Cani e semi di chia: possono mangiarli? E come?

Cani e semi di chia possono essere associati o sarebbe meglio evitarlo? In realtà si tratta di un vero superfood per Fido e vi spieghiamo il perché

cane aspetta la pappa

I semi sono ormai molto diffusi anche nell’alimentazione umana ma associare cani e semi di chia è una scelta corretta? I semi di chia in effetti sembrano essere molto salutari per i quattro zampe in quanto presentano numerose proprietà benefiche per loro.

Scopriamo allora tutti i benefici dei semi di chia inseriti nel piano alimentare equilibrato e completo di Fido.

Perdita di peso e idratazione

Associare cani e semi di chia può essere utile per esempio in caso di stitichezza e costipazione. Questi semi infatti ricchi di fibre e aiutano il cane a ritrovare la propria regolarità intestinale.

Anche per questo motivo i semi di chia sono un ottimo complemento alimentare per cani obesi perché aiutano a perdere peso. Ma come? I semi infatti aiutano il cane a sentirsi più sazio e quindi a ridurre le quantità di cibo e soprattutto di calorie.

Cani e semi di chia: possono mangiarli? E come?

I semi di Chia contribuiscono a rallentare il processo della digestione perché sono piccoli e facili da digerire e per questo aiutano a regolare i livelli di glicemia e a limitare quindi anche la quantità di zuccheri nel sangue: caratteristica questa che può aiutare in caso di diabete nel cane. Inoltre i cani possono mangiare i semi di chia perché trattengono anche molta acqua, caratteristica che aiuta a mantenere il cane sempre idratato.

Salute delle articolazioni

A differenza dei cani e semi di papavero, i semi di chia non sono per nulla tossici e sono una fonte importante di omega-3. Il salmone è conosciuto proprio per questa caratteristica ma bisogna sapere che i semi di chia contengono tre volte la quantità di acidi grassi omega-3 in esso contenuti.

Cani e semi di chia: possono mangiarli? E come?

Gli omega-3 contribuiscono alla salute delle articolazioni ma anche al benessere di pelle e pelo. Favoriscono inoltre la rigenerazione cellulare e lo sviluppo del sistema immunitario. Inoltre cani e semi di chia sono perfetti insieme in caso di artrite e dolori articolari: gli omega-3 presenti sono degli antinfiammatori naturali.

Altri nutrienti

Sapere come dare i semi di chia al cane è utile per trarre beneficio da tutti i nutrienti di cui sono ricchi. Contengono infatti calcio, magnesio, fosforo, manganese, zinco, vitamine B12 e B3 e potassio. Basti pensare che i semi di chia forniscono più potassio delle banane, più ferro degli spinaci, più antiossidanti dei mirtilli e più calcio dello stesso latte.

Cani e semi di chia: possono mangiarli? E come?

I semi di chia sono anche un’ottima fonte di proteine. Ricordiamo che i cani hanno principalmente bisogno di proteine di origine animale per il loro fabbisogno nutrizionale ma è da sottolineare che i semi di chia contengono comunque più proteine ​​di qualsiasi altro seme o grano.

Prodotti Consigliati dalla nostra Redazione: