L’omaggio a Rufus, il cane libero di Molfetta, è sui manifesti

Molfetta saluta Rufus, il cane libero della città, con dei manifesti davvero commoventi

Molfetta saluta un’ultima volta Rufus, il cane libero. Il simpatico amico a quattro zampe se ne è andato qualche giorno fa, sconfitto dall’età e da una brutta malattia ai polmoni. Il piccoletto purtroppo non c’è più, anche se resterà vivo nei cuori di tutti gli abitanti della città pugliese.

Rufus non era un cane come tutti gli altri: era l’amico a quattro zampe di tutti. Viveva libero per le strade della città e la sua casa era la stazione. Qui aveva una cuccia e una ciotola sempre piena di cibo, grazie all’aiuto della sua grande famiglia, ovvero Molfetta.

Nessuno poteva volergli male; Rufus era amato da tutti e ogni giorno era felice di prendersi le coccole dei passanti, ciascuno in qualche modo legato al simpatico pelosetto.

Cane sdraiato

Purtroppo qualche giorno fa Rufus è morto. A niente sono valsi i tentativi dei veterinari che si sono occupati di lui; la malattia ai polmoni ha avuto la meglio, portandosi via l’amico a quattro zampe di tutti gli abitanti di Molfetta.

La sua grande famiglia ha deciso di salutarlo un’ultima volta, di rendergli onore in modo speciale. Lo ha fatto con dei manifesti giganti sparsi per la città. Sono grandi 6 X 3 metri e sono in tutta la città. La scritta è semplice: “Ciao Rufus”.

Cane sdraiato che osserva

Un ultimo gesto dei cittadini che per molto tempo sono stati la sua famiglia. Rufus era un cane libero, ma non per questo era senza famiglia. Ne aveva una grande e ogni giorno sapeva come dimostrare il suo amore per tutti i suoi proprietari.

Nessuno potrà mai dimenticare il piccoletto che per molto tempo ha strappato un sorriso a tutti gli abitanti di Molfetta. Anche l’amministrazione della città ha deciso di rendere omaggio a Rufus, il cane libero:

È stato il fedele compagno della nostra città. Custode dei sentimenti veri, dell’amore sincero e incondizionato, come solo i cani sanno fare. Tutti sanno che i cani sono esseri autentici, speciali. Ma Rufus era il più speciale di tutti.

Ti è piaciuto questo contenuto? Allora leggi anche Brindisi, cane epilettico scomparso nel nulla, è una corsa contro il tempo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati