Al cucciolo di cane piacciono le coccole oppure no?

Al cucciolo di cane piacciono le coccole? Scopriamolo attraverso questa breve guida che prova a rispondere a questa domanda

Al cucciolo di cane piacciono le coccole? La risposta sembra scontata, ma bisogna considerare tante variabili che entrano in gioco. Scopriamo se Fido è davvero sempre felice di ricevere attenzioni o se qualche volta preferisce la solitudine. Ovviamente, ogni cane è un caso a sé e quello che diremo non vale indistintamente per ogni quattro zampe. Tuttavia, parleremo di quello che è stato riscontrato nella maggior parte dei casi. Non resta che scoprire tutto!

Al cucciolo di cane piacciono le coccole?

Sembrerebbe una domanda quasi unitile. “ovvio che si!” è la risposta che pensiamo immediatamente. Attenzione però, quello che forse non sappiamo è che sì, al cucciolo di cane piacciono le coccole, ma non proprio da tutte le parti.

Sembra infatti che vi siano alcune parti del cane che, se toccate, più che piacere procurano fastidio. Un esempio? La testa e le zampe. Le pacche sulla testa, per Fido, sono davvero insopportabili. Eppure, nella maggior parte dei casi, è proprio la testa che accarezziamo per prima.

Al cucciolo di cane piacciono le coccole oppure no?

Stesso discorso vale per le zampe. Le parti che fido predilige, al contrario, sono la zona in prossimità della coda e la pancia. Accarezza delicatamente Fido in queste parti e vedrai che sarà il cane più felice del mondo!

Tuttavia, c’è sempre da considerare che ogni cane è un caso a sé e che ovviamente considera le coccole in maniera soggettiva. Non è quindi strano che alcuni cuccioli prediligano altre parti del corpo per le carezze.

Le coccole di mamma cane

Mamma cane è la prima che ha effettivamente la possibilità di coccolare il suo cucciolo. Pensa a proteggerlo, a nutrirlo, a pulirlo e a tenerlo lontano da qualche probabile rischio. Il motivo per cui il cagnolino soffre del distacco dalla madre, infatti, è anche questo.

Non dobbiamo intendere le coccole semplicemente come delle carezze, ma come un insieme di attenzioni che vengono dedicate al cucciolo.

Al cucciolo di cane piacciono le coccole oppure no?

In questo senso, la mamma, durante le prime settimane di vita del piccolo, gli da davvero un pieno di tutto ciò. È quindi nostro dovere, quando ne prendiamo uno, farlo sentire sempre al sicuro e diventare il suo punto di riferimento.

È solo così che pian piano è possibile costruire un rapporto di fiducia duraturo e ricco d’amore.

Cosa sono le coccole per il cane?

Prima di chiederci se al cucciolo di cane piacciono le coccole, dovremmo capire cosa sono queste per lui. Cosa sono? La risposta è più complessa di quanto possa sembrare. Le coccole, per Fido, sono delle attenzioni che gli si dedicano. Allo stesso tempo, sono un mezzo per rilassarsi e per godersi il tempo insieme al suo padroncino.

Infine, ma non meno importante, le coccole, per il cucciolo, sono un modo per costruire un rapporto col proprio amico umano. È attraverso questo che impara a fidarsi e che inizia a capire che apprezza il tempo trascorso con lui. Sempre tramite queste, ha la possibilità di instaurare un rapporto con l’umano che durerà davvero per tutta la vita.

Al cucciolo di cane piacciono le coccole oppure no?

A volte tendiamo a sottovalutare l’importanza dell’empatia e del contatto fisico. Per un cucciolo di cane appena staccato dalla mamma, invece, sono davvero fondamentali. Non smettiamo mai di coccolare i nostri cuccioli e di farli sentire al sicuro.

Attenzione, questo non significa che non dobbiamo essere autoritari! Semplicemente, dobbiamo distinguere i momenti e capire che a volte sono le coccole a dover prendere il sopravvento, altre volte altre cose.

Come coccolare il cucciolo di cane

Lo abbiamo già anticipato prima. Quando ci chiediamo se al cucciolo di cane piacciono le coccole, dobbiamo anche chiederci nello specifico in quali parti del corpo. Come accennato prima, esistono delle parti del corpo che se accarezzate possono rendere felice Fido.

La zona in prossimità della coda, il musino e la pancia ne sono esempi. Al contrario, altre parti sembrano addirittura creare fastidio se toccate. La testa è una di queste. Quando incontriamo un cucciolo sconosciuto, infatti, il consiglio è quello di lasciarci odorare prima e di lasciare che sia lui ad autorizzarci a toccarlo.

Al cucciolo di cane piacciono le coccole oppure no?

Se miriamo immediatamente alla testa, Fido potrebbe vederlo come un attacco. Allo stesso modo, bisogna fare le stesse considerazioni quando vogliamo accarezzare il petto del cucciolo. Mai avvicinarsi in maniera troppo frettoloso al piccolo quattro zampe. Piuttosto, aspettiamo che sia lui a richiedere le nostre coccole.

Questo va fatto soprattutto quando abbiamo il sentore che il nostro cane possa essere nervoso per qualcosa o accusi un dolore fisico da qualche parte. Prestiamo quindi molta attenzione.

Rispettiamo gli spazi del cane

Questo vale per ogni essere vivente. Non a caso, spesso, affermiamo “se ami qualcuno.. lascialo libero!”. I cuccioli di cane non fanno eccezione. Dobbiamo considerare che le giornate non sono mai tutte uguali e che l’umore del cucciolo, proprio come il nostro, può variare per un avvenimento minimo che possiamo anche non notare.

Se quindi ci avviciniamo al cucciolo, assicuriamoci che stia bene e che apprezzi le nostre coccole. In caso contrario, si consiglia sempre, di lasciare che il piccolo quattro zampe stia un po’ da solo, lontano dalla confusione e, purtroppo, dalla nostra presenza.

Alimentare lo stress che sta provando non è mai un bene. Il cucciolo potrebbe soffrirne così tanto, da iniziare a manifestare anche dei dolori che vanno oltre l’emotività. Prestiamo quindi attenzione e non sottovalutiamo mai quello che Fido vuole comunicarci. Spesso prova a comunicarci tante cose, ma per forza di cose non siamo in grado di capirlo. Evitiamo quindi ogni fonte di stress.

Al cucciolo di cane piacciono le coccole oppure no?

Questo è importante perché un cucciolo che sta vivendo uno stress momentaneo, è un cucciolo che potrebbe arrabbiarsi facilmente. Tanto quanto, un piccolo quattro zampe che accusa dei dolori fisici di cui non siamo a conoscenza.

Lasciamo quindi che Fido sia libero di esternare la sua emotività. Soltanto dopo potremo valutare quale sia il passo successivo più adatto. Armiamoci quindi di tanta pazienza e , soprattutto di davvero tanto amore. I cuccioli sono come dei bambini e richiedono le stesse attenzioni. Per questo motivo prima di prenderne uno bisogna sempre capire se è il caso o meno.

Articoli correlati