Alopekis

Alopekis
esemplare di cane Alopekis

Esemplare di Alopekis

Dati generali
Etimologia Nome di origine greca che significa “Piccola Volpe”
Genitori Cani primitivi
Presente in natura No
Longevità 10-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da guardia
Taglia Medio Piccola

L’Alopekis è una razza di cani in via d’estinzione. Dei suoi esemplari hanno parlato artisti, filosofi e pensatori.

Questi cani infatti sono menzionati anche nei testi classici di Aristotele e non mancano raffigurazioni nei reperti archeologici.

Sono molto diffusi in Grecia, poco nel resto del mondo e nonostante facciamo parte di quelle razze da salvare e da proteggere in via di estinzioni li troviamo maggiormente per le strade di Atene e di altre città greche come animali randagi.

Forse è stato proprio il randagio ad influire sulla scomparsa della razza: tra le malattie prese in strada e la leishmaniosi c’è stata un’importante riduzione di questa specie negli ultimi tempi.

L’Alopekis in realtà è un cane splendido che si adatta ad ogni contesto: è molto tranquillo e affettuoso con la sua famiglia e il suo grande istinto di protezione lo rende un ottimo guardiano nonostante non abbia grandissime dimensioni.

Vive bene nei contesti domestici anche se ha bisogno di esercizio fisico e quindi è importante per il suo benessere fisico e psichico trascorrere molto tempo all’aria aperta.

È un cane fedele e molto intelligente che si adatta bene alla socializzazione e può trasformarsi in un amico leale per la vita.

Scheda informativa dell’Alopekis
Anallergico No
Per bambini Sì, molto adatto alla vita casalinga e dolce con in bambini
Per anziani Sì, se soddisfatti i suoi bisogni e garantita un minimo di attività
Con altri cani Socievole, ancor meglio se abituati a crescere con i loro simili
Con gatti Risulta protettivo anche nei confronti degli altri animali domestici a cui è abituato a vivere, diversamente accade con quelli estranei
Rumoroso Moderatamente
Sport Frequenti passeggiate e giochi stimolanti per mente e fisico

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Le origini storiche di questa razza affondano le loro radici nell’Antica Grecia. Il nome Alopekis vuol dire letteralmente piccola volpe.

Le prime fonti storiche riguardo a questi cani sono antichissime: Aristotele e Aristofane li nominano spesso e non solo, in alcuni reperti archeologici tra cui monumenti tombali, ceramiche e sculture antiche appaiono proprio gli Alopekis da soli o in compagnia di esseri umani.

La rappresentazione più antica di tutte però risale addirittura a 3000 anni prima della nascita di Cristo, un vaso di terracotta della preistoria infatti presenta una sagoma che dagli storici è stata ricondotta proprio all’Alopekis.

Questo ci fa comprendere che non solo stiamo parlando di una delle razze più antiche di cani al mondo, ma che probabilmente era anche molto apprezzata in epoca ellenica.

Secondo gli studiosi del settore, la razza dell’Alopekis è nata a seguito dell’incrocio tra un cane e una volpe, non sarebbe un caso quindi un caso il nome scelto per indicare questi animali che però sembrano destinati a scompare.

Dal 1990 infatti il numero di Alopekis è drasticamente diminuito e questi cani rischiano l’estinzione.

PREZZO

Gli Alopekis rappresentano davvero una minoranza nel mondo animale quindi le occasioni di trovarlo in vendita sono più uniche che rare. Inoltre essendosi diffusi in Grecia come cani randagi, quasi nessuno li acquista più.

Non essendo riconosciuta dall’ENCI inoltre, la razza non ha allevamenti ufficiali nel nostro Paese e quindi trovare questi cani risulta quasi impossibile.

CARATTERE

Questi bellissimi bellissimi e antichissimi cani hanno un carattere eccezionale, non a casa sono sempre stati considerati grandi alleati degli uomini.

La loro personalità proattiva e l’intelligenza che li contraddistingue li rendono perfetti sia per la caccia che per il ruolo da guardiani, inoltre sono in grado di scacciare i parassiti.

Non molto tempo fa gli Alopekis venivano impiegati in Grecia per la protezione del pollame e per lo sterminio dei topi ma anche per la guardia di terreni e proprietà.

Questi cani sono sempre stati piuttosto popolari in territorio greco vista la loro personalità così forte e adattabile a tutto.

Nonostante le dimensioni di questo cane di taglia medio piccola infatti, il suo carattere così forte lo ha reso davvero un dominatore capace però di socializzare con gli umani e di adattarsi anche ai contesti familiari più tranquilli.

Nel complesso infatti l’Alopekis è un cane molto tranquillo e pacato, amichevole e mai aggressivo.

È un lavoratore entusiasta, ama infatti consumare la sua energia nelle attività più diverse ed è molto agile con un forte istinto di caccia ma anche un’ottima predisposizione al gioco, va infatti molto d’accordo anche con i bambini.

Ha dei modi di fare eleganti e graziosi, a volte con chi non conosce può essere un po’ diffidente o schivo ma basta davvero poco per conquistarlo. È un cane fedele e sicurò di sé.

ADDESTRAMENTO

I cani che appartengono a questa razza sono molto devoti e ubbidienti, l’addestramento quindi risulta piuttosto semplice e anche piacevole.

È un cane con un istinto di protezione molto sviluppato quindi addestrarlo alla guardia non sarà difficile.

Gli piace il gioco e il movimento ma nel complesso l’Alopekis è molto tranquillo, quindi nonostante la sua vivacità non avrete molti problemi di educazione.

Tuttavia il suo carattere determinato necessiterà di avere un educazione decisa, attenzione però a non far mai mancare l’affetto e le attenzioni a questo cane in quando è molto sensibile.

CARATTERISTICHE FISICHE

L’aspetto dell’Alopekis ricorda quello di una volpe, si ipotizza infatti che la nascita di questi antichissimi cani sia la conseguenza dell’accoppiamento tra il cane e una volpe, da qui anche il nome.

Gli studiosi di questa razza però hanno suggerito che nel corso del tempo questi animali abbiano subito una graduale riduzione delle dimensioni dovuta all’evoluzione e all’adattamento naturale e locale.

Anche se piccoli, la loro altezza infatti non supera i 30 cm, hanno comunque un aspetto gradevole, equilibrato e molto grazioso.

ZAMPE

Le zampe degli Alopekis sono piuttosto corte, il cane infatti tende a svilupparsi in lunghezza più che in larghezza.

CORPO

Il corpo di questa razza canina piuttosto longilineo.

PESO E ALTEZZA

SI ipotizza che l’aspetto dell’Alopekis oggi si allontani da quello originale. Questi cani comunque solitamente hanno un peso che oscilla tra i 3 e gli 8 kg e un’altezza che non supera mai i 30 cm.

TESTA

La testa di questi cani è di forma cuneiforme. Sono caratterizzati da occhi grandi a forma di mandorla che ricordano quelli della volpe, ma un po’ più arrotondati.

Hanno uno sguardo molto furbo e un’espressione intelligente. Le orecchie invece sono di grandi dimensioni, morbidissime e leggermente arrotondate sulla punta.

CODA

La coda dell’Alopekis è lunga e termina con una falce sulla punta.

PELO

Il pelo di questa razza di cani antico è corto, spesso ma molto liscio. Anche il sotto pelo è folto ma morbidissimo.

Degli Alopekis esisteva anche una versione senza peli, ma questa ad oggi risulta completamente estinta.

Si è ipotizzato che la scomparsa graduale sia avvenuta a causa delle condizioni climatiche e della poco attenzione che l’uomo ha detto alla razza, senza preservarla.

COLORI

Per quanto riguarda i colori, solitamente il manto è bianco. Tuttavia esistono esemplari color pesca oppure marrone, nero o misto.

CUCCIOLI

I cuccioli di Alopekis sono molto dolci e pacati, ma anche piuttosto vivaci vista la loro tenera età. Purtroppo è sempre più raro trovare dei cuccioli di questa razza vista l’estinzione che ha colpito questi animali.

SALUTE

I cani che appartengono alla razza Alopekis sono molto resistenti, nonostante le loro piccole dimensioni.

È stato ipotizzato, vista l’origine antica della razza che in genere questi cani abbiano un ottima resistenza, la scomparsa di questa specie infatti è attribuita più all’uomo, che a una loro eventuale vulnerabilità, che non è stato appunto in grado di preservare l’intera razza.

Indicazioni sull’alimentazione

I cani che appartengono a questa razza riescono ad adattarsi a diversi contesti e l’alimentazione quindi può essere variabile.

Come ogni cane però, anche l’Alopekis avrà bisogno di un apporto equilibrato di ferro, vitamine e oligoelementi naturali: quindi carne, verdura e cereali.

Toelettatura

Avendo un manto fitto e morbido, il pelo dell’Alopekis è molto bello e necessita delle attenzioni giuste affinché il pelo possa essere sempre morbido e resistente.

Una spazzolata giornaliera è quello di cui il cappotto peloso di questa razza ha bisogno.

ALLEVAMENTI

Trattandosi di un cane non riconosciuto ufficialmente dall’Enci, pur essendo iscritto al FCI, non ci sono allevamenti di Alopekis in Italia.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Il carattere mite e tranquillo dell’Alopekis lo configura come un cane che può adattarsi ad ogni contesto anche quello domestico.

La sua natura però fa sì che questi animali sentano il bisogno di trascorrere molto tempo all’aria aperta, ecco perché è necessario far uscire spesso il cane e concedergli il tempo di sfogare energia e di fare esercizio fisico.

Si tratta di una razza piuttosto indipendente, tuttavia non disdegna le attenzioni del suo padrone e anzi, essendo di carattere sensibile ha bisogno di essere trattato con molta dolcezza.

CURIOSITÀ

Essendo un cane in via di estinzione, gli Alopekis sono più unici che rari. In Grecia si trovano ancora per le strade come cani randagi, più che nelle case.

Nell’ultimo periodo un piccolo gruppo di appassionati della razza sta cercando nuove misure e indicazioni per far sì che il destino degli Alopekis non sia per forza l’estinzione.

Nonostante si tratti un cane antichissimo che affonda le sue radici nella preistoria, nessuna associazione internazionale li riconosce ufficialmente come razza.

L’impegno del Kelen Club, un associazione Greca però potrebbe cambiare la sorte di questi animali e riuscire a farli finalmente riconoscere così anche da salvarli dall’estinzione.