Cane mangia i calcinacci: qual è il motivo per cui lo fa e perché bisogna impedirglielo

Non si tratta propriamente di un alimento, ecco perché Fido ne deve stare alla larga. Per far ciò dobbiamo sapere perché il cane mangia i calcinacci

cane appoggiato al muro

Il cane che mangia i calcinacci non è raro trovarlo. Si tratta di uno degli atteggiamenti più curiosi e strani propri del nostro amico a quattro zampe. Pare che il muro sia tra le sue leccornie preferite, infatti.

È un comportamento compulsivo più frequente di quanto si creda. Per individuare le cause, però, è necessario studiare l’ambiente in cui vive il nostro adorato Fido e le sue abitudini.

Insicurezze e timori

Cane mangia i calcinacci: qual è il motivo per cui lo fa e perché bisogna impedirglielo

Il cane mangia i calcinacci perché è un esemplare tanto sensibile ai rumori, l’esempio più eclatante e quello più comune è legato alla paura dei fuochi di artificio o del temporale. I pet possono cominciare a mangiare il muro successivamente a un evento traumatico.

I rumori forti e improvvisi possono generare paura e stress nel nostro amico a quattro zampe e per provare a scappare da una situazione di disagio è possibile che cominci a scavare o a mangiare le pareti dell’appartamento in cui vive.

Può succedere pure che il nostro fedele amico sia stato punto da un insetto o abbia avuto un’esperienza traumatica in una stanza di casa, motivo per cui proverà in tutti i modi a uscirne, anche se questo significa improvvisarsi ‘muratore’.

Come intervenire

Se il cane si comporta in un certo modo perché ha paura, il rimedio più semplice è non costringerlo a stare nella stanza in cui tutto ha inizio. Cerchiamo un altro luogo in cui si possa sentire al sicuro e a proprio agio. A tal proposito potrebbe tornare utile sapere come abituare il cane al kennel.

Nonostante tutto, però, se si tratta di una condizione ormai radicata nell’animale e la nostra presenza non è sufficiente a tranquillizzarlo, cerchiamo di ridurre lo stress lasciando la porta aperta in modo che sia libero di muoversi e non si senta in trappola.

Nei giorni di maltempo, di festa oppure quando si verificano altri rumori, possiamo optare per della musica rilassante o per alcuni giochi che lo distraggano dalla sua paura.

Fido è un predatore

Cane mangia i calcinacci: qual è il motivo per cui lo fa e perché bisogna impedirglielo

È bene sempre ricordare che l’udito e l’olfatto del cane sono molto più sviluppati di quelli di noi bipedi, comuni mortali. Il cane mangia i calcinacci? Può dipendere dal suo istinto predatore. Infatti, se capisce che dall’altra parte della parete c’è una probabile preda, farà di tutto per raggiungerla, anche prendersela con il muro. Lo stesso vale per gli altri animaletti che vivono al suo interno e che – soprattutto la notte – fanno non poco rumore.

Una possibile soluzione è quella di spruzzare nella zona presa di mira uno spray dall’odore forte, che funga da repellente per il cane. Le migliori sono le sostanze agli agrumi o alle spezie. Vale la pena precisare, però, che si tratta di una soluzione temporanea, da prendere in considerazione quando vogliamo insegnare al cane a non prendersela con la casa. A tal proposito, potrebbe tornare utile saperne di più sui corsi di addestramento per cuccioli.

Ansia da separazione

L’ansia da separazione nel cane è un problema tutt’altro che sporadico nel cane, tra le specie che meno riescono a gestire la solitudine. Quando decidiamo se adottare un amico a quattro zampe, assicuriamoci di avere il tempo necessario da dedicargli. Se stiamo fuori tutto il giorno, sette giorni su sette, Fido si sentirà abbandonato e messo da parte.

Si tratta anche di una condizione che colpisce maggiormente determinate razze. A tal proposito, perché non scopriamo quali sono quelle più inclini? Nei casi più gravi, il senso di abbandono si verifica anche quando ci troviamo in un’altra stanza della casa e il nostro fedele amico ci perde di vista per qualche minuto.

Possibili soluzioni

Cane mangia i calcinacci: qual è il motivo per cui lo fa e perché bisogna impedirglielo

Per risolvere la questione, e fare in modo che tutti gli attori in gioco riescano a vivere più serenamente, dobbiamo calcolare il tempo da dedicare al nostro amico a quattro zampe. Dopotutto si tratta di un animale sociale che ha necessità di compagnia, affetto, stimolazione fisica e mentale per incanalare correttamente le proprie energie. Ecco alcuni consigli utli:

  • Cambiamo le abitudini legate alle passeggiate;
  • Il corretto esercizio fisico è un potente antistress naturale;
    Il kong è un accessorio estremamente utile in casi del genere.

In generale, possono scoprirsi particolarmente efficaci tutti i giochi che sono stati progettati per essere morsi o che al loro interno nascondono del cibo al quale Fido deve arrivare. Infine, perché non rivolgersi a un etologo esperto in comportamento canino?

La noia è una brutta bestia

Il cane che mangia i calcinacci potrebbe essere annoiato. Ecco allora che la nostra amata casa diventa un campo di battaglia per lenire il disagio del nostro amico a quattro zampe. Il cartongesso, in tal senso, rappresenta un magnifico metodo per alleviare il nervosismo causato dalla mancanza di stimoli.

Ecco allora che torna prepotente l’esigenza di incanalare correttamente le proprie energie. E quale migliore occasione di una bella corsetta al parco sotto casa? Se programmiamo delle uscite frequenti, noteremo subito un miglioramento notevole in Fido. In questi casi, inoltre, possono essere di supporto i giochi di attivazione mentale e altre attività complementari.

Siamo quello che mangiamo

Cane mangia i calcinacci: qual è il motivo per cui lo fa e perché bisogna impedirglielo

Tra le nostre priorità ci deve essere la dieta del nostro amico a quattro zampe. Ciò che mangia si ripercuote sul suo stato di salute generale. Con il supporto del veterinario di fiducia – che conosce eventuali pregressi clinici e caratteristiche di razza – stabiliamo il corretto quantitativo di sostanze nutritive che il cane deve assumere quotidianamente.

Proteine in primis, ma anche minerali, fibre, vitamine sono indispensabili per una crescita sana ed equilibrata. Se però il cane mangia i calcinacci potrebbe avere delle carenze nutrizionali di una certa entità.

Questo succede quando si nutre sempre della stessa cosa o quando i suoi gusti sono cambiati e noi non ce ne siamo ancora accorti. Prima di apportare qualsiasi modifica all’alimentazione, però, chiediamo il parere del nutrizionista.

Ci consiglierà un altro tipo di cibo per cani, sempre di ottima qualità. Non è raro che consigli anche di aggiungere un cucchiaio di olio di oliva ai croccantini: oltre a essere molto nutriente, darà un sapore nuovo alla pappa di sempre. Infine alterniamo crocchette e cibo in scatola e, ogni tanto, optiamo per un’alimentazione naturale. Il peso va tenuto sottocontrollo attraverso le dosi consigliate dallo specialista e l’attività fisica.