I cani possono sentire gli insetti? E come?

L'udito dei nostri pelosi è proverbiale, molto acuto. Ma i cani possono sentire gli insetti? Sì, sentono quattro volte di più dell'uomo. I dettagli

cane in ascolto

Orecchie tese, testa inclinata da una parte, collo allungato: sono tutti segnali che ci dicono che i cani stanno mettendo in moto il loro udito e che possono sentire anche gli insetti, quindi. Nonostante siano piccolissimi e per noi quasi insignificanti, se non fosse che alcuni di loro ci rendono la vita difficile, il nostro adorato Fido è capace di percepire il ronzio e il trambusto che provocano.

Il nostro fine è quello di mettere ordine su un argomento che desta molta curiosità in noi amanti degli animali e sul quale non si sa moltissimo. Ma procediamo per gradi e vediamo quale altra sorpresa ci rivelerà il nostro amico a quattro zampe.

I segnali che ci danno la prova inconfutabile

I cani possono sentire gli insetti? E come?

I cani possono sentire gli insetti e, se siamo in grado di interpretare correttamente il loro linguaggio, potremo averne facilmente la conferma. In natura ce ne sono di tutti i tipi e le forme, alcuni sono innocui, altri parecchio fastidiosi, sia per gli esseri umani che per gli altri animali. Le mosche e le api, per esempio, rappresentano una difficoltà per il nostro adorato Fido. La causa? Emettono un ronzio che non è facile da sopportare visto il grado di sensibilità che hanno le sue orecchie.

Esistono almeno 18 muscoli che si muovono all’unisono per sollevare, ruotare e inclinare le orecchie della nostra piccola palla di pelo. In questo modo sono in grado di sentire e decifrare i suoni che provengono da diversi punti e angolazioni. Strano a dirsi, ma se ci pensiamo è proprio durante la notte che Bau sente maggiormente il rumore provocato dagli abitanti della natura che lo circonda. Il silenzio amplifica tutto.

Cosa riesce a sentire Fido

I cani possono sentire gli insetti? E come?

Il nostro amico a quattro zampe è sempre allerta. Lo è di notte, di giorno, in montagna e in città. Se programmiamo una gita fuori porta nel bosco per riuscire a ritagliare una giornata di relax e divertimento, solo noi ci godremo la natura completamente. Il nostro fedele amico, infatti, avrà sempre le orecchie tese e capterà qualsiasi cosa gli capiti nelle vicinanze.

I cani, per esempio, sono in grado di sentire i movimenti delle rocce sotto terra e possono percepire i terremoti prima che si verifichino realmente. Lo stesso accade con i cambiamenti del tempo, se il clima sta mutando Fido se ne rende conto.

Quando è ‘al lavoro’ osservarlo è estremamente affascinante. Le sue orecchie si possono muovere in maniera indipendente l’una dall’altra, consentendo una percezione da varie direzioni. Vanno avanti e indietro, possono anche tremare verso il basso. Tra i segnali che ci danno la conferma definitiva troviamo:

  • Fido in guardia;
  • Inclina e gira la testa;
  • Alza le orecchie;
  • Ascolta e annusa il terreno.

A tal proposito, potrebbe tornare utile saperne di più sul perché il cane annusi dappertutto. Ma è naturale: per reperire informazioni sul mondo che lo circonda e sui suoi simili. Può conoscere l’età, le intenzioni, gli stati d’animo, le condizioni di salute di chi gli capita vicino e, così, si comporta di conseguenza.

Qualche cenno storico

I cani possono sentire gli insetti? E come?

Da che ne abbiamo memoria i cani possono sentire gli insetti e non solo. Hanno sempre dimostrato di avere un udito fuori dal comune e lo stesso vale per l’olfatto. Non a caso alcuni di loro vengono addestrati per entrare a far parte delle squadre cinofile delle forze dell’ordine. Sono una risorsa straordinaria per avvertire del pericolo in avvicinamento, anche se si dovesse trattare di una semplicissima zanzara. A tal proposito, potrebbe incuriosire sapere come viene addestrato un cane poliziotto.

Tutto questo dipende dalla loro evoluzione nei secoli. Si tratta di strumenti indispensabili per la sopravvivenza allo stato brado. Le utilizzavano, e lo fanno ancora, come fossero delle specie di antenne, come radar potentissimi.

La scienza ci viene in aiuto

Se abbiamo ancora qualche dubbio sulle capacità del nostro amico a quattro zampe, la scienza può toglierceli definitivamente dati alla mano. Contrariamente alla nostra anatomia, quella di Fido prevede che le orecchie siano in cima al capo. Questo fa sì che possa rilevare la direzione del suono in maniera molto più puntuale rispetto a noi.

I nostri fedeli amici possono sentire fino a 45 mila Hz (rispetto ai 23 mila Hz di noi bipedi). Questo vuol dire che molti dei rumori che nemmeno percepiamo per Fido sono estremamente invasivi. A tal proposito, potremmo scoprire come funziona nel dettaglio l’udito del cane.

La gamma di frequenza degli insetti spesso è fuori la nostra portata, ma non vale lo stesso per la nostra piccola palla di pelo. I ricercatori, di recente, hanno scoperto un nuovo genere di insetti ai quali appartiene l’ultrasuono.

I Katydidi, in Colombia e in Ecuador, sono estremamente vocali quando si accoppiano oppure sono alla ricerca di un compagno. L’acustica può raggiungere i 150 mila Hz, ma la maggior parte di loro si muove tra i 5 varia tra 5 mila e 30 mila. Di poco fuori dalla portata umana, ma sempre percepibili dai cani. Api, grilli, cavallette, mosche, formiche, termiti, ragni: Fido sente tutti. Una notizia che ci farà guardare con occhi diversi il nostro compagno di avventure a quattro zampe.

L’addestramento

I cani possono sentire gli insetti? E come?

I cani possono sentire gli insetti e, inoltre, possono essere addestrati a farlo. Perché avvenga nel modo corretto, la pazienza e la coerenza devono essere le parole d’ordine. La comprensione deve essere totale, e perché tutto fili liscio la sessione deve procedere all’insegna del relax e del divertimento.

In primis, facciamo molta attenzione ai comportamenti e alle azioni del nostro amato Fido. Ci dà informazioni utili sul suo stato d’animo e su quello che lo sta attraendo. È sollevato e vigile oppure accucciato?

Non è raro scoprire che un orecchio sia scollegato dall’altro e che il nostro amico a quattro zampe sia molto interessato a quello che gli stiamo dicendo, ma che contemporaneamente stia ascoltando qualche altro segnale nelle vicinanze.

I cani possono sentire gli insetti e noi dobbiamo prendere nota dei loro atteggiamenti in questi frangenti. Perché se abbiamo l’impressione che siano infastiditi o che abbiano paura, vanno aiutati. Per fortuna la maggior parte di questi animaletti sono innocui, ma se dovessimo vedere che Fido sta male contattiamo immediatamente il veterinario di fiducia. Uno shock anafilattico può essere letale.