Cane muove la testa a scatti, perché? Tutte le cause

cane problemi orecchie

Succede molto spesso che un cane muove la testa a scatti: perché avviene? Come mai? È sintomo che qualcosa non va oppure è solo un tic dovuto a qualcosa di inspiegabile? Vediamo nel dettaglio qualche possibile causa di tale comportamento e proponiamo alcune soluzioni da poter adottare.

Cane muove la testa a scatti: perché?

Cane muove la testa a scatti, perché? Tutte le cause

Ci domandiamo spesso come mai il cane abbia degli atteggiamenti apparentemente strani o buffi. Come facciamo a riconoscere se uno di questi è dannoso o implica qualche problema anche a livello di salute?

Quello che è importantissimo quando si decide di prendere un cagnolino in casa è un fattore da cui non si può prescindere. Bisogna imparare a ascoltarlo, a viverlo, a osservarlo e cercare di capire quando c’è qualcosa che non va dai suoi movimenti e comportamenti.

Così facendo potremmo non soltanto diventare suoi amici e perfetti compagni di viaggio, ma anche suoi alleati e salvatori. Potremmo renderci conto se qualcosa non quadra e aiutarlo a risolvere la situazione. Un intervento tempestivo, di fronte a qualunque tipo di problema, sarà la svolta migliore per la sua salute.

Un fattore molto comune che si verifica assai spesso è il seguente: il cane muove la testa a scatti. Quale può essere il motivo di tale atteggiamento? Cosa ci si deve aspettare da questa “anomalia” ricorrente?

La causa principale che può portare un cane a muovere la testa a scatti è la presenza di un corpo estraneo nelle orecchie. Ben sappiamo tutti quanto questa parte del corpo dei cani sia ultra sensibile e delicatissima, tanto da dover essere tenuta sotto controllo costantemente.

Noi dovremmo assolutamente preoccuparci quando ci accorgiamo che questo gesto viene riprodotto più volte e in modo quasi ossessivo. Ciò è sicuramente indice di un problema reale e più grande di quanto si possa pensare. Se la causa dovesse essere un po’ di sporcizia superflua o semplicemente la presenza di acqua, non ci saranno grosse conseguenza. Infatti, il movimento avverrà solo per poco tempo e poi cesserà.

Se invece dovesse continuare, sarà bene sentire subito un veterinario per avere una diagnosi più completa riguardo l’accaduto.

Quello che potrebbe essere pericoloso per un cane è la presenza di parassiti, insetti, spighe, pezzetti di erba, acari o, peggio del peggio, forasacchi.

Per chi non lo sapesse, il forasacco è una sorta di spiga molto comune nei prati e nelle zone di campagna, che inizia ad uscire fuori con l’avvento della primavera.

Dunque, non sono soltanto gli alberi a fiorire e i fiori a sbocciare: il bel tempo e le belle passeggiate all’aperto con i nostri amici cani possono essere disturbati da questi insidiosi forasacchi, dannosissimi per i cagnolini!

Il forasacco si attacca facilmente al pelo dell’animale, ancora di più se questo è tenuto lungo, e può andare a conficcarsi nella pelle del cane con il suo spostamento. Tutto ciò può provocare danni o infezioni da non sottovalutare.

Cane muove la testa a scatti, perché? Tutte le cause

Le orecchie sono spesso attaccate da questi “nemici”: ecco uno dei principali motivi per cui il cane muove la testa a scatti. Il forasacco si insidia nelle orecchie e va ad infiammare l’interno, causando spesso otiti non solo fastidiose e dolorose ma anche pericolose, che tendono spesso a diventare croniche.

L’otite può anche essere causata da un’allergia sviluppata a qualunque tipo di corpo estraneo oppure dalla malassezia. Se qualcosa si avvicina all’orecchio del cane e va a rintanarsi verso l’interno, fino alla pelle stessa, il fastidio che ne deriva spinge l’animale a scrollare la testa.

Un altro elemento che può determinare questo movimento particolare è la presenza di troppo cerume accumulato nelle orecchie. Questo spesso avviene nei cani la cui pelle è fin troppo grassa: l’eccessivo cerume può comportare infezioni più o meno gravi che vanno curate con l’aiuto del veterinario.

Nei casi più gravi, la causa di un cane che muove la testa a scatti può essere trovata nello sviluppo di un polipo. Questo ovviamente è un fattore che richiederebbe un intervento più che tempestivo del veterinario. In questo caso, il fastidio nel case sarà talmente forte che sarebbe impossibile non accorgersi della situazione di disagio.

Se ci fosse un polipo sviluppato nelle orecchie o lì vicino, il cane non sole scuoterebbe la testa a scatti, ma avrebbe anche problemi nel gestire il resto della sua vita. L’equilibrio sarà precario e le zampe potrebbero non reggerlo perfettamente: in tal caso, l’infezione sarà già degenerata in qualcosa di più grave, come una lesione al timpano.

In altri casi, si potrebbero sviluppare infezioni dovute a malattie immunitarie, tipiche magari di alcune razze specifiche. Anche in questo caso, ci accorgeremo che non tutto va per il verso giusto perché il nostro amico ce lo farà notare come meglio può.

Sperando di non arrivare fino a questi punti, sicuramente molto dannosi, ci auguriamo tutti di cogliere il momento giusto del problema. Per evitare questo, è importante chiamare il veterinario non appena ci si rende conto di un atteggiamento insolito.

Come ci accorgiamo? Sintomi e comportamenti

Cane muove la testa a scatti, perché? Tutte le cause

Come già detto sopra, è importantissimo tenere sotto costante controllo il mio nostro amico perché soltanto così potremmo aiutarlo a vivere una vita felice e in salute.

Vivendo h24 con lui sarà sicuramente più facile imparare a capire quando qualcosa non va o quando c’è del disagio. Il cane sarà pronto a comunicarcelo come può e noi dovremo esser bravi a interpretare i suoi segnali.

Se il cane scuote la testa a scatti costantemente, sarà di primaria importanza controllare subito le orecchie e vedere se notiamo qualcosa che non sta al suo posto.

Una prima occhiata potrebbe non dare alcun risultato, ma se il fastidio persiste, non esitiamo a chiamare qualcuno di competente!

Nei casi in cui un’eventuale infezione si sia diffusa abbondantemente e sia degenerata, cosa fare? Tempo! Prima si provvederà ad intervenire e più possibilità ci saranno per risolvere il problema.

Spesso il cane, oltre a scuotere la testa, tenderà a toccarsi di continuo l’orecchio con la zampa. Questo è il suo metodo per cercare di risolvere il problema: istintivamente, crederà che grattandosi o scuotendosi, potrà togliersi il fastidio all’istante. Purtroppo, però, non è così che funziona.

Spesso i parassiti, i corpi estranei che si annidano nelle orecchie fissano le loro radici all’interno: più tempo passa e più sarà difficile stanarli!

Oltre a scuotere la testa e toccarsi sempre con la zampa, potrebbe cercare anche di chiedere il nostro aiuto. Ad esempio, cominciare a piangere dal nulla o lamentarsi molto spesso, senza un apparente motivo, potrebbe essere un buon metodo.

Non sottovalutiamo MAI qualunque movimento, atteggiamento, espressione con cui lui vorrà comunicare con noi! Ricordiamoci che ha pochi metodi per farlo e sicuramente ognuno di essi deve essere preso con le pinze!

Cosa fare: rimedi e soluzioni

Cane muove la testa a scatti, perché? Tutte le cause

La primissima cosa da fare è chiamare un veterinario. Questo vale in realtà per ogni problema che si presenta ai nostri animali, in quanto il parere di un esperto sarà sempre e sicuramente migliore delle nostre supposizioni.

Ricordiamoci sempre che il fattore tempo può essere determinante per la salute del nostro cucciolo. Non facciamoci dunque troppi scrupoli se ci sembra che qualcosa non va come dovrebbe.

Noi conosciamo il nostro amico e a maggior ragione possiamo capire quand’è che lui sta bene o quando invece ha bisogno di aiuto per qualunque disagio.

Il cane che scuote la testa a scatti ha sicuramente un problema alle orecchie. Monitoriamolo qualche ora, ma non lasciamo passare troppo tempo: chiamiamo il veterinario e portiamolo a fare un controllo, senza paura! Prima andiamo e meglio sarà: se non dovesse essere niente di grave, meglio così!

Dopo una semplice visita, anche grazie agli strumenti che lui ha in clinica, sarà più o meno facile capire dove sia il problema, quanto meno avere una diagnosi rispettabile. Così, potremmo sapere come agire, come evitare che il problema si ripresenti ma soprattutto come aiutare il nostro caro amico a stare meglio.

Il viaggio verso il veterinario non è mai troppo gradito dal nostro amico, a maggior ragione se poi si dovesse intervenire su una parte sensibile come le orecchie.

È consigliato dunque mettere la museruola, perché questo potrebbe aiutare a semplificare l’intervento del veterinario. Farsi toccare da mani semi-sconosciute non è l’attività preferita dai cagnolini: figuriamoci se questo implica farsi guardare nelle orecchie.

Anche in base al tipo di intervento che il veterinario sceglierà di portare avanti, bisognerà prendere le dovute precauzioni. Se ci fosse da estrarre un corpo estraneo non troppo dannoso, l’operazione potrà essere fatta in poco tempo senza né ripercussioni gravi né anestesia (soprattutto se il cane è buono e non ha problemi a farsi toccare).

Se si dovessero riscontrare invece infezioni batteriche o simili, la soluzione sarà quella di somministrare antibiotici o antinfiammatori; questo specialmente in caso di otite o otite cronica.

Spesso quello che viene consigliato per il trattamento di problemi simili è il collare elisabettiano. Il cane non è mai molto contento di indossarlo, ma questo si rende necessario: potrebbe migliorare la sua condizione e aiutarlo a far passare più rapidamente il disagio. Questo impedirà al cagnolino di toccarsi costantemente le orecchie con le zampe e di peggiorare la situazione, creandosi magari ulteriori ematomi.

Nei casi più gravi di polipi o eventuali ferite o malattie per cui dovesse servire più attenzione, si deciderà il da farsi dopo accurate analisi e visite.

Ricordiamoci dunque che il primo tentativo di salvare la vita al nostro amico o di migliorare lo stato della sua salute lo facciamo noi! Mettiamo sempre molta attenzione ai suoi atteggiamenti e diamogli le cure che merita, per farlo stare bene e farlo sentire protetto e al sicuro.