Ragazzino di 11 anni legge ai cani in rifugio per aiutarli a trovare casa

Evan, ragazzino di 11 anni, unisce le sue due più grandi passioni, i libri e i cani, per aiutare i cani di un rifugio a trovare adozione

Evan Bisnauth è un ragazzino di 11 anni appassionato di cani. Il suo amore per gli amici a quattro zampe è poi aumentato notevolmente quando ha adottato il suo cane.
A quel tempo, Evan aveva 6 anni e mentre stava imparando a leggere a scuola, ha iniziato a leggere al suo amico peloso in modo che potesse esercitarsi nella lettura. Si è reso conto così che ogni volta che leggeva la sua avventura al suo compagno di gioco, lui era più calmo.

evan legge


“Leggere per lui è stato davvero bello e ci ha tenuti sempre più uniti l’uno con l’altro. Lui si rilassava sempre “, ha detto Evan.


Ora, a 11 anni e ha imparato a leggere molto bene. Evan ha trovato il modo di unire due sue grandi passioni, i cani e i libi, ha iniziato a leggere per loro nei rifugi.
Molti di questi cani hanno subito violenza e abbandono. La lettura li rilassa e li aiuta con la socializzazione, rendendoli più facilmente adottabili.

Il libro preferito di Evan è “Belly Rubbins for Bubbins“, di Jason Kraus, che racconta la storia di un cucciolo che è stato messo in un rifugio e poi adottato.

evan legge per i cani


“Scelgo sempre questo come primo libro e quando finisco la storia parlo con loro: anche tu sarai adottato. Avrai anche tu presto una nuova casa, lo so!”.

Quando è iniziata la pandemia di Covid 19, Evan non poteva più recarsi nei rifugi, ma questo adorabile ragazzino ha trovato il modo di andare avanti con il suo lavoro.
“Le lezioni a scuola si facevano online, potevano esserlo anche le mie letture. Oltre a leggere, facevo ogni giorno giochi e scherzi per i cani, per far sapere loro che non li avevo abbandonati e né dimenticati”.


“Vorrei che tutti i cani del rifugio avessero una casa. Vorrei che le persone capissero che non sono cani cattivi, hanno solo sofferto molto ma possono essere recuperati con pazienza e amore”, ha concluso Evan.

All’inizio di quest’anno, il ragazzo ha ricevuto premiato come Ragazzo dell’anno per i suoi servizi. A lui non importa molto del premio, vuole solo continuare a fare ciò che ama.
Sa però che il premio porta molta visibilità ed è fantastico, spera tanto che questo possa aiutare a trovare adozione a tutti i suoi amati cani.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati