Cane intrappolato in un tunnel viene salvato da un agente di polizia

A volte i cani finiscono per cacciarsi nei guai a causa delle loro paure o disattenzioni. Molto spesso riescono a cavarsela anche grazie ai loro mezzi e al loro istinto, in altre situazioni una mano da parte dell’uomo può rivelarsi di fondamentale importanza.

sese-strada

Questa storia ha avuto luogo qualche anno fa nel Rhode Island, negli USA, e vide come protagonista l’allora cucciolo di nome Sese. Il piccolo scappò di casa seguendo la strada che portava in campagna.

Il traffico però spaventò talmente tanto Sese che si vide costretto a rifugiarsi all’interno di un tunnel, passaggio che era attraversato da un torrente. L’acqua lo trasportò per alcuni metri, fino a quando il cucciolo non rimase bloccato ad un gancio di ferro.

sese-tunnel

Fortunatamente qualcuno si accorse del cucciolo e chiamò immediatamente i soccorsi; il primo a presentarsi fu lo staff di un rifugio vicino. Quest’ultimo però non riuscì a risolvere la situazione.

Quindi arrivarono i vigili del fuoco e due agenti della polizia. Fra questi abbiamo il nostro eroe che risponde al nome di Joe Brasile. Joe non pensò molto sul da farsi, ma si rimboccò i pantaloni ed entrò nel tunnel, stretto e di difficile accesso.

Dopo pochi minuti l’uomo uscì dall’uscita opposta con in braccio Sese, felicissimo di essere uscito da lì sano e salvo. Probabilmente, se nessuno si fosse accorto del cane e se nessuno fosse intervenuto, le cose si sarebbero potute aggravare, e di molto anche.

sese-cane

Un’emittente televisiva locale ha in seguito intervistato l’uomo, considerato un eroe di giornata. Joe ha ammesso che il salvataggio in sé è stato davvero emozionante e per certi versi adrenalinico.

Come agente di polizia, non si sarebbe mai aspettato di intervenire in tale situazione, ma quando il dovere chiama, Joe risponde.

sese-joe

Sese, in seguito all’accaduto, è tornato dalla sua famiglia, felice di essere in vita e consapevole di aver rischiato molto. Siamo sicuri che il cane saprà godersi questa “seconda opportunità” donatagli dal destino.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati