Cani smarriti: ecco l’app per ritrovarli con lo smartphone

Abbiamo il terrore di perdere il nostro Fido? Niente paura: ecco l'app con la quale è possibile ritrovare i cani smarriti. Ecco tutti i dettagli

Finalmente è arrivata un’app in grado di ritrovare i cani smarriti. Si tratta di un dispositivo collegato al nostro cellulare che permette di monitorare i nostri amici a quattro zampe (vale anche per i felini, ovviamente) e non perderli mai di vista.

cane con geolocalizzatore nel collare

La paura di non sapere che fine abbia fatto Fido, spesso curioso e desideroso di esplorare (soprattutto nel periodo in cui le cagnoline sono in calore), difficilmente passerà; ma adesso abbiamo un prezioso alleato dalla nostra parte, così da non perderne le tracce anche nei casi più estremi. La tecnologia, ancora una volta, ci viene in aiuto.

Un’app antistress

cane con padrone

I cani smarriti, già da diversi anni, possono essere localizzati attraverso il microchip obbligatorio per legge. Questo dispositivo ha un limite però: se Fido non viene ritrovato, o chi lo prende con sé non verifica dal veterinario l’eventuale presenza, noi non è detto avremo più notizie del nostro fedele amico.

Adesso ogni forma di stress legata alla sua sicurezza può essere tenuta a bada anche a distanza. Se siamo fuori per lavoro o perdiamo di vista il nostro amico a quattro zampe al parco durante la passeggiata, ecco che ci viene in soccorso il Movetrack Pet Tracker: un dispositivo intelligente che si basa sulla localizzazione GPS. Finalmente possiamo individuare in tempo reale l’esatta posizione del nostro quadrupede; oltre a guardarlo a distanza mentre gioca, dorme o distrugge le nostre scarpe nuove.

Ecco come funziona

cane collegato al cellulare

Il GPS che traccia gli spostamenti del nostro amico a quattro zampe può essere posizionato su un collare qualsiasi. Tramite l’app gestibile dal cellulare, poi, si può tracciare una recinzione virtuale, quella oltre la quale rischia di essere in pericolo: ogni volta che Fido la varca, verrà monitorato e noi avvisati attraverso un segnale acustico.

Sul tracker, inoltre, è presente un codice QR inciso al laser con le informazioni del proprietario. Questo consente al dispositivo di connettersi rapidamente e di organizzare il ritorno a casa del cane in questione.

È presente anche una luce a LED che può essere attivata tramite lo smartphone, in modo tale che il cane o il gatto siano molto più visibili (soprattutto dopo il tramonto). Inoltre è possibile impostare obiettivi di attività per garantirgli una corretta crescita fisica e psicologica, e noi sappiamo quanto è importante perché non soffra. A tal proposito potremmo valutare l’acquisto anche del collare luminoso.

La comunità dei geolocalizzatori

collare geolocalizzatore per cani

L’app è scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone e si può entrare a fare parte della comunità dei proprietari di pet, così da intesificare la loro vita sociale e condividere storie interessanti, qualora se ne avesse voglia. Sono disponibili anche suggerimenti e trucchi per la cura di Fido e Miao.

Il localizzatore ha una durata media di 15 giorni, dopodiché è necessario ricaricarlo. Resiste all’acqua e alla polvere e si può adattare a qualsiasi tipo di collare o pettorina. Ne esistono tanti modelli in commercio, sia per Android che per iOS, ma se ne aspettano di nuovi tra marzo e giugno del 2020. Se non vogliamo perdere mai di vista il nostro amico a quattro zampe ecco quello che fa al caso nostro.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati