Buckley, il cane abbandonato che ha ritrovato la felicità

Si chiama Buckley il cane protagonista della storia di oggi ed è un quadrupede che, nel giro di pochissimo tempo, ha conosciuto sulla propria pelle sia la sofferenza che la felicità.

Buckley è un cane ancora molto piccolo. È solo un cucciolo, eppure sa già che cosa vuol dire essere felici, poi tristi e poi di nuovo felici.

Già, perché anche se la sua vita è iniziata da pochissimo tempo ha già vissuto molti alti e bassi.

Del suo passato non sappiamo niente, ma il suo attuale proprietario pensa di potersi immaginare qualcosa.

Cane nascosto sotto una macchina

Travis Meeks, l’uomo che ha deciso di adottare Buckley, ha visto per la prima volta questo splendido cucciolo simil Labrador una notte di alcuni giorni fa.

Travis era uscito come al suo solito a fare una passeggiata con il suo amico a quattro zampe. Improvvisamente, il ragazzo ha sentito dei rumori provenire da sotto la sua auto.

In un primo momento Travis si è spaventato. Vicino a casa sua, infatti, ci sono spesso dei coyote e incontrarne uno sulla sua strada non era così difficile.

Ma avvicinandosi meglio alla sua automobile, Travis si è reso conto che lì sotto non c’era un coyote, ma un cucciolo di cane decisamente spaventato.

Cane che osserva

Travis ha così riportato il suo amico a quattro zampe in casa ed è tornato giù per capire se quel cane avesse bisogno di aiuto.

E in effetti, non era così difficile capirlo. Quel cucciolo nero si lamentava, piangeva ed era decisamente terrorizzato. Ma di uscire da sotto la macchina non voleva saperne.

Dopo vari tentativi Travis è stato costretto ad arrendersi ed è andato a letto. Si è addormentato con un grosso peso sul cuore, soprattutto per la paura che i coyote potessero fare del male a quel cucciolo.

Per fortuna la mattina dopo il cucciolo era ancora lì. Travis si è alzato molto presto, convinto di riuscire a conquistare la fiducia di quel cane prima di andare a lavoro.

E dopo molti sforzi ci è riuscito. Buckley è uscito da sotto la macchina e lo ha seguito nel suo garage.

Cane che osserva

Immediatamente, Travis si è reso conto che si trattava di un cane abbandonato. Non sembrava un cane randagio, eppure era molto secco, segno che aveva vissuto per strada per un bel po’.

Di rientro da lavoro, Travis ha portato il cane Buckley dal veterinario. Chissà, magari invece di esser stato abbandonato quel cucciolo bellissimo si era perso.

E invece il veterinario non ha trovato nessun microchip. A questo punto a Travis restavano solo due alternative: portarlo in un rifugio o portarlo a casa sua.

Per fortuna il ragazzo si era già innamorato di questo splendido cucciolo nero. Nel giro di pochissimi giorni lo ha adottato e Buckley è finalmente un cane felice.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati