Cane aggressivo al guinzaglio: i motivi e cosa fare per evitare danni

Ogni volta che uscite per la passeggiata il tuo cane diventa aggressivo e non cammina al guinzaglio? Come sempre c'è una ragione (anzi, più di una)

A volte Fido sembra comportarsi come Dr. Jekyll e del Mr. Hyde. All’inizio è calmo e tranquillo e cammina educatamente tra le persone e gli altri cani senza troppi problemi, poi però improvvisamente il cane al guinzaglio diventa aggressivo. Ma perché accade?

Il cane che si comporta in questo modo può essere un bel problema per il padroncino che lo porta fuori per la consueta passeggiata. Del resto non puoi tenere Fido libero di girovagare senza guinzaglio, che poi è lo strumento che te ne assicura il completo controllo.

È una questione di sicurezza, per il cane e anche per chi vi circonda. Ecco perché devi abituarlo al guinzaglio e soprattutto perché è importante capire perché il cane diventa aggressivo al guinzaglio. Scopriamo le ragioni e come rimediare.

Indice

Perché il cane diventa aggressivo al guinzaglio?

cavalier king al guinzaglio

L’aggressività dei cani al guinzaglio è un problema piuttosto comune. Molti quattro zampe che reagiscono in questo modo sono assaliti da un mix di frustrazione e tensione, semplicemente perché hanno voglia di interagire con gli altri cani. Il problema è che non tutti sono abituati e capaci di interagire nel modo giusto, che dovrebbe essere tranquillo ed educato, mai agitato e confuso.

La verità, però, è che istintivamente il cane tende a reagire in modo un po’ troppo “caloroso” e per questo, quando incrocia un suo simile, reagisce come un bimbo che corre al parco e vede in lontananza un altro suo coetaneo. L’istinto di Fido è lanciarsi a razzo sull’altro cane e iniziare ad abbaiare a più non posso. Un modo di certo eccessivo e sbagliato per creare un legame con i propri simili.

Quindi nella maggior parte dei casi un cane si mostra aggressivo al guinzaglio non perché voglia fare del male a un altro cane oppure ai bambini o alle persone che ha intorno. Piuttosto esprime la sua voglia di socialità in modo sbagliato, probabilmente perché nessuno gli ha mai insegnato come si fa.

Questione di insicurezza

cane che ha paura di un altro cane

Spesso dimentichiamo quanto abbia peso il nostro modo di educare un cane e quanto ogni nostra singola decisione possa influenzare la sua vita sociale. Non basta portare Fido a passeggio o al parco, da padroncini responsabili dobbiamo insegnargli come ci si comporta in determinate situazioni. Specialmente se prevedono la presenza di altri cani o di altre persone, che ai suoi occhi in fondo sono degli estranei.

Talvolta il cane abbaia quando lo teniamo al guinzaglio perché ha paura di chi gli sta di fronte, perché la sua insicurezza rispetto a chi non conosce si trasforma in un profondo senso del pericolo. E capirai bene come sia naturale che la sua reazione sia la stessa di chi si trova davanti a una terribile minaccia.

Probabilmente il cane non ha avuto molte occasioni di socializzazione da cucciolo e, non essendo abituato all’interazione con i propri simili o con le persone, reagisce male quando si trova al guinzaglio. Questo accessorio serve a mantenere il controllo su di lui e Fido lo sa bene: sente di non poter scappare, di non avere a disposizione una via di fuga dal pericolo che percepisce.

Aggressività dovuta a un trauma

In genere insegnare a un cane a camminare al guinzaglio è una delle primissime cose che si fa, dopo aver adottato un cucciolo. Uno di quegli insegnamenti di base che, insieme ai comandi essenziali, contribuiscono a renderlo educato e tranquillo in qualsiasi tipo di situazione.

Ma non tutti i quattro zampe hanno le stesse esperienze e, purtroppo, molti di essi non vivono un’infanzia felice. Ci sono cani che restano a lungo rinchiusi in canile o che vivono nei rifugi, dove non hanno molta possibilità di interagire con le persone. Senza contare, poi, che ci sono dei dolcissimi esemplari che restano letteralmente traumatizzati dai primi mesi di vita, sfortunati nell’incontrare esseri umani (si fa per dire) che non li trattano con il rispetto che meritano.

Un trauma può essere causa di paura, insicurezza e sì, anche di rabbia in un quattro zampe. Perciò se hai adottato uno di questi sfortunati quadrupedi, pensa che la loro reazione spropositata potrebbe dipendere dal loro passato difficile. Magari Fido non è mai stato abituato a indossare il guinzaglio o, peggio, è stato tenuto legato talmente a lungo da associare questo accessorio a una profonda sofferenza.

Non è detto che la causa del trauma sia il guinzaglio in sé. Talvolta potrebbe essere legato a un ricordo spiacevole che coinvolge altri cani. Ad esempio pensa a un quattro zampe che, mentre era legato al guinzaglio, è stato aggredito da un suo simile. Ovviamente per lui indossare il guinzaglio non sarà affatto una cosa piacevole.

Cane aggressivo, i segnali

pastore tedesco che abbaia

Come abbiamo visto (e come ripetiamo sempre), non esiste un cane aggressivo a priori e se lo è quando lo teniamo al guinzaglio ci sono dei motivi ben precisi. Quel che deve fare il padroncino è cercare di risalire ad essi e ovviare al problema, perché comunque il cane a prescindere deve passeggiare al guinzaglio. Su questo non c’è da discutere!

Cosa possiamo fare, dunque? Innanzitutto cerca di osservare attentamente il comportamento del quattro zampe per cercare di capire se il problema sia il guinzaglio in sé o se vi siano altri fattori scatenanti di questo comportamento. In genere si vede il cane che ha paura e cerca di allontanarsi da ciò che percepisce come una minaccia, altre volte invece è come se volesse proteggersi (e proteggerti) da un pericolo, cercando di allontanarlo. È il caso dei cani che al guinzaglio iniziano ad abbaiare in modo ossessivo.

Cosa fare

cani che si annusano

Quando il cane al guinzaglio si mostra aggressivo è naturale preoccuparsi, ma non dobbiamo saltare a conclusioni affrettate. Una delle reazioni-tipo dei padroncini è allontanare il quattro zampe dai suoi simili, così come dalle persone o dai bambini. Eppure eliminare del tutto le situazioni che favoriscono l’interazione e la socialità non è affatto una buona idea: così non risolviamo il problema!

Per risolvere la situazione innanzitutto il padroncino deve insegnare il cane a portare il guinzaglio, addestrandolo con pazienza finché non avrà finalmente imparato. Si tratta di un addestramento base che ciascun cane dovrebbe apprendere ma se sei un padroncino alle prime armi e non sai da dove iniziare, affidati a un professionista.

L’importante è cercare di esercitarsi ogni giorno (anche più volte al giorno) con pazienza e costanza, in modo che il cane prenda dimestichezza con questo accessorio e non lo percepisca in modo negativo. Lo stesso vale, naturalmente, per gli altri cani e per le persone che non conosce: Fido deve imparare a socializzare in modo tranquillo. Ma tu devi imparare a guidarlo nel modo giusto!

LEGGI ANCHE: Evitare che il cane tiri al guinzaglio

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati