel“, o addirittura “Dachsund” che significa propriamente “cane per i tassi“.

È un cane molto famoso, ufficialmente riconosciuto anche dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini. Appartiene al Gruppo 4Bassotti, alla Sezione 1Bassotti.

Sempre stato utilizzato come cane da caccia, specialmente per i tassi, appunto, il Bassotto si è reso il cacciatore ideale per molte prede di difficile reperimento.

La sua conformazione fisica, infatti, si presta perfettamente per la caccia di animali che si rintanano in luoghi impervi, dove è davvero complicato arrivare.

Il suo essere basso, dal corpo lungo e dalle zampe corte risolve la situazione! Questo, infatti, gli permette di infilarsi anche nelle tane più “oscure”, che si trovano nel mezzo della vegetazione più impervia, fatta di rami e rovi sparsi.

La sua potenzialità è stata molto apprezzata dagli appassionati, tanto che la sua fama lo ha sempre preceduto. Divenne, infatti, un ottimo elemento per qualunque tipo di selvaggina! Dunque, l’attività della caccia è quella che lo diverte di più e lo rende davvero felice e soddisfatto.

Nel corso del tempo, però, grazie al suo temperamento dolce e socievole, l’uomo ha deciso di “promuoverlo” anche come cane da compagnia. Per la famiglia, quindi, è un ottimo elemento da accogliere con serenità e disponibilità.

Questa breve descrizione del Bassotto ci fa comprendere quanto lui sia un cane iperattivo, energico e sempre pronto al movimento e all’avventura. Tutto ciò, chiaramente, influisce non solo nel suo stile di vita, ma anche sul suo modo di essere e sullo stato di benessere generale.

Oggi vorremmo cercare di rispondere a questa domanda: “qual è lo stato di salute del Bassotto?” Di cosa dobbiamo preoccuparci quando abbiamo di fronte un cagnolino di tali dimensioni e con tali esigenze? Come possiamo rendere la sua vita felice, equilibrata e sopratutto sana?

Fortunatamente, il Bassotto non soffre di particolari malattie molto gravi che invadono in modo irreversibile il suo organismo. O meglio! Le problematiche che lo colpiscono solitamente sono gestibili, o comunque possono essere tenute sotto controllo.

Infatti, la sua vita media, salvo imprevisti particolari, si aggira intorno ai 13-15 anni circa. Per essere un cane, è un dato abbastanza promettente. Vediamo ora quali sono i principali intoppi che mettono a rischio la sua salute.

Problemi alle articolazioni

Bassotto: salute e cure per farlo stare sempre bene

Come ben sappiamo, e come abbiamo già brevemente sottolineato, il Bassotto è un cane dalla conformazione fisica molto particolare e sicuramente caratteristica. Il suo aspetto, infatti, molto dolce, buffo e simpatico ha delle peculiarità tipiche: zampe corte corte e tronco allungato.

Gli arti, benché brevi e piccolini, sono tonici, tozzi e rugosi, sostenuti da un’ossatura ben salda e una muscolatura resistente e tonica. Essa deve assolutamente essere mantenuta sempre in forze!

Il tronco, allungato e apparentemente “sproporzionato” rispetto ai canoni a cui si è abituati, conferisce al Bassotto un portamento gradevole ed elegante. Il petto è abbastanza sporgente, mentre la parte della pancia è ritratta verso l’interno.

Queste tipicità del corpo del Bassotto, elementi che in realtà lo caratterizzano e lo individuano come cane particolare e inconfondibile, sono anche la sua “condanna”. Ma cosa significa? Spieghiamoci meglio.

Come può la conformazione del fisico, influire così tanto sullo stesso stato di salute del Bassotto? Cerchiamo di capirci qualcosa in più. Questo suo corpicino singolare può provocargli dei problemi alla colonna vertebrale.

Molto frequenti, infatti, per il Bassotto sono i danni al disco inter-vertebrale, con eventuali paralisi delle zampe posteriori. Cosa fare per evitare questi problemi che possono comportare un’immobilità generale del nostro piccolo amico a 4 zampe? È importante, a questo punto, prendere in considerazione alcune piccole accortezze.

Ecco un primo consiglio. Cerchiamo di impedire il più possibile di far fare al nostro Bassotto dei grandi salti da altezze anche relativamente basse.

Facciamo un esempio legato all’ambiente domestico. Se vogliamo salvaguardare la sua salute, facciamo in modo che lui non balzi su e giù da letto o dal divano! Questo potrebbe danneggiare la sua colonna vertebrale, dando vita a problemi articolari in possibile peggioramento costante.

Salti, cadute brusche, movimenti di scatto o cose simili non fanno assolutamente al caso del nostro Bassotto. Il suo corpicino delicato e sensibile deve necessariamente essere controllato come meglio si può.

Un altro suggerimento che può tornare utile è quello di comprare delle scalette fatte apposta per i cani. Queste aiuteranno il piccolo a essere autonomo e indipendente di poter salire o scendere da letto o divano senza farsi del male.

Per quanto riguarda eventuali scale presenti in casa, dovremmo fare molta attenzione. Ovviamente, l’altezza dei gradini è ben più bassa, quindi il problema potrebbe non sorgere, o meglio essere assai più gestibile.

Ciò che conta in assoluto, però, è controllare il nostro amico e insegnargli a salire e scendere le scale senza fare sforzi eccessivi o movimenti troppo veloci. Il tutto, quando ancora è molto piccolo, così che possa imparare da zero.

Peso-forma e obesità

Bassotto: salute e cure per farlo stare sempre bene

Ulteriore elemento da considerare quando si parla di salute del Bassotto è il peso-forma. Dei problemi articolari della razza abbiamo già parlato.

In relazione a questo, inoltre, possiamo aggiungere alcune informazioni essenziali. Il Bassotto ha bisogno di tanto movimento! Questo è fondamentale per svariati motivi, fra cui quello di mantenere il peso-forma nella norma.

Infatti, la sua corporatura deve essere sempre tonica, resistente e molto forte. Già è delicata e sensibile, se non dovesse avere anche quel vigore necessario ad affrontare le giornate, il deterioramento sarebbe inevitabile.

Articolazioni buone, sane e robuste è il segreto per una salute ottima del Bassotto. Questo può aiutarlo a mantenere tonicità e creare una maggiore resistenza.

Ecco perché si rende necessario farlo muovere giornalmente. I motivi sono i più svariati. Sia perché il cane è sempre stato abituato a cacciare! Le uscite fuori porta sono, per lui, un motivo di divertimento, di sfogo e di felicità.

Inoltre, questo gli permette di mantenersi in forma! Il peso deve essere sempre costante, anche perché un eventuale ed eccessivo appesantimento graverebbe sull’intero organismo.

Sappiamo quanto l’obesità influisca negativamente sullo stato di salute generale di qualunque soggetto. In particolare, il Bassotto che già soffre, per sua conformazione fisica, di problemi articolari, deve tassativamente evitare di appesantirsi in modo eccessivo.