Avellino: cuccioli di cane abbandonati, un uomo cade dalla moto per salvarli

Una bella storia di solidarietà arriva dalla cronaca di Avellino, con protagonisti alcuni cuccioli di cane salvati da un motociclista.

O meglio, possiamo parlare di bella storia solo se la guardiamo dal giusto lato. Perché in effetti, si tratta di una delle tante vicende di cronaca che ormai non facciamo altro che raccontarvi.

Cane abbandonato per la strada

Vicende che parlando di abbandoni ai danni dei nostri amici a quattro zampe. Cani legati ai pali e lasciati sotto il sole, scaraventati dalla macchina come se fossero spazzatura.

Perché ormai, in un periodo come questo, le storie di abbandoni sono davvero tante. E anche se la stagione considerata per eccellenza quella degli abbandoni sta finendo, siamo sicuri che purtroppo ogni giorno vi racconteremo notizie come queste.

Due cani che camminano in strada

La buona notizia, però, è che se c’è qualcuno che abbandona, qui c’è anche qualcuno che salva. Perché i cuccioli di cane recuperati ad Avellino forse oggi possono avere una nuova speranza di vita grazie al loro angelo custode.

Siamo tra le strade di Avellino e un centauro sta viaggiando sulla sua motocicletta. Improvvisamente, l’uomo vede un automobilista fermarsi al lato della strada e lasciare un sacco a terra.

Cane che dorme per strada

Quando il centauro si avvicina al sacco scopre l’amare verità. Dentro al sacco ci sono alcuni cuccioli di cane appena nati, evidentemente abbandonati.

L’uomo decide quindi di agire. Monta in sella alla sua moto e si lancia all’inseguimento dell’automobile, deciso a bloccare il guidatore.

Purtroppo però il motociclista scivola su una pozzanghera e cade a terra. L’automobilista, a questo punto, si sente costretto a fermarsi per prestare soccorso al centauro.

Cane sdraiato per la strada

Per fortuna il nostro eroe non si è fatto niente di male e la sua caduta ha costretto l’automobilista a fermarsi. Dopo una lunga discussione, il motociclista ha convinto l’altro a riprende i cani abbandonati, per trovargli una sistemazione migliore.

Non sappiamo se l’uomo abbia mantenuto la sua parola. L’unica cosa sicura è che il centauro ha deciso di sporgere denuncia, avendo preso il numero di targa dell’automobile.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati