Forse non lo sai, ma i cani capiscono tutte queste cose di te e in modo molto chiaro

Cosa capiscono davvero i cani nell'interazione con l'uomo? Molti non lo sanno, ma i nostri amici a quattro zampe capiscono davvero tantissime cose di noi esseri umani: scopriamo insieme cosa

Cane che osserva

Lo sappiamo, i cani sono animali che, in un modo o nell’altro, sono spesso in grado di capire che cosa diciamo loro. Adoriamo i nostri amici a quattro zampe anche perché ci sentiamo spesso compresi e perché riusciamo ad addestrarli e fargli seguire i nostri comandi.

Non molti però sanno che la percezione che i nostri amici a quattro zampe hanno delle nostre parole è molto diversa da ciò che pensiamo noi. I cani non ci capiscono solo tramite le parole, anzi. Per loro è più efficace capire il tono della nostra voce o il linguaggio del nostro corpo.

Secondo molti studi, le nostre parole non arrivano al nostro cane come vorremmo noi. I nostri amici a quattro zampe non sempre capiscono ciò che diciamo loro, a cominciare dal nome.

Forse non lo sai, ma i cani capiscono tutte queste cose di te e in modo molto chiaro

Quando decidiamo di prendere un cane, la scelta del nome è un momento molto emozionante. Passiamo molto tempo a scegliere il nome perfetto del nostro nuovo pelosetto, ma la verità è che probabilmente il nostro cane penserà di avere mille nomi.

Il nostro amico a quattro zampe penserà infatti di chiamarsi No, Assolutamenteno, Vienisubitoqui, chehaifatto. Ma non solo, potrebbero anche pensare di chiamarsi Amore, Tesoro, Piccolino, Lascia e Sputa.

Come detto, nella comprensione del nostro linguaggio da parte dei cani, gioca un ruolo fondamentale il nostro tono di voce e il nostro modo di muoverci.

Forse non lo sai, ma i cani capiscono tutte queste cose di te e in modo molto chiaro

Una stessa parola infatti, detta con due toni diversi di voce o con due diversi linguaggi del corpo, può avere una reazione opposta nel nostro amico a quattro zampe.

Quando diciamo “seduto” al nostro amico a quattro zampe con un tono calmo e gentile, lui penserà. “Adesso vuole che mi sieda così mi dà uno snack”. Ma quando ripetiamo la stessa parola con un tono arrabbiato e nervoso, il nostro amico a quattro zampe penserà: “Ecco, è arrabbiata, meglio darsi alla fuga”. Risultato? Il cane non si siederà!

Ti è piaciuto questo contenuto? Allora leggi anche Attenzione a questi segnali, indicano che il tuo amico a quattro zampe non è più un cucciolo.