Biella: arriva il Punto Animal Friendly, l’assistente sociale per i padroni in difficoltà

Una bella iniziativa tutta dalla parte dei nostri amici a quattro zampe, chiamata Punto Animal Friendly, arriva da Biella.

Si tratta di un progetto che molto presto metterà a disposizione dei proprietari di animali domestici in difficoltà un assistente sociale.

Cane sulle gambe della proprietaria

Un’iniziativa che dunque affronta un problema sempre molto attuale, ovvero le difficoltà economiche che spesso portano i proprietari ad abbandonare il loro amico a quattro zampe.

Sappiamo molto bene che mantenere un cane costa e molto spesso questo può diventare un vero e proprio problema.

Certo, ognuno di noi prima di decidere di prendere un cane dovrebbe fare qualche conto, informarsi sui costi e le spese e poi valutare se la sua situazione economica permette questo passo.

un cane coccolato

 

È vero anche, però, che non possiamo certo prevedere il futuro. La vita purtroppo ci mette di fronte a degli ostacoli e, a volte, ci ritroviamo a fare i conti con una realtà che non avevamo certo preventivato.

E così, da un giorno all’altro, i proprietari si ritrovano in difficoltà economiche. Difficoltà che, ovviamente, incidono direttamente sulla qualità di vita dei nostri amici a quattro zampe.

Cane durante l'addestramento

Proprietari che, ad esempio, non possono più garantire le visite veterinarie al loro cane. Cani che si ammalano improvvisamente e che richiedono un grosso impegno economico per intraprendere un percorso di cure.

Insomma, proprietari che, per un motivo o per un altro, da un giorno all’altro si ritrovano a non poter più garantire uno stile di vita corretto al loro amico a quattro zampe.

Che fare, dunque, in casi come questi? Molti proprietari, purtroppo, in mancanza di aiuti, optano per l’opzione più sensata e più dolorosa. Portare il loro amico a quattro zampe in un canile nella speranza che qualcuno possa prendersi cura di lui.

padrone abbraccia cane

A Biella, invece, la riposta si chiama Punto Animal Friendly. In pratica si tratta di un assistente sociale che aiuta i proprietari in difficoltà.

L’idea nasce da una collaborazione tra l’associazione Legami di Cuore e la cooperativa La Famiglia.

Da Settembre, uno sportello sarà attivo per tutti i proprietari di cani in difficoltà economiche in cerca di aiuto. Previa presentazione dell’Isee, un assistente sociale aiuterà queste persone a trovare una soluzione che possa rendere felici tutti, soprattutto il quadrupede.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati