Chinese Crested Dog

Chinese Crested Dog
Chinese Crested Dog

Esemplare di Chinese Crested Dog

Dati generali
Etimologia Nome inglese che significa, letteralmente, Cane Crestato Cinese. Probabilmente originario dell’Africa, si diffuse in Cina durante la Dinastia Imperiale degli Han.
Genitori Antica razza probabilmente originaria dell’Africa
Presente in natura No
Longevità 13-15 anni
Impieghi Cane da compagnia
Taglia Piccola

Il Chinese Crested dog è il solo cane ad essere ammesso dalla FCI (Federation Cynologiche Internationale) nella duplice varietà “nuda” e “pelosa”, altrimenti conosciuta con il nomignolo di “piumino da cipria”.

Al mondo ci sono soltanto tre razze di cani nudi riconosciute dalla Federazione, e questo amico (poco) peloso riesce a rientrarci. Scopriamo allora di più su questo cane così tanto stravagante eppure tenero al tempo stesso.

Scheda informativa del Chinese Crested Dog
Anallergico
Per bambini Sì, molto socievole ed affettuoso
Per anziani Sì, per il carattere affettuoso
Con altri cani Socievole se abituato alla loro presenza
Con gatti Può socializzare se ben addestrato
Rumoroso Poco
Sport Attività fisica, passeggiate all’aperto

Origini storiche della razza

Come riferisce il nome stesso, questa razza è originaria della Cina, dove si avrebbero testimonianze relative ad alcuni esemplari già nel XII secolo a.C.

Quello che spesso però non si tiene in considerazione è che tutti i nudi sono considerati originari dell’Africa, dove furono allevati per poi essere portati in giro per il mondo dalla gente del luogo.

Insomma, come questo cane sia arrivato in Oriente non è chiaro, ma la cosa certa è che il Chinese Crested Dog fu allevato per molti anni dal popolo della dinastia imperiale degli Han.

Con il passare degli anni e con la decadenza della nobiltà cinese, questa razza cominciò ad essere considerata ed apprezzata sempre meno nella sua terra di origine.

Fu allora che questo cane fu accolto con grandissimo entusiasmo negli Stati Uniti prima e nella Gran Bretagna dopo, dove si
sono impiantati importanti allevamenti.

Prezzo

Un cucciolo di “cane crestato cinese”, proveniente da un allevamento riconosciuto, ha un costo che oscilla tra i 600 e gli 800 euro.

Carattere

Se l’aspetto di questa razza è insolito, non si può certo dire lo stesso del carattere. Come buona parte dei cani, dimostra infatti un animo docile e sensibile, nonché molto affettuoso.

Il Chinese Crested Dog si lega infatti moltissimo al suo padrone e riesce ad avere anche un rapporto splendido con i bambini, trattandosi di un cane allegro e giocherellone.

Certo, con gli sconosciuti può dimostrarsi inizialmente distaccato, ma basterà che guadagni un po’ di confidenza per dimostrarsi subito come il compagno di giochi perfetto che è.

Chiaramente, la sua indole simpatica lo rende ben adatto anche al rapporto con altri cani (sia in casa sia fuori), con cui si diverte a giocare senza mai essere attaccabrighe.

In poche parole, è davvero l’amico a quattro zampe che tutti vorrebbero. Intelligente, sveglio e molto versatile, riesce ad
adattarsi alla vita in appartamento ma ha anche bisogno di una dose di movimento quotidiana per evitare eccessi di peso.

Addestramento

L’estrema devozione al padrone che contraddistingue questa razza la rende anche facile da addestrare. Ci troviamo, infatti, di fronte ad un cane perfetto per esposizioni o attività come agility
ed obbedience.

Questo, però, può anche essere un difetto per il Chinese crested dog, che si lega in maniera spropositata al padrone e diventa del tutto scostante con gli sconosciuti.

Certo, non parliamo di un cane aggressivo che può creare problemi, ma fareste comunque bene ad indurlo a legarsi anche ad altri membri della famiglia e ad essere accoglienti nei confronti degli ospiti già da cucciolo. In questo modo, crescerete un cane equilibrato, socievole e incredibilmente divertente.

Caratteristiche fisiche

Un cane relativamente piccolo, dalle fattezze aggraziate, che si presenta in due varietà: “hairless”, ossia nuda, e “powderpuff”, completamente ricoperto di pelo.

Zampe

Le zampe sono corte e magre, ricoperte di peli soltanto sui piedi, tanto da dare il caratteristico effetto del cane “con i calzini”.

Corpo

Il corpo di questo cane è compatto e strutturato, pur non essendo affatto massiccio. In questo senso, possiamo distinguere due diverse tipologie di corporatura: “deer” (daino), con ossatura fine ed
elegante, e “cobby” (pony), con una struttura fisica leggermente più pesante.

Peso e altezza

Le dimensioni di questa razza sono davvero ridotte, diciamoci la verità. L’altezza al garrese oscilla tra i 28 e i 33 cm – poco meno per le femmine – e il peso risulta sempre inferiore ai 5.5 kg.

Testa

La testa è perfettamente in linea con il resto del corpo: ha cranio tondeggiante, con stop pronunciato, muso arrotondato e tartufo stretto (generalmente del medesimo colore del pelo o della
pelle dell’animale).

Le orecchie, rispetto al resto, risultano di grandi dimensioni: nella versione nuda, sono dritte, mentre in quella con pelo possono anche essere pendenti. Gli occhi, invece, sono piccoli e sempre scuri.

Coda

La coda è lunga e dritta, generalmente ricoperta di pelo, che termina spesso con un curioso pennacchio.

Pelo

Come già detto, il Chinese Crested dog presenta due diverse varietà:

  • nuda, con corpo glabro e pelo in corrispondenza di testa, criniera, estremità degli arti e coda;
  • con pelo soffice e voluminoso, composto da un sottopelo sopra cui si staglia un velo di peli piuttosto lunghi.

Colori

Per questa razza, si accettano tendenzialmente tutti i colori e combinazioni. Per quanto riguarda la variante nuda, la pelle può essere a tinta unita oppure pezzata.

Cuccioli

I cuccioli di Chinese Crested dog sono davvero di dimensioni piccole, eppure hanno una vitalità e una voglia di giocare smisurate. Cercate quindi di far divertire questo cane quanto più possibile, facendolo incontrare con i suoi simili.

È bene anche metterlo spesso a contatto con persone estranee alla
famiglia, cosicché possa abituarsi ad interagire senza diventare scontroso. Infine, ricordatevi una cosa: si tratta di una cane che abbaia davvero poco, e questo non è un pregio da sottovalutare quando si pensa ad un cucciolo.

Salute

A differenza di quanto accada in genere a cani di taglia piccola, questa razza non sembra soffrire di particolari patologie genetiche. Anzi, si dimostra anche piuttosto longeva, vantando una vita media tra i 12 e i 15 anni.

Nonostante questo, il Chinese crested dog può avere problemi agli occhi, come il glaucoma o l’atrofia progressiva della retina (PRA), e alla bocca, avendo una dentizione particolarmente appuntita che può creare problemi all’animale.

Un’altra patologia abbastanza diffusa è la lussazione alla patella, un problema ortopedico che colpisce il ginocchio e che richiede un intervento del veterinario.

Indicazioni sull’alimentazione

Non trattandosi di un cane grande, è chiaro che le dosi giornaliere dell’alimentazione oscillino attorno ai 120/125 grammi di crocchette al giorno.

Anzi, dato che la razza tende a non sapersi fermare mentre mangia, è bene misurare bene la quantità di cibo per ogni pasto, altrimenti il cane finirà con l’ingrassare.

Toelettatura

Se pensiamo alla variante nuda, è chiaro che non ci sia alcuna preoccupazione per la toelettatura, nonostante la pelle del cane sia molto delicata e debba essere attentamente controllata nel caso di esposizione al sole o al freddo (crema solare e cappotto sono due soluzioni ottimali).

Viceversa, per la versione pelosa della razza, è importante spazzolare il pelo del cane almeno una volta a settimana, così da mantenerlo sano e lucido.

Allevamenti

Non stiamo parlando di una razza troppo diffusa in Italia, ed è quindi chiaro che non sarà così facile reperire un cucciolo di Chinese crested dog.

Sono appena una dozzina gli allevamenti riconosciuti dall’ENCI che si occupano di questo cane, cinque dei quali sono in Lombardia.

Questo significa che non tutte le regioni vi offrono la possibilità di prendere con voi un cane di questa razza, per cui sarete costretti a muovervi per avere l’amico a quattro zampe che desiderate.

Ecco, allora, le regioni che ospitano gli allevamenti: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Puglia, Toscana e
Umbria.

È un cane da appartamento?

Docile e versatile, questa razza si adegua perfettamente alla vita in appartamento pur avendo bisogno di una dose di moto quotidiana, che il cane può praticare fuori quando lo portate al parco o a camminare per le strade della città.

Anzi, essendo molto legato al padrone, per il Chinese Crested Dog sarà davvero un piacere condividere la casa con colui che ama e famiglia, bambini compresi.

Curiosità

Il Chinese crested dog, soprattutto nella sua variante nuda, può essere allergico alla lana, per cui non dovrete assolutamente utilizzare maglioni o capi in questo materiale per proteggerlo dal freddo.

Classificazione FCI – n. 288
Gruppo 9 Cani da compagnia
Sezione 4 Cani nudi
Standard n. 288 del 24/06/87 (en fr)
Nome originale Chinese crested dog
Varietà A – hairless
B – powderpuff
Tipo Compagnia
Origine Cina / Regno Unito