Bedlington Terrier

Bedlington Terrier
Bedlington Terrier

Esemplare di Bedlington Terrier

Dati generali
Etimologia Il nome è dovuto alla città mineraria di Bedlington, nel Northumberland.
Genitori Otterhound x Whippet e Dandie Dinmont
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Medio-grande

Il Bedlington Terrier è un cane che sicuramente grazie alle sue caratteristiche non passa inosservato. Per la forma della testa, la conformazione corporea e il tipo di pelo, sembra più una pecorella che un cane.

Nato come cane da caccia, è riconosciuto dalla FCI diventato un’ottima compagnia per le famiglie e i bambini.

Scheda informativa del Bedlington Terrier
Anallergico No
Per bambini Non va matto per la loro compagnia, ha pazienza ma non sopporta i movimenti bruschi
Per anziani Può adattarsi a padroni anziani ma abbastanza dinamici da soddisfare i suoi bisogni fisici
Con altri cani Normalmente molto calmo, ma per evitare che decida di farsi valere in determinati momento, con i suoi simili è buona regola permettergli regolarmente di socializzare
Con gatti Sconsigliato: tenderà a cacciarli
Rumoroso Molto poco
Sport Veloce ed atletico, va tenuto costantemente in esercizio

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Di origini britanniche, comparso in Inghilterra nel diciottesimo secolo, il Bedlington Terrier è il mix di tre razze differenti: Otterhound, Whippet e Dandie Dinmont.

Nella prima metà del secolo fu quasi del tutto sconosciuto, nella seconda invece inizia la sua vera diffusione. Nasce come cane da caccia di lepri, volpi e conigli e poi viene preferito come cane da compagnia dall’alta società.

PREZZO

La spesa minima da sostenere per un Bedlington Terrier proveniente da un allevamento certificato e riconosciuto è di 1000 euro.

Questo prezzo elevato è dovuto al fatto che in Italia, per la rarità e la scarsa richiesta dell’esemplare, vi siano soltanto tre allevamenti.  Diffida di chi fa proposte al di sotto della soglia minima in quanto gli esemplari potrebbero non essere di razza pura.

CARATTERE

Il Bedlington Terrier, nonostante sia nato come cane da caccia, è un cane sorprendentemente allegro, vivace, calmo e tollerante. È abbastanza caparbio e coraggioso: può lanciarsi in imprese straordinarie, se non tenuto sotto controllo.

Tutte queste sue caratteristiche lo rendono un ottimo compagno in casa con cui annoiarsi e non sorridere è impossibile.

Riesce a relazionarsi in modo eccellente con ogni componente della famiglia, nonostante preferisca di gran lunga i bambini che soddisfano la sua necessità di movimento e attività.

È affidabile in particolare con i bambini, perché non è aggressivo ed è poco timoroso. È un cane particolarmente pacifico e sereno, oltre che coccoloso.

Un’altra sua passione è proprio il movimento: adora gli spazi aperti e necessita di uscite ricorrenti. È consigliato infatti che almeno una volta al giorno esca a fare una corsa, senza trascurare mai le passeggiate.

Per quanto sia socievole e affettuoso nei confronti di tutti i suoi familiari, c’è da dire che nei confronti degli estranei nutre un po’ di diffidenza. Basta solo farsi conoscere e una nuova amicizia è alle porte.

ADDESTRAMENTO

Il Bedlington Terrier non mostra resistenza all’addestramento. È un cane docile e disposto ad ascoltare il padrone purché non si senta costretto. Una volta educato, non mostra atteggiamenti aggressivi o disobbedienti.

CARATTERISTICHE FISICHE

La razza del Bedlington Terrier si presenta di taglia media. Le sue aspettative di vita non sono per niente brevi: variano dai 12 ai 14 anni.

ZAMPE

Una delle particolarità di questo cane è rappresentata dalle zampe: ricoperte di un pelo folto e voluminoso, le posteriori sono più lunghe di quelle anteriori.

CORPO

Il Bedlington Terrier gode di una costituzione sana e robusta.

PESO E ALTEZZA

Le dimensioni fisiche del Bedlington Terrier variano leggermente in base al sesso. Per quanto riguarda il peso, gli standard ufficiali prevedono lo stesso per gli esemplari sia maschi che femmine che varia dai 7,7 ai 10 kg.

L’altezza varia di qualche centimetro: gli esemplari femmina misurano dai 38 ai 42 cm, mentre per i maschi viene considerata un’altezza inclusa in un range di 41-44 cm.

TESTA

La testa, per la sua conformazione, ricorda una pera, alta e stretta. Il colore del naso varia in base al colore del mantello. Gli occhi sono piccoli e di forma triangolare e le sue orecchie pendono fino all’altezza della guancia.

CODA

La coda ha un’attaccatura bassa, ma non supera mai la linea del dorso. Si presenta sottile e quasi del tutto sprovvista di pelo.

PELO

Il pelo del Bedlington Terrier è soffice, fitto e ben sollevato dalla cute. Tende ad arricciarsi maggiormente e a rigonfiarsi sulla testa, dandogli la forma che è caratteristica solo di questa razza.

COLORI

L’esemplare si presenta in tre colorazioni diverse: sabbia, marrone e un colore che ricorda il blu per i suoi riflessi.

CUCCIOLI

Avere un cucciolo di Bedlington Terrier è come avere un bambino in casa. Estremamente giocoso, vivace, ma molto intelligente ed attento. Con l’approccio corretto, non disdegna neanche l’insegnamento dell’educazione, seppur nelle prime settimane di vita.

SALUTE

Nonostante sia una cane dalla sana e robusta costituzione in età giovane, il Bedlington Terrier è una razza soggetta a diverse patologie. Alcuni esemplari vengono colpiti da una malattia genetica che colpisce il fegato a causa di un eccessivo accumulo di rame.

Anche gli esemplari sani, con l’avanzare dell’età manifestano delle patologie: in età anziana la parte più debole di questo cane è la bocca.

Viene rilevata infatti una deformazione dell mascella ed un indebolimento progressivo della dentatura. Le orecchie però non sono escluse: vanno pulite regolarmente al fine di evitare l’insorgenza di determinate infezioni che colpiscono maggiormente questa razza.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Questa razza non presenta particolari esigenze dal punto di vista nutrizionale. Basta soltanto, in accordo col veterinario, stilare una dieta sana ed equilibrata tenendo conto dell’apporto calorico quotidiano necessario del cane e della quantità di movimento che effettua.

TOELETTATURA

La cura del pelo di questo cane è fondamentale. È consigliato abituarlo fin da piccolo ad essere spazzolato frequentemente per evitare che si formino dei nodi dolorosi in parti delicate. Due o tre volte a settimana è la quantità consigliata per poterlo spazzolare.

ALLEVAMENTI

In Italia, gli esemplari di Bedlington Terrier non sono molto conosciuti e risultano conseguentemente poco richiesti.

Secondo l’ENCI questa razza canina ha un tasso di diffusione che conta qualche decina di esemplari registrati. Dopo un picco di 23, nel 205 si è scesi a 15.

Per questo motivo gli allevamenti presenti in Italia sono davvero pochi: tre. Tutti e tre si trovano in Lombardia, rispettivamente a Milano, Pavia e Mantova.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Purché si rispetti l’orario delle passeggiate e si lasci libero di correre senza guinzaglio in un’area recintata, il Bedlington Terrier si adatta facilmente alla vita in appartamento, soprattutto se in famiglia.

CURIOSITÀ

Un’altra qualità importante dell’esemplare sembra essere quella di far parte di quel gruppo di cani a prova di allergia. Sembra infatti che i padroni di questi cani riscontrino una risposta minore al fattore allergico che riguarda il pelo o la saliva del cane.

Classificazione FCI – n. 9
Gruppo 3 Terrier
Sezione 1 Terrier di taglia grande e media
Standard n. 9 del 24/06/1987 (en)
Nome originale Bedlington Terrier
Tipo Terrier
Origine Regno Unito