Cane da Pastore della Russia Meridionale

Cane da Pastore della Russia Meridionale
Cane da Pastore della Russia Meridionale

Esemplare di Cane da Pastore della Russia Meridionale

Dati generali
Etimologia Nome che indica la zona di provenienza
Genitori Probabili origini asiatiche
Presente in natura No
Longevità 11-13 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane pastore, cane da guardia
Taglia Grande

Il Cane da pastore della Russia meridionale è una razza canina sin dalle sue origini deputata alla guardia delle greggi nelle fredde regioni della Russia meridionale, in particolare Crimea e Ucraina.

Questo cane appartiene al cosiddetto gruppo degli “Ovtcharka”, che si riferisce alle razze di pastori russi e ne fa parte insieme al Cane da pastore dell’Asia centrale e al Cane da pastore del Caucaso.

Non ne fa parte, invece, il Pastore delle steppe del Caucaso del quale non è mai stato riconosciuto lo standard di razza.

Delle tre razze il Cane da pastore della Russia Meridionale è il meno diffuso in Europa ma è stato il primo ufficialmente riconosciuto dalla FCI, la Federazione Internazionale che riunisce gli allevatori canini, nel 1989 (gruppo 1 dei Cani da pastore e bovari).

Scheda informativa del Cane da Pastore della Russia Meridionale
Anallergico No
Per bambini Sì, molto dolce e paziente
Per anziani Sì, grazie al suo carattere adattabile e dolce
Con altri cani Socievole, necessaria però socializzazione da piccoli
Con gatti Molto adatto al rapporto con loro
Rumoroso Moderatamente
Sport Esercizi all’aperto, corsa e lunghe passeggiate

Origini storiche della razza

Come la gran parte dei cani da pastore, anche il Cane da pastore della Russia meridionale ha origini antichissime che si perdono nella notte dei tempi e non possiamo tracciare un preciso albero genealogico della razza.

Con molta probabilità, però, discende da quei cani da pastore provenienti dall’Asia che si spostavano al seguito dei popoli primitivi e delle loro mandrie.

È da questi cani, infatti, che derivano praticamente tutte le razze di cani da montagna (o da pastore) nate in Europa proprio grazie agli incroci con alcune razze locali e che ancora oggi mantengono caratteristiche comuni.

Secondo la teoria più accreditata il Cane da pastore della Russia meridionale sarebbe un diretto discendente del Mastino Tibetano, chiamato anche Do-khyi, un’antichissima razza canina molossoide originaria del Tibet da secoli impiegata come cane da guardia.

Secondo un’altra teoria, invece, le sue origini sarebbero da ricercare addirittura nel Lupo siberiano.

Oggi il Cane da pastore della Russia meridionale non è un cane molto diffuso in Europa, dove viene allevato raramente e soltanto da appassionati cinofili.

Viene ancora utilizzato come guardiano delle greggi in Stati come la Crimea e l’Ucraina.

Prezzo

Attualmente in Italia la richiesta di Cani da pastore della Russia meridionale è in aumento, specialmente nelle zone montuose in cui occorre contrastare la presenza dei lupi selvatici e il costo di un esemplare con regolare pedigree e proveniente da un allevamento certificato si aggira intorno ai 1300 euro.

Carattere

Il Cane da Pastore della Russia meridionale non ha un carattere facile. È un animale fiero e deciso, il più delle volte aggressivo.

Possiamo dire che si tratti certamente di una delle razze canine più coraggiose che esistano, tanto da non conoscere la resa nemmeno di fronte ai “nemici” più forti e di mole più grossa. Non si ferma davanti a niente e nessuno.

E infatti non è semplice starvi a contatto e soltanto un allevatore esperto con un addestramento davvero duro può renderlo meno pericoloso per l’uomo.

Non ama molto il contatto fisico, infatti è assolutamente sconsigliato portarlo in luoghi molto affollati. In questi casi va sempre e inderogabilmente tenuto al guinzaglio.

Il Cane da pastore della Russia meridionale non ama neanche il contatto con gli altri animali perché tende a essere sempre dominante e, se infastidito, li aggredisce senza troppe remore.

Addestramento

Addestrare un Cane da pastore della Russia meridionale non è affatto semplice. Se è vero che ha tutte le caratteristiche che lo rendono un perfetto cane da guardia (anche per le abitazioni), è vero anche che la sua indole aggressiva e la sua scarsa pazienza ne fanno un cane potenzialmente pericoloso.

Quindi chi decide di adottarne uno non deve mai perdere di vista il fatto che non si tratta di un cane adatto a chiunque.

Un Cane da pastore della Russia meridionale va trattato con fermezza e decisione ma mai e poi mai con aggressività o servendosi di punizioni, perché ha la tendenza a reagire violentemente e passare al contrattacco.

Sin da cucciolo deve imparare a seguire le regole e i comandi del suo padrone, altrimenti una volta cresciuto sarà impossibile correggere i suoi comportamenti sbagliati.

Come tutti i cani da pastore, inoltre, ha bisogno di vedere nel suo padrone il leader e capobranco. Non imporsi significa lasciargli prendere il sopravvento ed essere totalmente fuori controllo.

Caratteristiche fisiche

Il Cane da pastore della Russia meridionale è un cane di taglia grande dall’aspetto robusto e potente, con una massiccia muscolatura ma nello stesso tempo molto agile e scattante. Per questo motivo è uno dei migliori cani da lavoro che esistano.

Zampe

Le zampe sono dritte, con muscoli forti e un’ossatura massiccia, caratteristiche che rendono il Cane da pastore della Russia meridionale molto resistente anche nei terreni più impervi.

Corpo

La corporatura è massiccia e potente ma allo stesso tempo agile e armoniosa nell’insieme.

Peso e altezza

Lo standard non dà indicazioni precise sul peso. Per quanto riguarda l’altezza al garrese, invece, i maschi sono alti minimo 65 centimetri mentre le femmine 62 centimetri.

Testa

La testa è grande e larga, con uno stop non troppo accentuato e zigomi ben marcati. Il tartufo all’estremità del muso è grosso e nero, così come sono sempre scuri gli occhi, dalla forma ovale. Le orecchie, invece, hanno una forma triangolare e sono piccole e pendenti.

Coda

La coda è più larga alla radice, rispetto alla punta che tende ad assottigliarsi.

Pelo

Il mantello è una delle peculiarità del Cane da pastore della Russia meridionale: è folto e spesso lievemente ondulato, ruvido al tatto e in genere ha una lunghezza di circa 10-15 centimetri.

Colori

I colori ammessi dallo standard di questa razza canina sono: bianco uniforme, bianco-grigiastro (cenere), bianco con tracce grigie, grigio maculato. Raramente nascono esemplari di color bianco-fulvo, paglia e completamente grigi.

Cuccioli

Fino al compimento del primo anno di età i cuccioli di Cane pastore della Russia meridionale sono estremamente vivaci e giocosi, come la gran parte dei piccoli d’altronde.

Crescendo poi questo carattere “fanciullesco” pian piano sparisce, per lasciare spazio a un cane più serio, responsabile e maturo.

Una maturità che però lo rende ancora più protettivo e aggressivo nei confronti degli estranei e di tutto ciò che percepisce come minaccia.

Per questo è importante lavorare sulla socializzazione del Cane da pastore della Russia meridionale sin da subito.

Salute

Si tratta di un cane di sana e robusta costituzione che non soffre di particolari patologie. Tuttavia, come molti cani di taglia medio/grande, può soffrire di displasia dell’anca e di torsione gastrica.

Può inoltre andare incontro a cardiomiopatia dilatativa. Bisogna inoltre fare attenzione, perché possono soffrire di allergie di tipo alimentare, olfattivo e da contatto e di attacchi epilettici.

Indicazioni sull’alimentazione

Non ci sono particolari indicazioni sull’alimentazione di questo cane da pastore, basta come sempre alimentarlo con una dieta sana ed equilibrata che sia adatta al suo stile di vite.

Essendo un cane che in genere si muove parecchio è opportuno dargli la giusta quantità di proteine e grassi mediante le carni rosse e bianche, accompagnate come sempre da verdure (preferibilmente a crudo), cereali come pasta e riso e croccantini di ottima qualità.

Toelettatura

Il Cane da pastore della Russia meridionale non è molto impegnativo dal punto di vista della cura. Basta spazzolarlo periodicamente con cadenza settimanale.

Bisogna fare però molta attenzione alla pulizia delle orecchie perché sono soggette a infestazioni parassitarie che possono causare anche problemi molto seri.

Allevamenti

Al momento non esistono in Italia allevamenti di questa razza canina certificati dall’ENCI.

È un cane d’appartamento?

Il Cane da pastore della Russia meridionale non è assolutamente un cane d’appartamento: non ha né le dimensioni né il temperamento adatti per la vita casalinga.

Inoltre ha bisogno di molto movimento ed è opportuno che abbia uno spazio all’aperto in cui poter correre e sfogare le proprie energie liberamente.

Curiosità

Il Cane da pastore della Russia meridionale viene chiamato anche con i nomi di Ioujonrousskaïa Ovtcharka, Berger de russie méridionale, Südrussischer Ovtcharka, South Russian Sheperd Dog e Perro de Pastor de Rusia Meridional.

Classificazione FCI – n. 326
Gruppo 1 Cani da pastore e bovari (esclusi bovari svizzeri)
Sezione 1 Cani da pastore
Standard n. 326 del 1978 ([- en] [- fr])
Nome originale Ioujnorousskaïa Ovtcharka
Origine Russia, Ucraina