Lo trascinano con l’auto perché ha ucciso una gallina, il video scatena una bufera su Facebook!

Volevano punire il cane perché aveva ucciso e mangiato una loro gallina.  Un cucciolo, di neanche un anno. Questo è il motivo per cui questo povero cane è stato legato e trascinato in un auto. Una giusta punizione per ciò che il cane aveva fatto. Una storia che si ripete e che come sempre mostra il volto più crudele dell’uomo. E’ diventato virale nel giro di poche ore sui social ispanici, il filmato di questo povero cane che è stato legato ad un’automobile e trascinato per diversi chilometri. Il fatto accaduto è accaduto ad Oaxaca-Tlacolula in Messico.

Fortunatamente alcuni testimoni sono riusciti ad intercettare e a bloccare l’auto, filmando tutta la scena.

auto-trascinato-400x214

Il cane è rimasto pietrificato dalla paura, sdraiato sull’asfalto. Nel video si sentono chiaramente alcune persone parlare in modo agitato. Una persona nello specifico ha iniziato ad inveire contro i proprietari dell’animale, gridando “lo sapete che la violenza sugli animali è un reato?”.

 Dal canto loro, i proprietari non sembrano cedere alle provocazioni e in modo blando hanno solo replicato che si stavano recando al fiume per fare un bagno con il cane.

La loro indifferenza ha ovviamente irritato i testimoni che hanno generato una polemica fino al punto in cui il conducente non è sceso dal mezzo, dirigendosi verso l’animale che poi ha liberato e consegnato ai testimoni.

Nella prossima pagina il video (Immagini Forti)

Nell’arco di tutta la discussione, alcune inquadrature hanno mostrato la paralisi del cane.

Sui social è partita una vera e propria mobilitazioni contro il proprietario dell’animale: un tassista. Ecco perché, tra i vari commenti c’è chi ha invitato tutti quanti a boicottare quel taxi, riportando il numero di targa del mezzo.


Il povero cane è stato soccorso, mentre i padroni sono scappati via a tutta velocità. Sull’animale sono state riscontrate diverse lesioni ed escoriazioni, provocate dall’attrito sull’asfalto. In ogni caso, si apprende che il cane è sopravvissuto e preso in custodia da un’assoiazione che provvederà alla sua adozione.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati