Cane da Pastore dell’Asia Centrale

Cane da Pastore dell’Asia Centrale
Cane da Pastore dell’Asia Centrale

Esemplare di Cane da Pastore dell’Asia Centrale

Dati generali
Etimologia Nome che indica la sua zona d’origine, la Russia
Genitori  AlabaiTobet x Torkuz
Presente in natura No
Longevità 12-15 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane pastore, cane da guardia
Taglia Grande

Il Cane da pastore dell’Asia centrale, come suggerisce il nome, nasce col ruolo di pastore.

Tuttavia, è in grado di ambientarsi in famiglia senza problemi, diventandone il protettore per eccellenza.

Ha ottime attitudini per gestire i bambini purché sia stato abituato a socializzare fin da piccolo. È una razza riconosciuta dalla FCI.

Scheda informativa del Cane da Pastore dell’Asia Centrale
Anallergico No
Per bambini Sì, molto affettuoso
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Molto socievole
Con gatti Se addestrato dal padrone, addirittura difensivo
Rumoroso Moderatamente
Sport Amante degli sport canini e attività all’aperto

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

I primi documenti ufficiali che sembrano attestare l’esistenza del cane da pastore dell’Asia centrale, risalgono al 1926, ma probabilmente il cane è nato molto tempo prima. Di origine russa, venne fin da subito impiegato come cacciatore di lupi e, successivamente, anche come difensore del gregge.

Fu l’accompagnatore e il protettore delle carovane di nomadi che attraversavano la Grande Via della Seta: custodiva gli animali, ma faceva da cane da guardia per gli umani. Nonostante la selezione naturale dovuta ai lunghi viaggi, il cane da pastore dell’Asia centrale, non ha perso nessuna delle sue caratteristiche originarie.

Di questo si sono preoccupati anche gli allevatori, che hanno preferito mantenere le attitudini e le doti caratteriali proprie di questa razza. Oggi il cane è maggiormente diffuso nel suo territorio di nascita: la Russia.

PREZZO

Un cucciolo di Pastore dell’Asia Centrale, fornito di Pedigree e proveniente da un allevamento riconosciuto che ne possa attestare le origini e le buone condizioni di salute, prevede una spesa di circa 1000 euro. Diffida sempre di chi ti offre cuccioli a costi inferiori: potrebbero non provenire da allevamenti e avere delle patologie di cui non sei a conoscenza.

CARATTERE

All’apparenza, il cane da pastore dell’Asia centrale, è calmo, pacato e abbastanza sedentario e dormiglione.

In realtà, è più pronto che mai a reagire se dovesse capire che la sua famiglia è in pericolo. Questa razza, infatti, non abbassa mai la guardia e lo dimostra il fatto che tende a riposare e rilassarsi di giorno, ma a stare attento e vigile la notte.

Questo dipende dalla sua indole: la sua famiglia per lui ha lo stesso ruolo che aveva il gregge per i suoi antenati.

In famiglia è un coccolone. È perfetto per giocare con i bambini. Riesce a divertirli, ma nello stesso tempo sa tenerli al sicuro. Non è consigliato per persone che desiderano un cane estremamente giocoso e voglioso di movimento.

Il pastore dell’Asia centrale è agile e scattante, solo se ritiene opportuno esserlo per proteggere qualcuno.

ADDESTRAMENTO

Il pastore dell’Asia centrale non è un cane che si oppone all’addestramento, purché non gli si venga imposto come un obbligo. Ha la tendenza a compiacere il padrone quindi, una volta identificato il giusto metodo di addestramento, nessun problema dovrebbe presentarsi.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Cane da pastore dell’Asia Centrale è di grande taglia. Si presenta con una conformazione fisica armoniosa, muscolosa e ben proporzionata. Le dimensioni del corpo variano notevolmente in base al sesso. La formazione totale del corpo si completa al terzo anno di età.

Le sue aspettative di vita sono abbastanza lunghe: può vivere, se in buone condizioni di salute da 12 a 15 anni.

ZAMPE

Le zampe del cane da pastore dell’Asia centrale si presentano lunghe, robuste e con una forte ossatura.

CORPO

Il corpo di un cane da Pastore dell’Asia centrale è ben muscoloso, robusto e proporzionato.

PESO E ALTEZZA

Come anticipato, le dimensioni di questa razza variano al variare del sesso. Un esemplare maschio si presenta più grande con un’altezza compresa tra i 65 e i 78 cm e un peso che arriva ai 79 kg. Una femmina può essere alta dai dai 60 ai 69 cm e può pesare dai 40 ai 65 kg.

TESTA

La testa è grande, ma in armonia col resto del corpo. Presenta un tartufo di colore nero negli esemplari chiari e di colore più chiaro negli esemplari più scuri. Il muso del pastore è voluminoso, profondo e ben pieno sotto gli occhi che hanno una forma prettamente ovale e sono ben distanziati, con un colore che varia dal nocciola al marrone più scuro.

CODA

La coda si presenta spessa già alla radice ed è inserita in posizione piuttosto alta.

PELO

Il pelo del pastore dell’ Asia centrale è di quantità abbondante, diritto e ruvido. Il mantello, inoltre, possiede un sottopelo ben sviluppato, in grado di proteggere l’animale nelle stagioni fredde. Il pelo, nelle zone della testa e sulla faccia è più corto e fitto. Sul garrese, invece, si presenta più lungo e ancora più folto.

COLORI

Non vi sono dei colori imposti dagli standard di razza. Questo cane, infatti, può presentare più colorazioni, dal bianco al marrone scuro.

CUCCIOLI

I cuccioli, con la crescita del pelo, hanno l’aspetto di veri e propri pupazzi. Non completano subito la crescita: sono necessari tre anni per raggiungere la forma adulta.

SALUTE

In genere, il cane da pastore dell’Asia centrale, non mostra particolari problemi di salute in quanto, durante i viaggi storici, la selezione naturale ha fatto il suo corso lasciando gli esemplari più deboli indietro. L’unico loro punto debole è rappresentato dalle orecchie: il alcuni paesi preferiscono tagliarle fin dalla nascita per evitare problemi di salute futuri.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Dal punto di vista alimentare, la razza non presenta particolari necessità. È però un cane che all’occorrenza si muove molto e ha bisogno di energie. Per questo motivo è utile rivolgersi ad un veterinario che possa stilare una dieta sana ed equilibrata per poter assicurare il giusto apporto calorico al cane.

TOELETTATURA

La cura del pelo, per questo genere di cane, è molto importante. È infatti necessario spazzolarlo frequentemente per mantenere vivo ilsottopelo, permettere la rigenerazione di tutto il mantello ed evitare che si formino nodi e grovigli che per in cane possono essere molto fastidiosi, se non dolorosi.

ALLEVAMENTI

In Italia diverse regioni si occupano dell’allevamento di questa razza, la cui richiesta è in crescita. Tra le regioni in cui si trovano quelli ufficiali, riconosciuti e che rilasciano pedigree ed attestazione della vaccinazioni effettuate troviamo Liguria, Campania, Piemonte, Abruzzo e Sicilia.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Per la sua natura e per le sue dimensioni il cane da pastore dell’Asia centrale non risulta adatto alla vita in appartamento. Tuttavia, è un cane che adora stare in famiglia e in compagnia dei bambini. L’ideale sarebbe una casa con gli appositi spazi in cui lasciare libero il cane.

CURIOSITÀ

Il pastore dell’Asia centrale, è stato soprannominato Volkodav dai russi. Il soprannome, tradotto letteralmente, significa “Cacciatore dei lupi”.

Classificazione FCI – n. 335
Gruppo 2 Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri
Sezione 2 Molossoidi
Standard n. 335 del 09/02/2011 (en fr)
Nome originale Sredneaziatskaâ ovčarka
Origine Russia