Blue Paul Terrier

Blue Paul Terrier

Foto rappresentativa di un Blue Paul Terrier

Dati generali
Etimologia Dal nome del pirata Paul Jones
Genitori Terrier
Presente in natura Estinto
Longevità Estinto
Impieghi Cane da caccia, cane da combattimento
Taglia Medio/Grande

Non abbiamo molte informazioni circa le caratteristiche e le abitudini di questa razza. Il Blue Paul Terrier, infatti, si è estinto all’inizio del ventesimo secolo, lasciando solo testimonianza di quanto fosse un valido guerriero.

Usato come cane da combattimento e più raramente da caccia, mostrava un corpo robusto e straordinariamente muscoloso.

Scheda informativa del Blue Paul Terrier – RAZZA ESTINTA
Anallergico X
Per bambini X
Per anziani X
Con altri cani X
Con gatti X
Rumoroso X
Sport X

 

ORIGINI STORICHE

Le origini del Blue Paul Terrier non sono chiare. Il nome dell’esemplare deriva da quello del pirata che, secondo le credenze, fu così colpito dalla ferocia e dalla bravura in battaglia di questi cani, da prediligerli nei combattimenti a cui partecipava.

Il pirata portava il nome di Paul Jones. Un’altra qualità molto apprezzata di questo cane è il colore del suo mantello grigio-blu che ancora compare nel suo discendente American Staffordshire.

Il Blue Paul Terrier, purtroppo, non lascia sue tracce dall’inizio del ventesimo secolo, periodo in cui fu dichiarata la sua estinzione.

PREZZO

Non abbiamo informazioni a riguardo in quanto la razza risulta estinta già dall’inizio del ventesimo secolo.

CARATTERE

Il Blue Paul Terrier sembra esser stato un cane intelligente, coraggioso, forte, ma anche istintivo ed aggressivo.

Era in grado di combattere fino allo sfinimento contro il nemico. Non sappiamo però se queste sue caratteristiche fossero proprie e tipiche della razza o indotte durante particolari addestramenti.

ADDESTRAMENTO

Trattandosi di una razza estinta, abbiamo pochissime notizie riguardanti l’addestramento di questo animale. Pare che fossero cani estremamente fedeli ma testardi, dunque bisognava educarli sin da subito, in maniera rigida.

Indipendenti e fieri, pare avessero buona memoria, per questo imparavano facilmente i comandi e ricordavano chi è il nemico.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Blue Paul Terrier sembra essere stato un cane di taglia medio-grande. Le informazioni circa la sua altezza sono varie e non concordanti. Non vi sono certezze sulle sue aspettative di vita.

ZAMPE

Visto l’uso che è stato fatto di questa razza e viste le dimensioni dei suoi discendenti, il Blue Paul Terrier ha probabilmente avuto delle zampe grosse e robuste, in grado di reggere il suo peso e di accompagnarlo durante i combattimenti, a volte estenuanti e fatali. Alcune immagini di repertorio mostrano infatti arti muscolosi e di grosse dimensioni.

CORPO

Il corpo del Blue Paul Terrier, secondo alcune testimonianze giunte, sembra essere stato notevolmente robusto e muscoloso. Il cane, era infatti usato come cane da combattimento, mostrando una grande forza e un’altrettanta grande resistenza.

PESO E ALTEZZA

Non vi sono testimonianze precise sulle misure del corpo del grande guerriero. Le uniche giunte riguardano la sua altezza, ma sono parecchio variabili. Alcune fonti presentano il Blue Paul Terrier alto 36 cm alla spalla, altre lo descrivono alto fino ai 50 cm.

TESTA

La testa del Blue Paul Terrier è sempre stata descritta come di grandi dimensioni, ma proporzionata a quelle totali del suo corpo. La fronte si presentava piatta e corta, con una piccola incavatura tra i due occhi, tipicamente color nocciola scura.

Le sue mascelle mostravano una robusta struttura ossea e di gran forza. Le orecchie, a differenza dei suoi discendenti, erano abbastanza piccole, sottili e rivolte verso l’alto, anche se spesso venivano tagliate in quanto considerate punto debole durante i combattimenti.

Il viso non era rugoso, ma al contrario abbastanza tirato e liscio. La sua espressione facciale invece non è stata riconosciuta in nessuna razza considerata discendente per le caratteristiche corporee. È stata quindi solo prerogativa della razza oramai estinta.

CODA

Secondo le testimonianze giunte a noi, la coda del Blue Paul Terrier tendeva verso il basso, era di media lunghezza e sottile se consideriamo la sua stazza. Anche la coda, però, come le orecchie, spesso veniva tagliata per i combattimenti.

PELO

Il pelo del Blue Paul Terrier si presentava corto, lucido e di un colore tendente al blu scuro.

COLORI

Il Blue Paul Terrier si presentava col suo tipico colore blu scuro.

CUCCIOLI

Nessuna informazione disponibile a causa dell’estinzione prematura della razza avvenuta all’inizio del ventesimo secolo.

SALUTE

Il cane sembra esser stato dotato di grande forza e di una corporatura muscolosa e resistente. Sicuramente sarà stato considerato come un esemplare dalla salute di ferro, ma non vi sono notizie e certezze circa malattie genetiche o patologie particolari che colpissero questa razza.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Non abbiamo notizie circa le abitudini alimentari di questa razza. Certo è però che per sviluppare tutta la forza e la resistenza necessaria allo svolgimento del ruolo attribuitogli, bisognava ricoprire il fabbisogno energetico in maniera particolare rispetto da un cane da appartamento.

TOELETTATURA

Non abbiamo notizie circa la cura del pelo e della pelle necessaria a questa razza di cane.

ALLEVAMENTI

Non abbiamo informazioni a riguardo in quanto la razza risulta estinta già dall’inizio del ventesimo secolo.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Questo cane era avventuroso, forte e coraggioso. La vita da appartamento non faceva per lui.

CURIOSITÀ

Molti sono gli esemplari considerati discendenti dal Blue Paul Terrier.

Il Pit Bull per esempio è uno di questi e la sua conformazione fisica sembra dimostrarlo nonostante non ci siano pervenute delle prove scientifiche.

Le ragioni per cui questa razza si è estinta non sono ancora note.