Cane Nudo Peruviano

Cane Nudo Peruviano
esemplare di cane nudo peruviano

Esemplare di Cane Nudo Peruviano

Dati generali
Etimologia Dalla caratteristica assenza di pelo
Genitori Cani asiatici arcaici
Presente in natura No
Longevità 11-12 anni
Impieghi Cane da compagnia
Taglia Piccola

Curioso e stravagante, il Cane Nudo Peruviano, altrimenti conosciuto come Perro Sin Pelo del Perù, è approdato soltanto di recente in Europa, e poi in Italia.

Come riferisce il suo stesso nome, infatti, questa razza è caratteristica del Sud America, dove addirittura è considerato patrimonio nazionale, e si distingue per il suo corpo completamente (o quasi) nudo, ossia totalmente privo di pelo, fatta eccezione per alcune rade tracce su coda, zampe e testa.

Insomma, un amico a quattro zampe piuttosto insolito per i nostri canoni da occidentali, nonostante ultimamente stia riscuotendo un successo piuttosto apprezzabile tra gli amanti dei cani.

Scheda informativa del Cane Nudo Peruviano
Anallergico No
Per bambini Sa essere calmo e molto giocherellone con i più piccoli
Per anziani Può vivere molto bene con loro dato il suo temperamento calmo
Con altri cani Socievole anche con i suoi simili, ama la compagnia di altri cani
Con gatti Convivenza possibile, tende ad essere calmo e socievole con loro
Rumoroso Abbaia nei confronti di possibili intrusi
Sport Necessarie passeggiate quotidiane

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

A stupire non è soltanto l’aspetto di questa razza canina, ma anche la sua origine antichissima. Alcuni ritrovamenti archeologici, infatti, hanno confermato l’ipotesi che il cane nudo peruviano
possa essere legato ad alcuni esemplari appartenenti alla civiltà Vicus (300 a.C), addirittura antecedente alla civiltà Inca.

In particolare, un’origine tanto antica sarebbe confermata dalla
presenza di cani senza pelo su alcune ceramiche databili tra il 300 a.C. e il 1400 d.C., anche se esistono numerose ipotesi riguardo questa razza tanto particolare.

Secondo alcuni esperti cinofili, questo cane sarebbe stato introdotto in Perù durante l’immigrazione cinese, all’incirca nello stesso periodo in cui il Presidente Don Ramon Castilla promulgò la legge che aboliva nel Paese la schiavitù delle persone di colore.

Altri, invece, ritengono che la razza possa essere originaria del continente africano, dal quale i cani nudi sarebbero arrivati in America assieme ai nomadi che vi emigrarono.

L’ultima ipotesi, invece, è che questi animali siano arrivati dall’Asia in America assieme ai migranti che si sono mossi attraverso lo Stretto di Bering. Insomma, al di là delle sue origini, una cosa è certa: la razza ora viene riconosciuta come proveniente dal Perù ed è stata ufficialmente riconosciuta soltanto nel 1981.

PREZZO

Il cane nudo peruviano è una razza particolarmente costosa, sia per l’acquisto per il mantenimento. In linea di massima, un cucciolo con pedigree ha un prezzo che oscilla intorno ai 3000 euro.

CARATTERE

Dal punto di vista caratteriale, questa razza può dimostrarsi davvero stupefacente. Si tratta di un cane molto riservato, in alcuni casi addirittura schivo e diffidente.

Proprio per questo, è necessario farlo socializzare fin dalle prime settimane di vita, così da evitare che il vostro amico a quattro
zampe possa diventare scostante e solitario.

Al tempo stesso, però, il cane peruviano si dimostra essere un compagno di vita davvero eccezionale: affettuoso, attento e profondamente legato al suo padrone, tanto da diventare diffidente e ostile quando ci si trova in presenza di estranei.

Un atteggiamento dovuto alla sua estrema devozione alla famiglia, il che lo rende un cane adatto soprattutto a chi non vuole mai separarsi dal suo amico a quattro zampe.

Per indole, poi, si tratta anche di un ottimo guardiano: sveglio e attento a qualunque stimolo esterno, è un cane che sa muoversi in modo particolarmente rapido, senza però mai risultare aggressivo.

ADDESTRAMENTO

Data la sua indole, il Cane Nudo Peruviano si lega indissolubilmente al padrone, da cui prende ordini piuttosto docilmente. La maggiore attenzione va rivolta però alla sua socializzazione, trattandosi di una razza piuttosto schiva e riservata.

Sin dalle prime settimane, allora, diventa di fondamentale
importanza fare in modo che il cane si rapporti sia con i suoi simili sia con persone sempre diverse, così da poter sviluppare la propria socialità e predisposizione ai rapporti.

Altrettanto importante è ricordarsi che si tratta di un cane primitivo, per cui è bene portarlo al guinzaglio quando si va in ambienti a lui nuovi, così da evitare che il cane possa scappare di
fronte ad un approccio sbagliato di persone a lui sconosciute.

Caratteristiche fisiche

Il Perro sin pelo del Perù è un cane dalla fisicità piuttosto armonica, che esprime al tempo stesso fierezza e rapidità, senza sembrare affatto rustico nell’aspetto.

Zampe

Le zampe sono lunghe, magre e muscolose: segno della grande rapidità che caratterizza questi cani.

Corpo

Il corpo del cane peruviano è piuttosto armonico, con una muscolatura asciutta e un’ossatura ben proporzionata. La linea superiore è dritta, anche se alcuni soggetti possono presentare una
particolare convessità dorsolombare.

Peso e altezza

Per quanto riguarda peso e altezza, è possibile distinguere tre diverse taglie:

    • Piccola, con altezza tra i 25 e i 40 cm al garrese, e peso dai 4 agli 8 kg;
    • Media, con altezza tra i 40 e i 50 cm al garrese, e peso dai 8 ai 12 kg;
    • Grande, con altezza tra i 50 e i 65 cm al garrese, e peso dai 12 ai 23 kg.

Testa

La testa del cane peruviano è lupoide, con cranio largo, stop marcato e orecchie erette quando sono in allerta, e ripiegate all’indietro quando sono a riposo.

Gli occhi, invece, sono grandi e leggermente a mandorla, caratterizzati da un’espressione attenta e intelligente. La vera particolarità della testa è però la dentatura, che risulta quasi incompleta, dato che la razza manca di molti premolari.

Altrettanto caratteristico è il tartufo, di colore nero negli esemplari più scuri e color carne in quelli che invece presentano macchie rosa sul corpo.

Coda

La coda del cane peruviano ha una radice piuttosto spessa ed attaccata alta, ma tende ad assottigliarsi verso la punta. Come il resto del corpo dell’animale, è totalmente nuda, fatta eccezione
per qualche pelo rado sulla punta.

Pelo

Eccoci arrivati ad una delle caratteristiche più emblematiche del cane peruviano, ossia il pelo, di cui questo animale è totalmente privo, o quasi. Proprio per questo, viene definito “nudo” nella
terminologia comune, essendo caratterizzato dalla presenza di peli soltanto sulla testa e all’estremità della coda.

Per il resto, il cane si presenta ricoperto completamente da pelle liscia, esclusa qualche accezione del derma che può comparirvi sporadicamente.

Colori

I colori ammessi per il cane nudo peruviano sono molteplici e diversi tra loro: nero (lavagna, elefante o azzurrino), grigio, marrone scuro e biondo chiaro.

A seconda del soggetto, il colore della pelle può essere uniforme o caratterizzato dalla presenza di macchie color rosa.

Cuccioli

I cuccioli di cane nudo peruviano sono particolarmente dediti al movimento e alla corsa, il che impone la necessità di portarli al parco o di lasciarli divertirsi in giardino.

Al tempo stesso, però, si tratta anche di animali molto riservati, che hanno un estremo bisogno di entrare in contatto con altri cani per poter formare il proprio carattere.

SALUTE

Fortunatamente, il cane nudo peruviano gode di un’ottima salute, senza soffrire di alcuna patologia clinica particolare. Certo, dovrete avere una cura particolare per la pelle del vostro amico a quattro zampe, ma potete stare certi che avrà davvero una vita lunga se lo trattate nel migliore dei modi.

Indicazioni sull’alimentazione

Chiaramente, la dose giornaliera di cibo del cane peruviano varia a seconda della sua taglia. Prendiamo per esempio un esemplare medio, che dovrà consumare almeno 210 grammi di crocchette, possibilmente bilanciate con il 10% di cibo umido.

Toelettatura

Come potete immaginare, è piuttosto difficile parlare di toelettatura per un cane che non presenta pelo sul proprio corpo. In realtà, proprio questa caratteristica richieda un’attenzione particolare da
parte del padrone.

L’assenza del pelo fa sì che gli esemplari di questa razza siano costantemente alla ricerca del sole, il che può diventare problematico soprattutto nella stagione estiva, quando dovrete fare molta attenzione alle eventuali scottature o ad un’esposizione troppo prolungata (soprattutto nelle ore più calde della giornata), che potrebbe creare problemi soprattutto negli esemplari dalla pelle più chiara.

Il consiglio dei veterinari è quello di utilizzare una crema protettiva che non sia troppo grassa, così da poter assicurare al proprio amico a quattro zampe la corretta esposizione al sole.

Durante la stagione fredda, soprattutto in caso di temperature rigide, il cane peruviano va allora protetto con un cappotto o un maglione. Al di là di queste accortezze legate alle stagioni e ai cambiamenti climatici, dovrete fare comunque attenzione alla pelle del vostro animale, e idratarla il più possibile utilizzando una crema a base naturale.

ALLEVAMENTI

Come già anticipato, non si tratta di una razza molto diffusa in Italia. Nonostante questo, esistono alcuni allevamenti che vi permettono di acquistare un cucciolo con pedigree e con genealogia perfetta.

Certo, ce ne sono pochi e dovrete essere bravi a scegliere, ma forse l’apprezzamento per questo cane permetterà anche al numero di allevatori di crescere.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Dato il legame forte che instaura con il padrone, la sua forte affettuosità e la vivacità che piace ai bambini, il cane nudo peruviano può rivelarsi perfetto per la vita in appartamento e in famiglia.

Nonostante questo, c’è da ricordare che si tratta di una razza che ha comunque bisogno di movimento, per cui vi sarà necessario portare il cane al parco o giocare in casa lui per farlo interagire quanto più possibile con voi.

CURIOSITÀ

Nella tradizione sudamericana, questi cani venivano considerati magici. Secondo le civiltà pre Inca, e non solo, il perro sin pelo erano solito accompagnare i morti alla loro destinazione finale.

Insomma, il cane nudo peruviano sarebbe una sorta di traghettatore delle anime, ma a quattro zampe. Questa caratteristica è stata ripresa dal film Disney “Coco”, dove l’animale del protagonista è proprio questo simpatico cane.

Classificazione FCI – n. 310
Gruppo 5 Cani tipo Spitz e tipo primitivo
Sezione 6 Tipo primitivo
Standard n. 310
Origine Perù