Cane troppo felice per la proprietaria, distorsione alla coda

Il desiderio che accomuna tutti i cani domestici del mondo è quello di passare il maggior tempo possibile con i proprietari. Quando ne hanno la possibilità, esprimono tutta la loro gioia attraverso un gesto che amiamo alla follia, muovere all’impazzata la coda.

rolo-felicità

Questo semplice gesto è equiparabile ai nostri sorrisi, alle nostre risa, indica divertimento e felicità. A quanto pare ci sono cani che si lasciano andare troppo ai festeggiamenti, ciò potrebbe portare a delle serie e dolorose conseguenze.

Ce lo fa sapere, tramite il suo profilo Twitter, una ragazza inglese di nome Emma Smith, che ci racconta la vicenda che ha coinvolto il suo cane Rolo. Partiamo dal contesto però; tutto il mondo oramai ha a che fare con il coronavirus.

Un cambiamento radicale, seppur momentaneo, ha investito la nostra società, imponendoci, ad esempio, di rimanere in casa.

rolo-quarantena-gioia

Emma Smith non fa eccezione e, come milioni e milioni di persone, sta rispettando la quarantena.

Il suo amato cane Rolo, prima dell’avvento del coronavirus, era abituato a rimanere solo in casa per più di 8/9 ore al giorno, per cinque giorni durante la settimana. Possiamo solo immaginare la sua gioia quando ha scoperto che tutto sarebbe cambiato.

rolo-coda

Rolo ha tutto il tempo che desidera per giocare, per le coccole, per le (brevi) passeggiate; per lui tutto questo è un sogno. Un brutto infortunio però ha interrotto la sua felicità, la distorsione della coda.

È quasi buffo da sentire, ma questo amabilissimo cane si è distorto la coda per l’eccessivo scodinzolare, per l’esagerata festosità. Emma afferma tramite un tweet:”Da qualche giorno non muove più la coda, per questo mi sono preoccupata”.

rolo-cane

“Il veterinario mi ha detto che non è nulla di grave e che si riprenderà; ha prescritto semplicemente qualche giorno di riposo e tutto tornerà come prima per Rolo”. Anche la troppa gioia, a volte, può essere pericolosa, vero Rolo?

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati