Chinook

Chinook
esemplare di cane Chinook

Esemplare di Chinook

Dati generali
Etimologia Il nome “Chinook” deriva dal nome dato ad uno dei primi esemplari nato nel 1917
Genitori Eschimesi x San Bernardo a pelo corto x Pastori Belgi
Presente in natura No
Longevità 13-15 anni
Impieghi Cane da slitta, cane da compagnia
Taglia Grande

Il Chinook è una razza di cani da slitta, nata e sviluppata intorno al XX secolo negli Stati Uniti e più precisamente nel New Hampshire.

Nato quindi come cane da slitta, adesso è considerato un cane polivalente, in grado di fare escursioni, di fare sport, di trainare altri mezzi di trasporto (slitta inclusa) e anche un cane d’appartamento e infine come baby sitter.

Scheda informativa del Chinook
Anallergico No
Per bambini Sì, con una speciale devozione verso i bambini
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole
Con gatti Diffidente
Rumoroso Moderatamente
Sport Molto movimento e attività all’aperto

Origini storiche della razza

La nascita del Chinook è da attribuire ad Arthur Treadwell Walden; nello specifico questa razza è nata nel 1917 da un antenato del peloso, di nome “Chinook” (il nome del cane è quindi diventato il nome per designare tutta la razza).

Chinook non era altro che un incrocio tra un cane femmina della Groenlandia, arrivata dopo una spedizione al Polo Nord, e un grande maschio come il Mastino o il San Bernardo.

Questa tipologia di cane ha avuto parecchi alti e bassi e diverse volte ha rischiato l’estinzione; proprio per tale motivazione è un cane particolarmente raro e in tutto il mondo esistono circa 800 esemplari.

Prezzo

Proprio per la sua rarità, il Chinook è acquistabile ad un prezzo parecchio alto, che varia dai 650€ ai 1500€.

Carattere

Nonostante siano degli incredibili cani da slitta, i Chinook sono dei calmi particolarmente mansueti e tranquilli; è un cane per famiglie, è parecchio affettuoso in particolar modo nei confronti dei bambini a tal punto da essere parecchio gelosi e per essere dei baby sitter eccezionali.

Tuttavia è bene ricordare che essendo cani da lavoro e cani particolarmente grandi necessitano di frequenti passeggiate, corse e di mantenersi attivo in generale.

Fortunatamente questi pelosi sono anche parecchio socievoli sia con gli estranei che con gli altri cani a tal punto da essere in grado di stare in gruppo; non tutti i Chinook però sono sempre così disponibili, alcuni infatti tendono ad isolarsi o in rarissimi casi potrebbero diventare aggressivi quando si trovano dinanzi degli estranei.

Caratteristiche fisiche

Come accennato i Chinook sono cani di taglia molto grande in grado di portare diverso peso; questi pelosi sono stati creati con lo scopo di unire l’agilità e la velocita dei cani da slitta con i cani atletici e di corporatura robusta e instancabili.

Tale unione ha creato quello che adesso è un cane particolarmente intelligente, possente e parecchio atletico. Questa stazza inoltre li rende perfetti per diventare eccellenti negli sport canini; sono bravi anche come cani da riporto, d’acqua, ma non sono dei bravi cani da caccia, nonostante le loro dimensioni; questo perché non è per nulla aggressivo nemmeno con gli estranei.

Tuttavia siccome abbaiano parecchio possono facilmente spaventare le persone.

Corpo

Come abbondantemente detto il Chinook è un cane particolarmente possente, in grado di caricare e trascinare parecchio peso, oltre che ad essere dei veri instancabili.

Peso e altezza

L’altezza di questo peloso generalmente si aggira tra i 53 e i 69 cm per un peso che varia dai 25 ai 42 kg; le femmine sono di poco più piccole ma sempre molto grandi e possenti.

Testa

Come il resto del corpo, anche la testa del peloso è particolarmente forte e massiccia, tendente ad una forma rettangolare rispetto agli altri cani, soprattutto quelli da slitta. Gli occhi sono grandi e ci colore scruto e le orecchie possono essere variabili, anche se tendenzialmente sono cadenti.

Coda

La coda assomiglia ad una sciabola e tende ad incurvarsi come se fosse una falce.

Pelo

Il pelo di questi cani è caratterizzato da un doppio strato; il pelo si presenta di media lunghezza e il sottopelo è particolarmente spesso ma allo stesso momento morbido. I Chinook che vivono in ambienti caldi tendono tuttavia ad avere pelo spesso a differenza dei Chinook che vivono in ambienti decisamente più freddi.

Colori

Il colore del Chinook è di tipo fulvo, ovvero biondo tendente al rosso; per fare un esempio il colore del pelo del Chinook assomiglia al colore del pelo del leone. Inoltre è possibile notare che i peli esterni della corsa siano scuri e talvolta perfino neri

Cuccioli

I cuccioli di Chinook sono particolarmente affettuosi e scatenati; necessitano quindi di un corretto addestramento per evitare che questo possa diventare ingestibile.

Salute

Come tutti i cani, anche i Chinook tendono ad avere problemi di salute di tipo ereditario come epilessia, displasia all’anca, ovvero condizione clinica in cui l’osso della coscia non si adatta in maniera perfetta all’anca.

Questa condizione può inoltre provocare intenso dolore e conseguente difficoltà a camminare correttamente. Altri disturbi che possono contrarre questi peloso riguardano le allergie e infine è possibile riscontrare dei disturbi gastrointestinali, di criptorchidismo e perfino di cataratta. A

lcuni Chinook infine possono soffrire di quella sindrome che prende il nome di “convulsioni di Chinook” anche se si crede che in realtà sia un disturbo e non la presenza di vere e proprie convulsioni.

Indicazioni sull’alimentazione

È consigliabile che questi pelosi vengano alimentati con del cibo per cani che sia di alta qualità e che sia adeguato all’età del cane; questo perché questa razza tende all’obesità e per tale motivo è necessario evitare tutti quei dolcetti che possono provocare un aumento di peso.

Per quanto riguarda il cibo secco p consigliabile somministrare al peloso quattro o cinque tazze di cibo diviso in due pasti durante la giornata. Infine è sempre preferibile inoltre che seguiate i consigli del vostro veterinario per i Chinook, come già accennato, possono soffrire di allergie.

Toelettatura

I Chinook hanno un pelo davvero molto semplice da gestire, è consigliabile che il pelo venga pettinato una volta alla settimana; soltanto durante la stagione della muta del pelo, sarà necessario fare spazzolate giornaliere e più lunghe.

Per quanto riguarda le unghie, queste devono essere tagliate con regolarità, poiché le unghie troppo lunghe possono essere motivo di lesioni e graffi.

È un cane d’appartamento?

.Potrebbe essere un ottimo cane d’appartamento a patto e condizione che il peloso faccia quotidiano esercizio fisico di almeno un’ora al giorno.

Allevamenti

In Italia nessuno alleva i cani Chinook; la motivazione probabilmente risiede nel fatto che questa razza è parecchio rara in tutto il mondo.

Curiosità

L’originale Chinook nel 1928 partecipò ad una spedizione in Antartide con l’ammiraglio Byrd.Nel 2009, il Chinook è stato nominato cane dello Stato del New Hampshire e infine “Chinook” è una parola Inuit per indicare i venti caldi.