Cane e digestione: quanto ci mette Fido per elaborare il cibo?

È ormai noto che i pelosi sono famosi per mangiare di tutto; ecco quindi adesso cosa succede, in caso di cane e digestione

La digestione è un processo comune a tutti gli esseri viventi; cosa succede in caso di cane e digestione? Come avviene il processo di assorbimento del cibo da parte del cane?

La salute del cane dipende da ciò che mangia e da quanto gli alimenti somministrati possono beneficiare o meno sul corpo e sulla salute del peloso.

cuccioli di cane

Mangiare

Prima di parlare di cane e digestione, è doveroso fare una piccola premessa sull’atto di assunzione e di deglutizione di cibo, da parte del peloso. Quando un cane mastica e ingerisce un alimento, come nel caso degli uomini, il cibo attraversa l’esofago per raggiungere lo stomaco, prima di raggiungere l’intestino tenue.

Tuttavia, a differenza degli uomini, lo stomaco del cane è decisamente è molto più acido; si passa infatti da un pH1-2 del cane a fronte di un pH4-5 dell’uomo. Questa acidità del cane, permette ai pelosi di mangiare carne e ossa e di non ammalarsi a causa di eventuali batteri.

cane che guarda

Dopo questa prima fase di ingerimento e quindi dopo che il cibo raggiunge l’intestino tenue, avviene un’ulteriore digestione grazie agli enzimi che raggiungono il pancreas e il fegato.

I carboidrati e i grassi quindi, quando vengono ingeriti e digeriti, raggiungono il flusso sanguigno, donando energie al peloso. Ciò che resta del cibo, ovvero quello che non è necessario o quello che è in eccesso, si sposta verso l’intestino crasso.

Defecare

Raggiunto l’intestino crasso, dove si formano e conservano le feci, si stanzia il restante cibo, che viene espulso attraverso le feci. Per parlare di cane e digestione, risulta necessario quindi fare una piccola puntualizzazione sul tratto digestivo del peloso. I cani hanno un tratto digestivo molto più breve rispetto a quello umano; proprio per tale motivo, nei pelosi il cibo passa più rapidamente che nel caso degli uomini. Dal momento in cui il cibo viene masticato e da quando viene espulso possono trascorrere dalle quattro alle sei ore, per il cibo cotto, e dalle dieci alle dodici ore, per il cibo crudo.

Le ore possono variare in base alla velocità in cui i cani digeriscono il cibo; alcuni pelosi infatti hanno viscere più attive di altri e di conseguenza hanno una digestione più rapida. Ci sono altri fattori però che determinano la fase digestiva, ad esempio il tipo di dieta per il cane, che può essere più o mena ricca di fibre, e la quantità di acqua ingerita da ogni singolo peloso.

cane che mangia

In definitiva, ecco tutto ciò che è necessario sapere quando si parla di cane e digestione; è bene precisare che eventuali batteri, parassiti o infezioni possono turbare l’apparato digestivo del cane. In questo caso, se i sintomi dovessero persistere, è consigliabile che facciate visitare il cane dal veterinario.

Per qualsiasi informazione o dubbio in merito, è sempre bene confrontarsi con il veterinario, il quale vi darà tutte le informazioni necessarie e vi consiglierà su eventuali alimenti da dare al vostro cane. La salute del peloso dipende soprattutto da ciò che mangia; somministrare loro dei cibi che fanno loro bene, è fondamentale per avere un cane in forma e in salute.

Articoli correlati