Boston Terrier

Boston Terrier
Boston Terrier

Esemplare di Boston Terrier

Dati generali
Etimologia Dalla città di Boston e dal tipo di cane.
Genitori Bulldog Inglese × White English Terrier
Presente in natura No
Longevità 10-12 anni
Impieghi Cane da compagnia
Taglia Piccola

Il nome Boston Terrier appartiene ad una razza di cani molto particolare, che si trova più all’estero che in Italia, precisamente originaria degli Stati Uniti.

Oltre a questo, altrettanto particolare è il loro carattere, che tende ad essere molto affidabile, ma in alcuni casi anche abbastanza orgoglioso e viziato.

Scheda informativa del Boston Terrier
Anallergico No
Per bambini Sì, dolce e molto attivo con loro
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, giocherellone e attivo con i suoi simili, meglio ancora se abituato alla loro presenza
Con gatti Socievole con loro, soprattutto se cresciuti insieme
Rumoroso Moderatamente
Sport Va stimolato il suo olfatto e offerte quotidiane passeggiate all’aperto

Origini storiche della razza

Questo tipo di cane ha una lunghissima storia, dato che addirittura viene citato dal grande filosofo greco Aristotele, all’interno di alcuni suoi scritti.

Lo studioso lo aveva descritto come un incrocio tra più razze, ma nessuno ha mai attestato che sia così. Si dovette attendere il Novecento per vedere ufficialmente riconosciuta la razza dei Boston Terrier come ufficiale.

Prezzo

Il prezzo di un Boston Terrier può aggirarsi intorno alle 1700 euro. Precisamente, oscilla tra i 1700 ed i 2000 euro. Ovviamente questo è il prezzo che di solito viene stabilito quando si acquista un esemplare del genere presso i privati.

Altri però sostengono che il prezzo possa anche salire, ma in media rimane nelle cifre indicate.

Carattere

Quando si parla di Boston Terrier, si nomina senza dubbio un esemplare molto affidabile, forte e di piccole dimensioni, che tra l’altro si adatta bene anche a condizioni climatiche difficoltose.

Il carattere del Boston Terrier è molto particolare, anche perché si tratta di un cane che per quanto possa essere autonomo e indipendente, tuttavia è anche molto forte, agile, e soprattutto è anche forte d’animo.

Questo significa che sebbene ci siano molte razze in grado di soffrire spesso la solitudine, il Boston Terrier invece sembra non lamentarsi mai, ma ciò  non significa che non sia un cane affettuoso e d’appartamento.

Addestramento

È possibile addestrare un Boston Terrier senza incontrare grandi difficoltà, anche perché appena instaura un rapporto di fiducia, diventa molto obbediente.

Caratteristiche fisiche

Il Boston Terrier è considerato un cane di taglia piccola, che vive in media dai 10 ai 12 anni e ha un’ossatura e una corporatura abbastanza asciutte e soprattutto degli arti ben piazzati. Tutti questo gli permette di essere molto agile e anche scattante.

Zampe

Le sue zampe sono di taglia abbastanza piccole, dritte e presentano quasi una lieve figura triangolare.

Corpo

Il corpo del Boston Terrier non è massiccio, anzi di solito è abbastanza asciutto, forte, con la schiena dritta ma nello stesso tempo muscolosa. Il petto è profondo, quasi a forma di cuore nella parte del torace.

Peso e altezza

Il peso di questo cane può andare dai 5 fino ai 12 kg per i maschi, mentre va dai 4 ai 10 kg per le femmine. L’altezza di un Boston Terrier può arrivare addirittura a 43 cm per i maschi e 38 per esemplari femmine. Per essere precisi, di solito varia dai 37 cm fino al massimo indicato.

Testa

La caratteristica degli adulti è quella di avere testa senza dubbio dalla forma molto arrotondata, non pelosa, morbida e soprattutto con il labbro ben pronunciato e il muso non affusolato.

Coda

Molto robusta, ma nello stesso tempo anche molto corta, che rimane tendente verso l’alto.

Pelo

Può essere di varie tonalità, ma senza dubbio è molto corto in tutti gli esemplari. Esiste la tonalità completamente nera, quella grigia, ma molto più diffusa è quella marrone, che tende al color marroncino-cammello.

Colori

I colori del Boston Terrier possono essere molto diversi tra loro. Può essere nero, anche se nella maggior parte degli esemplari è marrone, quasi tendente al rossiccio, ma non solo. Ci sono tantissimi esemplari anche con il pelo grigio, oppure addirittura tigrato. La maggior parte di essi sono beige e tendenti ad un marroncino chiaro.

Cuccioli

La prima volta che si porta il cucciolo in casa, si dovrà avere pazienza: è normale che il cane sarà spaventato, dato che dovrà familiarizzare con nuove persone e con un nuovo ambiente. Si deve quindi dare il tempo al cucciolo per potersi ambientare.

Oltre a preparare uno spazio apposito, si dovrà pensare al cibo per il cucciolo, ai suoi giochi, agli accessori per la sua toeletta, e ovviamente alle spese del veterinario. Un Boston Terrier deve essere sottoposto ad adeguate vaccinazioni, che solo un medico specializzato è in grado di fare.

Salute

Come tutti i cani, è bene sottoporre il Boston Terrier a dei controlli veterinari regolari, e soprattutto è bene anche munirlo di protezioni preventive contro i parassiti. Dato che infatti è un animale che ama molto stare all’aperto, è bene anche sottoporlo a bagni regolari.

Indicazioni sull’alimentazione

Il Boston Terrier non ha bisogno di un’eccessiva quantità di cibo. Piuttosto è bene sottolineare che non occorre neanche dargli avanzi di alcun tipo, in quanto si tratta di una razza dallo stomaco abbastanza delicato.

L’ideale sarebbe sempre chiedere consiglio al veterinario riguardo le porzioni giuste da affidargli, anche se in media tende, come tutti i cani, a consumare circa tre pasti al giorno.

È bene anche dargli esclusivamente cibo per cani e non cibi precotti o preparati in casa, che magari potrebbero includere diversi ingredienti e fargli male allo stomaco.

Toelettatura

Il miglior modo per pensare alla toelettatura di un Boston Terrier è cercare di avere prima di tutto tutti gli accessori utili per mantenere il suo pelo perfetto, anche se corto.

Può essere molto utile però spazzolarlo tutti i giorni, soprattutto se si tratta di un cane che tende molto a stare fuori casa, e poi di notte dorme all’interno.

Allevamenti

Gli allevamenti di Boston Terrier sono molto numerosi soprattutto in Sicilia, ma se ne trovano alcuni anche in Spagna e in Francia, e soprattutto negli Stati Uniti.

È un cane d’appartamento

Il Boston Terrier può proprio essere definito “cane d’appartamento”, perché molto affettuoso e di grande compagnia.

Nello stesso tempo però si tratta anche di un cane molto abituato a stare all’aria aperta, almeno per la maggior parte delle ore.

Curiosità

Per crescere bene il cucciolo di Boston Terrier e in maniera educata, si deve tenere conto che può risultare anche un po’ “scontroso” con gli altri, almeno all’inizio.

Quando infatti vede un estraneo, potrebbe prima tentare di ignorarlo, oppure potrebbe abbaiare contro di lui. Tutto ciò è dovuto al senso di libertà che i Boston Terrier hanno, e al loro timore che li porta a sospettare che qualcuno voglia sottrarre loro questo senso di indipendenza.

Classificazione FCI – n. 140
Gruppo 9 Cani da compagnia
Sezione 11 Molossoidi di piccola taglia
Standard n. 140
Nome originale Boston Terrier
Origine Stati Uniti