Cane Lupo di Saarloos

Cane Lupo di Saarloos
Cane Lupo di Saarloos

Esemplare di Cane Lupo di Saarloos

Dati generali
Etimologia  Il nome ha origine dalla persona che per primo l’incrociò, Leendert Saarloos
Genitori Cane Pastore Tedesco Lupo
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da guardia, cane pastore
Taglia Grande

Quella del cane lupo di Saarloos è una razza di taglia grande, di origine olandese, in particolare della zona di Dordrecht.

È riconosciuta ufficialmente dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini, appartenente al Gruppo 1, Cani da pastore e bovari (esclusi bovari svizzeri).

Il cane è estremamente intelligente, sveglio e molto energico, ma anche molto testardo e indipendente.

Scheda informativa del Cane Lupo di Saarloos
Anallergico No
Per bambini Sì, se adeguatamente addestrato
Per anziani No, per il bisogno di esercizio quotidiano
Con altri cani Socievole, se ben addestrato
Con gatti Tollerante se ben addestrato
Rumoroso Moderatamente
Sport Movimento quotidiano e lunghe passeggiate

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il cane lupo di Saarloos è originario dell’Olanda, in particolare della zona di Dordrecht. Dà il suo nome ad un appassionato di cani, un certo Leendert Saarloos, che nel primo decennio del 1900, provò un tentativo di incrocio fra due animali esistenti.

Prese un esemplare maschio di un cane pastore tedesco e un lupo femmina di origine siberiana. Questo primo esempio della nuova razza fu denominato “Cane lupo europeo”.

Inizialmente sembrò un cane molto sveglio e estremamente intelligente, tanto che fu impiegato come cane guida, soprattutto per persone cieche.

Saarloos andò avanti con questi incroci per varie generazioni, dando poi vita ad una nuova razza canina che aveva più sangue di lupo che di cane.

Questo andò pian piano a compromettere il carattere del cane, che pian piano diventò sempre meno rispettoso degli ordini e più autonomo e indipendente: non era dunque adatto come cane-guida per i ciechi o per lavori simili. Non venne dunque più utilizzato per svolgere questo tipo di compiti, essendo molto testardo e poco disponibile nel seguire impostazioni date. Oltre le aspettative, poi, si scoprì in seguito che è ottimo come cane da compagnia.

Nel 1975 la FCI decise di riconoscere questa come razza ufficiale e scelse di attribuirle il nome di cane lupo di Saarloos, in onore del suo creatore.

PREZZO

Vista la stazza grande della razza e lo splendido incrocio fra lupo e cane che la contraddistingue, i cuccioli di cane lupo di Saarloos hanno un prezzo elevato, che può partire dai 900/1000€ in su.

CARATTERE

Il carattere del cane lupo di Saarloos è mite e tranquillo, se ben addestrato fin da piccolo. Sono molto svegli e intelligenti, ma non amano sottostare agli ordini precisi: non sono fatti per svolgere alcun lavoro. Non sono cani da guardia, anzi si possono assolutamente definire “cani da compagnia“.

Il cane lupo di Saarloos è sempre pieno di energie ed è instancabile: fosse per lui, sarebbe perennemente in movimento, a correre libero in ogni luogo o spazio che lo possa incuriosire, anche solo per il gusto di passeggiare. Ha un atteggiamento fiero, è indipendente e completamente autonomo. Nonostante il sangue di lupo, generalmente non ha atteggiamenti aggressivi né nei confronti dell’uomo né di altri cani/animali.

Risulta comunque una razza molto tranquilla e fortemente attaccato al padrone e alla famiglia: non farebbe mai del male a nessuno. È fedelissimo e fortemente attaccato a quello che riconosce suo padrone, con un rapporto morboso e quasi maniacale.

ADDESTRAMENTO

L’addestramento è l’unica parola d’ordine per riuscire ad avere un perfetto rapporto simbiotico fra il cane lupo di Saarloos e il padrone. Per iniziare un percorso di educazione di un cane del genere, vanno messi in evidenza dei piccoli dettagli: avere tanta, tanta pazienza e un po’ di polso!

Questa razza approccia alla socializzazione in modo graduale: è consigliabile, infatti, prendere un esemplare in famiglia fin da cucciolo, in modo da potergli insegnare ogni cosa fin dai primi anni. In caso contrario, sarebbe davvero ingestibile.

È un cane testardo, che pretende di essere autonomo in ogni cosa e non vuole mai sottomettersi, almeno non completamente. Non è, infatti, adatto come cane da guardia o da lavoro, perché non vorrà mai eseguire un ordine che gli viene imposto perentoriamente.

Bisognerà, allora, trattarlo con le pinze e prenderci confidenza pian piano, facendogli capire che non siamo lì per comandarlo, ma semplicemente per educarlo al fine di stabilire un’amicizia duratura, a 360 gradi.

Quando si fiderà di noi, il rapporto che si instaurerà fra padrone e cane sarà di perfetta simbiosi: la sua gestione o la sua “paternità” non dovranno MAI essere messe in discussione o scambiate con nessun altro umano. Lui si fiderà ciecamente e completamente di noi, saremo il suo unico credo, la sua unica ragione di vita. Soffre molto di crisi di abbandono, quindi dovremo fare attenzione a come gestirlo quando saremo assenti da casa.

Se l’educazione non andasse a buon fine, questo cane sarà ingestibile e impulsivo sempre, specialmente ogni qualvolta si troverà in una condizione “diversa” dalla routine. È bene impiegarci moltissimo tempo fin dall’inizio e non avere paura se il primo approccio potrà sembrare difficile: serve tempo, amore e molta dedizione. Tutto ciò sarà ripagato a dovere con una fedeltà e un rispetto impeccabili.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il cane lupo di Saarloos è un cane di taglia grande, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno ai 10-12 anni.

ZAMPE

Le zampe sono molto possenti, piuttosto lunghe e robuste. Nel complesso, nonostante la lunghezza, gli arti sono abbastanza proporzionati con il resto del corpo. La muscolatura è molto tonica e assai resistente, date le dimensioni del cane.

CORPO

Il corpo è forte, robusto e molto resistente a qualunque tipo di attività o movimento. La lunghezza del tronco supera di pochi centimetri l’altezza al garrese: questo rende il cane lupo di Saarloos molto equilibrato e proporzionato.

PESO E ALTEZZA

L’altezza al garrese di un esemplare maschio di cane lupo di Saarloos si aggira intorno ai 65-75 cm; quella di una femmina fra i 60-70 cm.

Il peso di un maschio può variare fra i 35 e i 42 kg; quello di una femmina fra i 30-35 kg.

TESTA

La testa è quella tipica del lupo, con una grandezza proporzionata col resto delle misure del corpo.

Le orecchie sono pelose, di media lunghezza, di base più larga rispetto alla fine a punta; rimangono sempre erette.

Gli occhi sono a mandorla, di grandezza media, generalmente di colore giallo, quasi sfumato verso l’oro.

CODA

La coda attaccata alla parte bassa della fine del tronco. Quando il cane è rilassato, ha la forma di una sciabola. Quando è dritta, bisogna fare attenzione perché significa che il cane sta per mettersi in azione o è spaventato/preoccupato per qualcosa.

PELO

Il pelo del cane lupo di Saarloos è compatto, ben attaccato alla pelle, foltissimo, molto resistente e di tipo lanoso.

È presente anche il sottopelo, molto folto d’inverno: svolge un ottimo ruolo di protezione per il corpo del cane.

COLORI

I colori del cane lupo di Saarloos possono variare. Vanno dal nero sfumato in varie tonalità chiare e scure, al grigio lupo, al bruno tendente quasi al crema in alcuni punti. Non è monocolore: sono sempre presenti colori diversi che si intrecciano fra loro.

CUCCIOLI

Un cucciolo di cane lupo di Saarloos è molto dolce nei confronti delle persone che riconosce essere della sua famiglia. Non è facile da gestire: si dovrà avere tantissima pazienza, fare in modo che fin da piccolissimo abbia tutto il necessario per conoscere il mondo che lo circonda, sia nelle mura della casa, sia all’esterno. Servono stimoli continui che tendano a sviluppare in lui la giusta curiosità ma anche il sapersi adattare ad ogni situazione.

È consigliabile prendere un cane lupo di Saarloos fin da piccolissimo, perché solo così si instaurerà con lui un rapporto di fedeltà assoluta: il suo sangue di lupo gli insegna, istintivamente, ad essere elusivo e diffidente nei confronti degli estranei. Su questo punto ci vorrà molta pazienza e cortesia: si dovrà abituare fin dalla tenera età a vedere persone e luoghi nuovi, in modo che la pratica e la consuetudine gli consentano di entrare in confidenza col mondo.

Soltanto così facendo, da grande sarà gestibile e amichevole. Diventerà uno dei compagni più fedeli che esistano, ma servono cure specifiche e tanta tanta pazienza: altrimenti, un cane adulto di questa stazza e di questo temperamento, sarebbe ingestibile.

I cuccioli, comunque, purché un po’ diffidenti, cercheranno subito un riferimento “adulto”: se ci riconosceranno come loro “genitori”, saranno i primi ad avere bisogno di noi: se ci sarà l’amore a prima vista, la strada sarà tutta in discesa!

SALUTE

È un cane molto forte, che generalmente gode di ottima salute. Data la sua origine geneticamente derivata dal corpo di un lupo, la sua costituzione è molto resistente.

Alcuni difetti fisici, fra i più ricorrenti, possono essere le orecchie pendenti o la coda attaccata troppo alta rispetto alle caratteristiche standard.

Spesso possono soffrire di problemi digestivi o dermatiti ricorrenti.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

È un cane che non ha bisogno di grosse accortezze riguardo l’alimentazione, se non fare attenzioni ad una cosa essenziale: le dosi! Essendo di taglia grande, di sangue di lupo, tende ad essere estremamente vorace: fosse per lui, mangerebbe in continuazione, senza sosta!

Se non si riuscisse a controllare, si potrebbe sfociare in conseguenze più o meno gravi: ingrassare eccessivamente! La fortuna del cane lupo di Saarloos è quella di avere perennemente la necessità di correre, quindi molto spesso come ingrassa, smaltisce con il movimento.

Sarà sempre bene tenere sotto controllo la sua dieta, che dovrà essere essenzialmente con una base calorica moderata. Fare particolare attenzione soprattutto ai grassi e alle proteine: si deve dare la giusta dose di energia, ma non si dovranno mai sforare i valori sufficienti e necessari a uno stato buono di salute.

TOELETTATURA

Pur avendo il pelo molto folto e ben attaccato alla pelle, non sarà strettamente necessario spazzolarlo troppo spesso: quanto basta per tenerlo sempre pulito e provvedere alla sua igiene.

L’unica cosa a cui bisogna fare attenzione è concedergli di fare tanto movimento ogni giorno e fare in modo che le sue energie siano “sprecate” quotidianamente.

Ricordiamoci che per farlo stare bene e farlo sentire a suo agio, è importante preoccuparci anche di una cosa in particolare: il clima! Dato il suo sangue di lupo, è sicuramente abituato a temperature anche estremamente basse, quindi non avrà problemi con pioggia, neve, ghiaccio: l’inverno è la sua stagione!

Ma, da notare bene, tutto il contrario per l’estate: un clima eccessivamente caldo potrebbe ledere la sua salute, o comunque potrebbe farlo soffrire un po’, dato che non è fatto per gli ambienti caldi. Facciamo in modo, allora, di procurargli sempre le giuste condizioni di fresco (e di acqua) in momenti dell’anno in cui le temperature si alzano a dismisura.

Rimane comunque molto forte e resistente: con qualche attenzione in più, saprà adattarsi ad ogni situazione.

ALLEVAMENTI

Per ora in Italia è attestata la presenza di qualche allevamento di cane lupo di Saarloos, anche se è una razza ancora non troppo diffusa nel nostro paese. Uno degli allevamenti si trova nei pressi di Ferrara, uno a Firenze, un altro a Macerata e un altro ancora a Novara.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

È il tipico cane da compagnia. Se addestrato come si deve fin da piccolo, sarà uno dei cani più disponibili, fedeli, rispettosi e tranquilli che si possa mai avere.

Il nostro cane lupo di Saarloos sarà felicissimo di fare compagnia anche ai bambini più piccoli, anzi sarà il loro custode e protettore per tutta la vita.

Se ben addestrato e se ben inserito fin da piccolo nella famiglia e nella casa, sarà difficile che avrà atteggiamenti aggressivi (nonostante la sua indole). Questo potrebbe avvenire solo se si lasciasse completamente allo sbaraglio da piccino.

CURIOSITÀ

Una curiosità importante riguardo il cane lupo di Saarloos è quella che riguarda la sua indole. Derivando dal lupo, è facile che comunemente ci si faccia la domanda: è un cane di natura aggressiva? Assolutamente no, anzi: al contrario di come solitamente si potrebbe pensare, il lupo stesso ha un carattere molto diffidente ed estremamente riservato. Nel momento in cui si rende conto di essere in una situazione di pericolo, tende a trovare la giusta via di fuga per non farsi o far male a nessuno.

Se si trovasse con le “ali tappate”, come ad esempio con un guinzaglio, la sua reazione potrebbe essere quella di dimostrare paura. Sentendosi “incatenato” e dunque inerme, non saprebbe come reagire: così facendo, indietreggia e cerca di mettersi in salvo come meglio può.

Classificazione FCI – n. 311
Gruppo 1 Cani da pastore e bovari (esclusi bovari svizzeri)
Sezione
Standard n. 311 del 22 gennaio 1999
Nome originale Saarlooswolfhond
Origine Paesi Bassi