Cani o marito? La donna sceglie i cani

Sceglie di rimanere con i cani e lascia il marito, la sorprendente decisione di questa donna inglese

cane-o-marito

Ogni essere umano è diverso e questo è assodato, tutti noi abbiamo priorità diverse, c’è chi mette al primo posto la famiglia, chi il lavoro, chi pensa solo a divertirsi e chi, come Liz Haslam, incentra la sua vita sui cani. La donna ha infatti scelto di rimanere con i suoi cani e lasciare il marito.

Cani o marito? La donna sceglie i cani

Tutto è iniziato 25 anni fa quando Liz Haslam ha conosciuto il presunto uomo della sua vita, Mike. I due, innamorati fin dal liceo, si sono sposati alla fine del periodo scolastico ed hanno vissuto assieme in una casa nella campagna inglese.

Una piccola casa con una lunga prateria sul retro; questo enorme spazio ha alimentato la sempre presente passione di Liz per i cani, passione che, dopo il matrimonio, ha continuato ad avere fino a farla evolvere in una forma di volontariato.

Liz infatti ha dato vita ad una fondazione che accoglie e offre riparo a tutti quei bull terrier che vagano nella zona di Barnham, nel Suffolk.

Cani o marito? La donna sceglie i cani

Mike all’inizio ha supportato anche l’iniziativa virtuosa della moglie ma quando ha cominciato a notare la totale dedizione di Liz alla causa e il generale disinteressamento al resto delle cose, ha immediatamente posto una questione alla donna.

Liz si è ritrovata a scegliere fra il marito e i cani, e la sua scelta è stata inaspettata, infatti la donna ha scaricato il marito è ha completamente sposato il progetto della sua fondazione.

Ritornando al concetto di priorità, è bene specificare che Mike ha sempre avuto una “mania” per il lavoro (cosi è come la definisce Liz) perciò la separazione è stata attuata perché da entrambi le parti non c’era più voglia di andare avanti.

Cani o marito? La donna sceglie i cani

Liz, nonostante tutto, manda avanti la sua iniziativa ed ora offre riparo e cibo a più di 30 cani; si deve tenere conto che la fondazione non è affatto a scopo di lucro, anzi Liz ha rischiato spesso di rimanere al verde per sostenere le varie spese e i costi di una tale impresa.

La donna è finita per vivere anche in una tenda per un periodo, proprio a causa della mancanza di denaro; il tutto però non ha mai scalfito la determinazione e la voglia di salvare vite; Liz continua imperterrita a sostenere una causa che definire buona sarebbe un eufemismo.