Bearded Collie

Bearded Collie
cane razza Bearded Collie

Esemplare di Bearded Collie

Dati generali
Etimologia Bearded significa “barbuto”, per via del suo pelo particolare.
Genitori Cani da pastore polacchi
Presente in natura No
Longevità 14-15 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da guardia
Taglia Media

Riconosciuto dalla FCI, il Bearded Collie è un ottimo pastore, ma anche un meraviglioso e dolcissimo compagno da appartamento. Sembra essere nato in zone polacche, ma la sua origine è attribuita alla Bretagna.

All’insorgere della prima guerra mondiale ha rischiato l’estinzione, ma la razza è sopravvissuta e progressivamente assume sempre più popolarità.

Più che come pastore, in tempi recenti è stato preferito come cane da compagnia grazie al suo carattere docile, alla sua capacità di adattarsi ad ogni contesto sia sociale che ambientale e al suo esser diventato un ottimo compagno di giochi per i più piccoli.

Scheda informativa del Bearded Collie
Anallergico No
Per bambini Sì, protettivo e dolce con loro
Per anziani No, troppo dinamico e attivo per loro
Con altri cani Socievole se avrà iniziato ad allenare la sua socialità con i suoi simili sin da cucciolo
Con gatti Meglio se cresciuto insieme a loro
Rumoroso Abbaia per allontanare gli intrusi
Sport  Agility, canicross, treibball, ricerca

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Quella del Bearded Collie è una razza di origine britannica riconosciuta dalla FCI. I primi esemplari, però, non nacquero in terre britanniche: intorno al 1500 fu un commerciante polacco ad introdurlo nel paese, in cambio di bestiame da pascolo.

La sua diffusione fu istantanea e già qualche anno dopo il tasso più alto di presenza venne rilevato in Scozia e in Inghilterra. Il suo ruolo inizialmente fu quello di guida del bestiame.

La razza iniziò ad essere a rischio poco prima della prima guerra mondiale in quanto i pastori non ne curarono più la selezione e gli esemplari in giro rimasero davvero pochi.

Soltanto intorno al 1940 questo cane fu notato: una donna innamoratasi di un esemplare femmina e delle sue grandi doti nel settore della pastorizia, impiegò qualche anno prima di poter trovare un maschio che potesse permettere una cucciolata. Sono proprio questi due esemplari ad aver ridato vita alla razza.

PREZZO

La spesa minima da sostenere per un Bearded Collie proveniente da un allevamento certificato e riconosciuto è di 500 euro. Tuttavia, a seconda della documentazione fornita insieme al cucciolo, il prezzo può arrivare a 1000 euro. Diffida di chi fa proposte al di sotto della soglia minima.

CARATTERE

Il Bearded Collie potrebbe essere il migliore amico di ogni essere umano. È un cane vivace, tendenzialmente allegro e positivo, attivo, giocherellone, coccolone e anche molto generoso. Tutte queste sue qualità, col tempo, lo hanno reso più un cane da appartamento che un cane pastore, ruolo che gli è stato riconosciuto fin dalla sua comparsa.

Riesce a legarsi indistintamente a tutti i componenti della famiglia mostrando proprio con loro il suo lato più dolce e tenero. Può tranquillamente stare in compagnia dei bambini purché siano già stati abituati alla presenza dei cani ed anche con i suoi simili quattro zampe non mostra atteggiamenti aggressivi o di dominanza.

ADDESTRAMENTO

Il Bearded Collie nasce come cane pastore, il che nel tempo lo ha reso abbastanza indipendente e capace di badare a se stesso. La sua indole carica di indipendenza, la mostra tutta da cucciolo.

Sembra infatti, che inizialmente provi a ribellarsi all’addestramento o che comunque perda subito l’interesse. Per educarlo, è necessario escogitare qualcosa che lo mantenga attento, tipo rendere il tutto un gioco. Con la crescita, però, questo problema diminuisce gradualmente.

È bene però ricordare che non bisogna mai essere aggressivi nei suoi confronti. Un addestramento carico di rimproveri e punizioni sembra infatti non avere nessun effetto su di lui se non quello di farlo chiudere in sé stesso rendendo ogni tentativo di apprendimento vano.

È preferibile un atteggiamento positivo e un sistema di associazione alla ricompensa: è un cane che tende a rendere fiero il proprio padrone e vedere la sua approvazione lo stimola a fare di meglio.

CARATTERISTICHE FISICHE

La razza del Bearded Collie si presenta di taglia media. Il suo fisico è atletico, definito e molto muscoloso.

Gode di ottima resistenza ed è capace di stare all’esterno anche con temperature rigide grazie alla quantità e allo spessore di pelo presente in tutto il mantello. Le sue aspettative di vita non sono per niente brevi: variano dai 14 ai 15 anni.

ZAMPE

Visto il suo ruolo storico di pastore, le zampe di questa razza sono tipicamente dritte, resistenti e ricoperte di pelo abbastanza folto.

CORPO

Il Bearded Collie, nonostante il suo lungo pelo lo nasconda, è un cane molto snello, muscoloso e resistente. Era in origine un pastore e proprio questo lo ha reso adattabile a numerose condizioni climatiche.

PESO E ALTEZZA

Le dimensioni del Bearded Collie variano leggermente in base al sesso. Per quanto riguarda il peso, gli standard ufficiali prevedono lo stesso per gli esemplari sia maschi che femmine che varia dai 18 ai 27 kg. L’altezza varia di qualche centimetro: gli esemplari femmina sono alti al massimo 53 cm, mentre i maschi possono arrivare ad un’altezza di 56 cm.

TESTA

La dimensione della testa del Bearded Collie è perfettamente proporzionata alla dimensione del resto del suo corpo. Il cranio si presenta ampio, resistente e di forma quadrata. Il naso è largo e quadrato, generalmente nero ma, a volte, con qualche sfumatura che richiama il colore del mantello. I suoi occhi sono ben distanziati e non sporgenti e le sue orecchie si presentano di media dimensione e pendenti.

Il tartufo è largo e quadrato, generalmente nero ma che normalmente si adegua al colore del mantello.

CODA

La coda del Bearded Collie è posizionata verso il basso e si presenta abbastanza lunga e ricoperta di folto pelo. Può essere di colore unico che richiama quello dominante del mantello oppure presentare delle sfumature.

PELO

Il pelo del Bearded Collie è molto lungo e folto e dotato di un sotto pelo fitto e soffice al tatto che lo protegge dalle basse temperature. È consigliato di legare sempre la parte di pelo che ricopre gli occhi per non creare disagi al cane che potrebbe avvertire confusione e senso di smarrimento.

COLORI

Le varianti di colore con cui si presenta questa razza sono numerose: può essere nero, ma anche grigio o rosso e, soprattutto può presentare macchie di notevole dimensione di colore bianco.

CUCCIOLI

I cuccioli di questa razza sono tra i più adorati dai bambini per il loro aspetto molto simile ai pupazzi. Sono attivi e vivaci come tutti i cuccioli a quell’età, ma non mostrano grossi segni di ribellione o difficoltà di socializzazione. È un po’ complicato addestrarli, inizialmente, a causa della loro indole indipendente, ma crescendo diventano davvero educati ed obbedienti.

SALUTE

Grazie al suo passato, il Bearded Collie gode di una buona salute, senza particolari complicazioni. A causa del pelo troppo lungo, l’unico problema che si presenta è la formazione di cerume all’interno delle orecchie che vanno pulite frequentemente e in maniera approfondita.

Ovviamente risulta necessario effettuare un controllo di routine dal veterinario nonostante il cane non mostri patologie evidenti: ricorda sempre che la prevenzione è molto importante al fine di evitare o rallentare la degenerazione di alcune patologie.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Questa razza non presenta particolari esigenze dal punto di vista nutrizionale. Basta soltanto, in accordo col veterinario, stilare una dieta sana ed equilibrata tenendo conto dell’apporto calorico quotidiano necessario del cane e della quantità di movimento che effettua.

Solitamente, il la quantità giornaliera dei cibo viene razionata in due porzioni da consumare in due momenti diversi della giornata.

TOELETTATURA

La cura del pelo di questo cane è fondamentale. È consigliato abituarlo fin da piccolo ad essere spazzolato frequentemente per evitare che si formino dei nodi dolorosi in parti delicate e per permettere la rigenerazione costante del mantello.

Non esiste una quantità di spazzolate settimanali o mensili, la resistenza del pelo e la formazione dei nodi varia di cane in cane anche in base all’ambiente in cui vive e alla quantità di tempo che passa all’esterno.

ALLEVAMENTI

Nonostante le sue davvero numerose qualità, in Italia ancora questo cane non è richiestissimo. Questo è il motivo per cui in territorio nazionale gli allevamenti che se ne occupano sono davvero pochi.

Tra quelli riconosciuti ufficialmente ne troviamo alcuni in soltanto due regioni d’Italia: la Toscana e la Lombardia.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Viste le dimensioni del Bearded Collie non si direbbe, ma grazie al suo carattere e alla sua sorprendente adattabilità a più contesti, è davvero adatto alla vita da appartamento. Se abituato, è abbastanza educato, calmo e docile.

Non bisogna mai però dimenticare la sua razione di movimento giornaliera. Se non disponi di un giardino o di un cortile, portalo quando possibile al parco, lascia che si relazioni con gli altri cani e non impedirgli di correre libero e giocare. È preferibile che faccia la sua passeggiata almeno due volte al giorno.

CURIOSITÀ

Il Bearded Collie è considerato dagli standard estetici ufficiali un cane di ottima presenza. Sembra infatti che sia il più diffuso e il più premiato proprio per la sua bellezza.

È un cane agile e resistente e infatti, nelle competizioni sportive o nelle prove di agility, essendo già preparato naturalmente, è soltanto l’efficacia dell’addestramento a poter far distinguere un esemplare dall’altro.

Classificazione FCI – n. 271
Gruppo 1 Cani da pastore e bovari (esclusi bovari svizzeri)
Sezione 1 Cani da pastore
Standard n. 271 del 1964 ([- en] [- fr])
Nome originale Bearded collie
Origine Gran Bretagna