Comportamento cani

Il nostro amico a quattro zampe apparentemente potrebbe assumere degli atteggiamenti strani o, comunque, difficilmente comprensibili a chi non ha esperienze pregresse.

L’obiettivo de Il mio cane è leggenda, quindi, è proprio quello di fare un po’ di ordine e di rispondere alle domande che amanti dei cani e non si fanno.

La convivenza a stretto contatto con loro ha certamente ridotto il divario linguistico, inevitabile tra due specie così diverse fra loro, ma ci sono ancora tanti aspetti del comportamento dei cani che non tutti conoscono e che è bene approfondire.

C’è sempre una spiegazione

Il comportamento dei cani non è mai fine a se stesso, indipendentemente dal fatto che si conoscano o meno le ragioni sottostanti a determinate dinamiche, il nostro adorato Fido ha sempre un motivo per decidere di fare una cosa o l’altra.

L’importante è che noi compagni di avventure bipede, che oltre al divertimento e alle coccole assicurati ci siamo presi una grande responsabilità nei confronti di un altro essere vivente, sappiamo quando è tutto a posto e quando invece è meglio intervenire.

Se qualcosa non ci quadra, non ricorriamo al fai da te o al sentito dire: affidiamoci al parere del veterinario di fiducia. Lui conosce anche eventuali pregressi clinici e caratteristiche di razza che possono incidere oppure tranquillizzarci e dirci che è tutto nella norma.

Non improvvisiamo!

Fido è il migliore amico dell’uomo e, in quanto tale, se ne dicono tantissime su di lui. Per quanto il rapporto tra bipedi e quadrupedi sia sempre più simbiotico, complici i decenni di evoluzione a stretto contatto con l’uomo, e il gap comunicativo si sia ridotto, ci sono ancora degli errori interpretativi sui quali è bene fare chiarezza.

Inoltre, anche se cercare e trovare informazioni – ad oggi – sia molto più semplice. Ci sono tante credenze errate che circolano in merito all’atteggiamento della nostra piccola palla di pelo. Ecco perché noi non ci stancheremo mai di ricordare che qualsiasi articolo sul web o notizia non verificata non possono sostituire il parere del veterinario e di un etologo certificato.

Il perché dei comportamenti

La vera sfida è saper riconoscere una menzogna dalla verità. Visto il ruolo importante che il nostro amico a quattro zampe ha nelle nostre vite, e viceversa, è bene cercare di non alimentare teorie errate. Comprendere correttamente il linguaggio è il primo passo perché il rapporto con lui non abbia intoppi.

Infatti, perché la convivenza sia pacifica e ci si possa aiutare reciprocamente, è bene conoscere il più possibile il suo mondo. Facendo bene attenzione a non dare credito a ciò che di fuorviante circola sugli argomenti più o meno ricercati.

Fido che scodinzola è sempre felice?

Il comportamento principe dei cani forse è proprio questo! Non si tratta di certo di un’affermazione errata, ma una precisazione è d’obbligo. Non sempre la coda in movimento esprime contentezza. Lo scodinzolio, infatti, è un riflesso dovuto all’eccitazione, la quale non è per forza sintomo di felicità.

La velocità del movimento, la direzione, l’ampiezza e tanti altri piccoli dettagli possono darci tante altre informazioni in più, che ci dicano effettivamente cosa stia provando il nostro amico a quattro zampe.

Il naso umido

Si pensa che il naso umido voglia indicare che Fido sta bene. Nulla di più sbagliato. Il naso bagnato è sintomo di una corretta idratazione.

Un aspetto non di poco conto, ma non per questo dobbiamo saltare le visite dal veterinario di fiducia, pensare che l’antiparassitario o i richiami dei vaccini non siano importanti. Fido potrebbe star male e avere comunque il naso umido!

L’età

A ogni età corrisponde una tendenza a un determinato comportamento dei cani. Una tendenza che abbiamo anche con i bipedi un po’ in avanti con l’età è quella di credere che non siano più reattivi come un tempo. Nella fattispecie, è opinione comune che il cane anziano non sia più in grado di imparare.

Sì, è vero che gli esemplari giovani hanno una maggiore capacità di apprendimento, ma non vuol dire che gli anziani abbiano il cervello atrofizzato, anzi: hanno bisogno di mantenerlo quanto più possibile in allenamento.

Cane grande, casa grande?

Ecco, anche in questo caso, non è proprio così. Ogni razza ha le proprie esigenze e ci sono quelle che hanno bisogno di dedicare più tempo della giornata al movimento per incanalare correttamente le proprie energie, ma questo non sempre dipende dalla stazza.

Il fatto di non avere un giardino, in genere, frena chi avrebbe il desiderio di adottare un amico a quattro zampe. Posto che qualsiasi appartamento è meglio della gabbia un metro per un metro del canile, sono tante altre le valutazioni da fare prima di procedere con un’adozione responsabile.

Prima di tutto, pensiamo alle risorse economiche ed emotive che abbiamo a disposizione e valutiamo se sono sufficienti. Fido non è alla stessa stregua di un peluche che può essere abbandonato in un angolo e periodicamente ha bisogno del veterinario, per non parlare delle visite extra dovute a un malessere improvviso e non prevedibile.

Lo spettro della solitudine

Tra il comportamento dei cani che è bene conoscere c’è quello che denota disagio. I nostri amici a quattro zampe soffrono molto la solitudine – nei casi più gravi si arriva a parlare di ansia da separazione – quindi se siamo delle persone che stanno 20 ore su 24 fuori per lavoro, non prendiamo in casa con noi un altro essere vivente.

Senza dubbio, avere uno spazio esterni dove far scorrazzare in lungo e il largo il proprio compagno di avventure quadrupede non è un punto a proprio sfavore; ma sono tante le razze (e i meticci) che vivono perfettamente in appartamento. Se non è molto grande, ma vale a prescindere, possiamo sopperire con maggiori uscite giornaliere, magari al parco sotto casa.

In ogni caso, è il carattere che va preso in considerazione ed è per quello che il nostro amico a quattro zampe potrebbe soffrire in un ambiente non troppo ampio. La dimostrazione è che esistono razze più tranquille e mansuete giganti e altre più peperine ma in miniatura: l’apparenza spesso inganna e noi non dobbiamo permetterle di farlo!

Perché i cani ci fissano negli occhi mentre fanno la cacca?

cane fa la cacca

Tutti i genitori di cani avranno fatto caso, almeno una volta, allo sguardo imbarazzato che i nostri amici a quattro zampe mostrano nel momento di…

Dopo aver visto queste foto non vorrete più un cane in casa

Avete sempre sognato di avere un cane? Adottare un cane è una meravigliosa esperienza. Prendere un cane, soprattutto se cucciolo, sarà qualche cosa che non…

6 cose che il vostro cane non sopporta di voi

cane

Noi amiamo i nostri cani e li consideriamo membri della famiglia. Ma questo non significa che loro apprezzano tutto degli esseri umani. In quanto genitori…

7 Ragioni per farti leccare in faccia dal tuo cane

Sono tanti i meravigliosi momenti in cui il vostro cane vi salta addosso per salutarvi quando siete appena rietrati dalla porta di casa. I cani…

10+ Cani che vogliono solo dirti “Buongiorno! Ti voglio bene!”

I nostri cuccioli non conoscono amore più grande di quello tra loro e i loro umani, quindi non dovrebbe stupirci se la prima cosa che…

5 modi efficaci per dividere due cani che litigano

Purtroppo capita spesso di vedere cani che si azzuffano, proprietari allarmati che giustamente si lanciano in soccorso del loro beniamino, cercano di dividere i due…

10 cose che non dovreste mai fare al vostro cane

Prendersi cura di un cane è senza dubbio una delle esperienze più gratificanti nella vita, ma la cosa importante è farlo bene. Ci sono un…

10 modi per calmare un cane che abbaia troppo, senza farlo agitare

cane abbaia

La socializzazione del cane è un aspetto fondamentale da non prendere sottogamba. In quest'ottica ecco come calmare un cane che abbaia eccessivamente

10+ Idee Regalo super creative per il tuo cane!

Chi ha detto che bisogna aspettare il giorno del compleanno, o la festa del cane per fare al proprio migliore amico un bel regalo? Noi…