Cane sta sempre in piedi, cosa significa? Ecco perché lo fa

Fra i vari comportamenti strani che il nostro amico a 4 zampe assume, ci può essere quello del cane che sta sempre in piedi. Cosa può significare tutto questo? Bisogna preoccuparsi? Vediamo di seguito qualche dettaglio.

Comportamenti strani dei cani: cosa significano?

cucciolo gironzola in giardino

Per noi umani è molto difficile riuscire a capire ogni singolo atteggiamento del nostro amico a 4 zampe. Spesso, infatti, non si può comunicare perché non si comprende l’esigenza del cane.

Tutto questo può essere sicuramente risolto cercando di entrare in confidenza con il cane fin da quando è molto piccolo. Se invece si decidesse di prendere un animaletto in età adulta, è comunque bene fare in modo che si instauri un rapporto di reciproca fiducia.

Studiare l’atteggiamento dei cani, degli animali domestici in generale, è un elemento fondamentale. Così facendo, potremmo apprendere tutte le meraviglie che tale amico ha da offrirci e farlo sentire più al sicuro e a suo agio.

Educarlo e addestrarlo alle buone maniere e a farsi capire, tramite gli strumenti che abbiamo a disposizione, è sempre la giusta soluzione. Questo potrà aiutarci anche a cogliere qualche segnale che il cane vuole inviarci per far capire che qualcosa non quadra.

Spesso, infatti, capita che il nostro amico abbia paura di dirci che sta male perché teme le nostre possibili reazioni. Addirittura, potrebbe anche associare il dolore alla visita dal veterinario, cosa che non è mai presa con allegria e tranquillità!

La paura di raccontarci il suo dolore a volte potrebbe derivare da un fatto non di poco conto: in natura, un animale debilitato è un’ottima preda per coloro che vanno a caccia! Istintivamente, quindi, anche il nostro cagnolino si sente in dovere di restare da solo e tenersi al sicuro da un’ipotetica brutta fine.

Se però lui si fiderà completamente di noi, perché siamo stati bravi a concedergli le dovute attenzioni, allora tutto questo sarà più facile da gestire. Lui, piano piano, capirà che il dolore è troppo insopportabile per non essere comunicato: noi saremo i suoi alleati e salvatori

Dovremmo essere bravi noi, comunque, conoscendo il nostro cucciolo, a capire che qualcosa non va per il verso giusto. In questo modo, sarà più facile renderci conto delle sue esigenze e aiutarlo a gestire la situazione.

La maggior parte delle volte, quando un cagnolino si sente poco bene o ha dolore, assume dei comportamenti strani. Se abbiamo costruito un bel rapporto, questo non ci deve spaventare! Né fermare! Il buon padroncino noterà subito che qualcosa non va, nel momento in cui si rende conto che è saltata la normalità.

Esprimere il dolore attraverso movimenti o atteggiamenti è faticoso per il cane stesso: a volte gli animali preferiscono soffrire in solitudine e in silenzio.

Non sempre questo è possibile: quando il dolore è troppo forte e il disagio diventa evidente, anche loro si lasciano andare.

Ci sono alcuni sintomi che vanno valutati per capire lo star bene del nostro amico oppure no:

  • non ha la solita energia nell’affrontare le giornate
  • ha difficoltà a bere o mangiare
  • non riesce a camminare normalmente
  • rimane in piedi per troppo tempo
  • è sempre triste e non gioca con il padroncino
  • tende a stare da solo
  • si lamenta e piange (quando succede significa che il dolore non è più sopportabile)

Questi comportamenti sono dei segni palesi di bisogno o fastidio. Siamo pronti ad aiutarlo?

Ora ci occuperemo di un aspetto in particolare: se il nostro cane sta sempre in piedi, che cosa vuole comunicarci? Ha bisogno di aiuto? Come possiamo dargli una mano?

Il cane sempre in piedi: perché?

cane al mare

Fra i tanti comportamenti che si possono verificare quando si sceglie di prendere un animale in famiglia, ce ne sono alcuni che possono sembrare strani.

A volte, un atteggiamento buffo del nostro cane potrebbe essere preso inizialmente come un gioco. Stiamo attenti! È importante non sottovalutare mai niente, perché ogni minimo segnale potrebbe diventare allarmante!

E soprattutto, abbiamo sempre chiara in testa una cosa: il nostro cane usa dei metodi tutti suoi per comunicare con noi. Facciamo in modo di prendere tutto sul serio!

Un cane che sta sempre in piedi potrebbe sembrare qualcosa di strano e soprattutto buffo: in realtà, dietro questa posizione potrebbe esserci qualcosa di più grande!

Se notiamo che il nostro cane passa tante ore in piedi, potrebbe avere un problema ad una parte del corpo. Il dolore magari diventa più forte quando il cucciolo si siede, così preferisce evitarlo piuttosto che soffrire.

Accorgendoci di un ipotetico fastidio, preoccupiamoci di osservare costantemente il nostro amico per monitorare ogni movimento.

Dopo aver capito che la situazione si protrae per uno o due giorni (NON aspettiamo troppo!), sarà il caso di contattare subito un veterinario. Prima si agisce e meglio si potrà risolvere il problema.

Comunque, se la situazione dovesse sembrarci subito grave, ad esempio se capiamo che il cane sta sempre in piedi per tante ore, anche di notte, agiamo immediatamente!

Il cucciolo prova a sedersi, a sdraiarsi ma si rialza all’istante? Questo è davvero un sintomo molto indicativo che deve metterci subito in allarme. Evidentemente c’è qualcosa che gli fa così tanto male da impedirgli di restare fermo e seduto nella posizione di relax.

Dobbiamo andare molto cauti e fare in modo di scoprire ogni suo più piccolo dolore. Come già detto sopra, infatti, spesso il cane prova ad essere molto furbo perché non vuole dimostrarci di soffrire. Lo fa sia per non farci preoccupare, sia perché lui stesso ha paura di cosa potrebbe succedere: così prova a dissimulare!

Lì starà la nostra bravura: se conosciamo perfettamente e a dovere il cagnolino, sapremo essere bravi ad andare oltre le apparenze. Una visita dal veterinario ci aiuterà a inquadrare la sofferenza per poter agire nello specifico sulla causa che provoca dolore.

Se il cane non sta bene e tale situazione persiste, oltre allo stare in piedi costantemente potrebbe anche assumere altri strani atteggiamenti.

Quando il tutto non è più sopportabile, chiederà aiuto: per esempio, guardarci con gli occhi dolci e sofferenti mentre piagnucola e si lamenta sarà un altro sentore di grande allarme.

Il cane che sta sempre in piedi può anche essere un fattore che non dipende per forza da un dolore specifico, fortunatamente! A volte capita che qualche esemplare dorma in piedi, per abitudine o per comodità!

Tutto questo, a primo impatto, potrebbe sembrare buffo, ma possiamo ben affermare che succede davvero! Come facciamo a capire quando questo è sintomo di un problema di salute o quando invece è solo un modo di fare?

Nel caso in cui lo faccia solo perché sta comodo, si potrà ben notare che il suo atteggiamento durante la giornata non cambia rispetto al solito. Se non notiamo nessun altro fattore insolito, possiamo stare abbastanza tranquilli.

C’è da domandarsi allora: ma com’è possibile tutto questo? Non si stancano? Ebbene, il fatto che il cane si addormenta in piedi potrebbe semplicemente derivare da fattori genetici. A volte, alcune razze particolari, sempre abituate a lavorare tante ore al giorno senza sosta, sviluppano di più i muscoli delle zampe e questo gli permette di dormire costantemente in tensione.

Altro motivo potrebbe essere quello di alcuni maltrattamenti subiti dal cagnolini che lo hanno spaventato e di conseguenza gli hanno impedito di riuscire a rilassarsi come dovrebbe, anche durante i sonnellini.

Addirittura, almeno piccoli amici che temono i cambiamenti, potrebbero rimanere in piedi molte ore al giorno e dormirci quando si fa un trasloco, ci si trasferisce in una casa nuova. In tal caso, hanno solo bisogno di adattarsi al nuovo posto!

In queste ultime occasioni, dunque, non dovremmo preoccuparci troppo, o almeno è più probabile che la cosa non dipenda da malattie o problemi di salute. Comunque fargli fare una visita è sempre consigliata!

Anche la vecchiaia è un fattore determinante per tantissimi motivi. Spesso con l’avanzare dell’artrite e dei problemi muscolari, il nostro amico potrebbe presentare delle difficoltà nel gestire le sue zampe. Sedendosi sente dolore e così evita di farlo; al contrario, molto più spesso capita che non riesce a reggersi in piedi e dunque rimane sdraiato tutto il tempo.

Vediamo ora come aiutare il cane che sta sempre in piedi qualora avesse dei problemi di salute o dolori particolari che gli impediscono di sedersi.

Come aiutare il cane che sta sempre in piedi?

cagnolino in piedi

Ovviamente ci sono alcuni elementi da cui non si deve prescindere che fanno da allarme per un problema di salute del piccolo. Se un cane sta sempre in piedi, non riesce a sedersi e ha palesemente dei problemi di articolazioni o relax, aggiunto a lamenti e cambi d’umore repentini, è il caso di prendere iniziative.

Se oltre al fatto di non sedersi mai, notiamo che quando cammina ha un problema di movimento, ovvero si sposta lentamente e si stanca facilmente, dovremmo subito contattare un veterinario e fare una visita completa per capire la fonte del problema.

Le cause di questo comportamento saranno le più svariate. Potrebbero derivare sia da un problema alle articolazioni o ai muscoli delle zampe, visto che il deficit si presenta proprio in questi punti specifici, ma anche essere di tutt’altro genere.

Dal momento che sicuramente noi non conosciamo la causa specifica di tale problema, che può dipendere da fattori neurologici, articolari o di altra natura, non bisogna MAI prendere iniziative senza cognizione di causa! Assicurarci di far vedere subito il nostro amico ad un veterinario sarà la decisione più giusta per noi e per il suo star bene.

Sicuramente, non dobbiamo forzarlo a fare movimenti per i quali non si sente sicuro, per evitare di peggiorare la situazione, laddove non sapessimo come stiano realmente le cose.

Potrebbe essere qualcosa di grave, come una stupidaggine: sarà comunque meglio non agire d’istinto né somministrare al cane che sta sempre in piedi alcuna cura data di testa nostra! Cerchiamo di dargli le dovute attenzione con amore e dolcezza, finché non avremo l’esito specifico dell’esperto. In base a tutto ciò, si deciderà come andare avanti e proseguire per farlo stare meglio.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati