Ho provato ad avvicinarmi ma lei è scappata. Correva in un modo molto strano… poi si è infilata in un condotto. Dopo averla tirata fuori ho capito perché camminava in quel modo

Nel 2015, Lukasz Muniowski e sua moglie Natalia stavano pedalando nella campagna polacca quando all’improvviso videro la testolina di una cagnolina sbucare da una condotta in un fosso. Avvicinandosi, la piccola scappò via: la sua corsa era molto goffa, anche perché le sue zampe posteriori avevano un aspetto molto strano.

Ho provato ad avvicinarmi ma lei è scappata. Correva in un modo molto strano... poi si è infilata in un condotto. Dopo averla tirata fuori ho capito perché camminava in quel modo 

Così i due decisero di aiutarla, parcheggiando le bici e preparandosi a prenderla. La parte opposta del condotto era chiusa da una pietra, così Natalia iniziò a scavare, controllando anche che la cagnolina non scappasse dall’altra parte.

Ho provato ad avvicinarmi ma lei è scappata. Correva in un modo molto strano... poi si è infilata in un condotto. Dopo averla tirata fuori ho capito perché camminava in quel modo 

Dopo un po’ sentì un ringhio, ma non era aggressivo… tanto che, avvicinando la mano, la cagnolina la annusò per poi toccarla con le sue zampette.

Ho provato ad avvicinarmi ma lei è scappata. Correva in un modo molto strano... poi si è infilata in un condotto. Dopo averla tirata fuori ho capito perché camminava in quel modo 

Bobby, questo il nome che la coppia diede alla cagnolina, aveva acquistato fiducia e venne portata subito in città, in modo da essere visitata da un veterinario. Era magrissima e molto sporca ma il suo problema più grande erano le zampe posteriori, che sembravano rotte.

Ho provato ad avvicinarmi ma lei è scappata. Correva in un modo molto strano... poi si è infilata in un condotto. Dopo averla tirata fuori ho capito perché camminava in quel modo 

Il veterinario constatò che poteva essere stata investita da un’auto o rimasta intrappolata in una trappola, per poi restare in quelle condizioni per almeno 3 settimane. Il suo suggerimento fu quello di sopprimerla, dato che in quelle condizioni non avrebbe trovato una casa… ma la coppia decise che era il caso di adottarla.

Ho provato ad avvicinarmi ma lei è scappata. Correva in un modo molto strano... poi si è infilata in un condotto. Dopo averla tirata fuori ho capito perché camminava in quel modo 

Una volta tornati a Varsavia, i due trovarono anche un veterinario in grado di operarla le zampe, un intervento molto rischioso che avrebbe potuto avere conseguenze invalidanti. Inizialmente la coppia era preoccupata che Bobby non sarebbe più riuscita a correre, ma un giorno, mentre passeggiavano in un campo, ecco che la piccola strattonò il guinzaglio… e si mise a correre!

Ho provato ad avvicinarmi ma lei è scappata. Correva in un modo molto strano... poi si è infilata in un condotto. Dopo averla tirata fuori ho capito perché camminava in quel modo 

Ora è anche in grado di salire le scale molto velocemente da sola, a meno che non sia molto stanca. Come se non bastasse, ha fatto amicizia con l’altro cane adottato dalla coppia, Leon: i due si aiutano a vicenda nelle difficoltà!