Chippiparai

Chippiparai
cane Chippiparai

Esemplare di Chippiparai

Dati generali
Etimologia Prende il nome dalla città Chippiparai, nel distretto di Virudhunagar di cui è originario
Genitori Originato dal cane segugio indigeno del Tamil Nadu
Presente in natura No
Longevità 9-11 anni
Impieghi Cane da guardia, cane da caccia, cane da corsa
Taglia Media

Il Chippiparai è una razza di cane di taglia media e di origine indiana.

Ad oggi, la FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini, non ha riconosciuto ufficialmente tale razza.

È un cane tranquillo e non troppo complicato da gestire. Ama e necessita di tanto movimento, dato che viene spesso utilizzato per la caccia, data la sua particolare indole da predatore.

Scheda informativa del Chippiparai
Anallergico No
Per bambini Sì, socievole se ben educato da cucciolo
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, molto attivo
Con gatti Diffidente
Rumoroso Moderatamente
Sport Esercizi all’aperto, corsa, venatori

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Chippiparai è una razza di cane di origine indiana, nello specifico proviene dalla zone del Tami Nadu, nel Sud dell’India, da cui prende lo stesso nome. È sempre stato un cane utilizzato per la caccia o per la protezione della famiglia, ma anche come cane da compagnia, soprattutto per le famiglie reali.

È famoso, infatti, per essere stato nel corso del tempo e per essere tutt’ora, segno di eleganza, raffinatezza e anche simbolo di regalità e dignità. Molto diffuso soprattutto fra i sovrani di Tirunelveli e Madurai, il Chippiparai è sempre stato ben noto per essere un grande cacciatore sia di animali di piccola taglia, tipo conigli o lepri, sia di cervi, maiali o cinghiali.

Tutto questo cambiò a causa di un’ordinanza emanata dal governo indiano che vietava ogni tipo di caccia: oggi il Chippiparai è generalmente utilizzato nelle corse dei cani e nelle esposizioni.

PREZZO

Il prezzo del Chippiparai è variabile e non troppo standardizzato, essendo una razza di cane non troppo diffusa, o almeno non in tutto il mondo. Per questo non è possibile definire una fascia di prezzo precisa entro certi margini.

CARATTERE

Questa razza è molto intelligente e curiosa, ha bisogno di molto movimento costante, soprattutto in tenera età. La sua indole di cacciatore, comunque, spingerà il cane a correre e muoversi perennemente: ricordiamoci di portarlo a spasso ogni giorno, anche più volte al giorno se necessario e lasciarlo libero di sfogare ogni suo istinto.

È un ottimo cane da caccia: l’istinto da predatore lo spinge a cimentarsi sempre nelle battute, alla rincorsa di qualunque preda da acciuffare. È buono anche come cane da guardia.

È molto leale con i padroni, ama la compagnia di persone conosciute, ma anche quella degli estranei. Allo stesso tempo, però, non ha problemi a restare solo per qualche ora: sa perfettamente badare a se stesso!

Osserva ogni minimo movimento e percepisce perfettamente ogni cosa che succede intorno a lui: non gli sfugge mai nulla! È velocissimo, quasi quanto una lepre, grazie alla sua corporatura snella e agile, tanto che riesce veramente a rincorrere qualunque animale.

ADDESTRAMENTO

L’addestramento è abbastanza facile. Tende a dar retta e ad eseguire gli ordini che gli vengono imposti: essendo un cane da caccia, ama svolgere i compiti richiesti e portarli a termine come meglio riesce.

Si impegnerà tantissimo pur di non deludere il suo padrone.  Infatti, ha un carattere molto tranquillo e pacato, quindi sarà ben disposto con l’uomo fin da piccolo.

Una volta addestrato un minimo, sarà sempre fedelissimo e pronto ad aiutare il suo padrone.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Chippiparai è una razza di cane di taglia media, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno agli 11-13 anni di vita.

ZAMPE

Gli arti sono tonici e magrissimi, come del resto tutto il corpo. Le zampe sono molto lunghe, snelle e agili, fatte in modo tale da permettere al cane una certa velocità e facilità di movimento.

Gli arti posteriori alla vista risultano subito più possenti di quelli anteriori: questo perché servono per dare una grande spinta all’animale che si lancia alla rincorsa delle sue prede. Tutto il suo corpo è proporzionato in base allo scopo maggiore della sua vita: la caccia.

CORPO

Il corpo è longilineo e lungo, il tronco è perfettamente in asse con gli arti. È snellissimo e magrissimo, con un’ossatura sporgente, ma così forte da permettere robustezza e forza.

In generale, risulta abbastanza proporzionato.

PESO E ALTEZZA

L’altezza al garrese di un esemplare maschio di Chippiparai è di circa 63 cm; quella di una femmina è di circa 60 cm. Il peso di un maschio si aggira intorno ai 17-19 kg; quello di una femmina intorno ai 15-20 kg.

TESTA

La testa è piccola, il muso sporgente. Le orecchie sono medie, pelose e ricadono sempre verso il basso.

CODA

La coda è attaccata alla fine del tronco, è pelosa, snella, molto lunga, tanto da arrivare quasi a metà degli arti posteriori ed è quasi sempre bassa. Ha un leggero risvolto in alto verso la fine.

PELO

Il manto è tenuto molto corto, a pelle. Non perde molto pelo per mancanza di sottopelo.

COLORI

I colori tipici di un esemplare di Chippiparai possono variare in diverse sfumature. Il colore più diffuso è il fulvo, più o meno scuro, che spesso sfocia in un nero abbastanza intenso; ci può essere anche una tonalità che tende al marroncino-rossastro, oppure al grigio brillante. Spesso si possono trovare delle macchie, sparse qua e là lungo il corpo, di colori diversi da quello dominante.

CUCCIOLI

Il cucciolo fin da piccolo è abbastanza disponibile con l’uomo e ama giocare e avere compagnia. Sicuramente il Chippiparai non è fra i cani più affettuosi che esistano, vuole attenzioni e vuole giocare ma in modo non troppo eccessivo.

SALUTE

Il Chippiparai è un cane tendenzialmente in salute. Può presentare spesso alcune malattie riconosciute come ricorrenti, come ad esempio la displasia dell’anca o l’atrofia progressiva della retina.

Altri problemi comuni sono una forte sensibilità all’anestesia e una tendenza particolare alle allergie.

Per la sua peculiare costituzione estremamente magra, non tende all’obesità.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Il Chippiparai è una razza molto magra per costituzione: questo gli concede una scarsa tendenza all’ingrasso, di conseguenza anche all’obesità.

Tendenzialmente, mangerà circa due volte al giorno, sia cibo industriale che cibo proposto da una dieta casalinga. Di razza, non è troppo vorace: si nutrirà da solo con le giuste quantità, necessarie all’energia quotidiana che dovrà sfogare nelle sue lunghe passeggiate.

Ciò che conta è che gli venga proposto sempre cibo di ottima qualità.

TOELETTATURA

Il pelo è molto corto: da questo punto di vista, dunque, non necessita di grandi o specifiche cure, ma spazzolarlo costantemente permetterà di sicuro una migliore brillantezza e cura del cane stesso.

Non è una razza soggetta a prendere spesso pulci o zecche, o meglio: il pelo estremamente corto ci darà modo di accorgerci all’istante del problema e provvedere il prima possibile a risolverlo. Controllare costantemente il manto del nostro cane sarà condiziona necessaria per la sua cura.

Essendo originario dell’India, è abituato a climi molto caldi: l’inverno, la neve o le temperatura basse non sono adatte al Chippiparai. Sarà meglio dunque preoccuparci di fargli sempre trovare un ambiente caldo e confortevole, dove possa sentirsi a casa e in salute.

ALLEVAMENTI

Di allevamenti in Italia non ce ne sono di ufficiali o riconosciuti. È una razza diffusa soprattutto nella zona dell’India ed è difficile trovarne in giro. C’è comunque un interesse sempre crescente nei confronti del Chippiparai: gli allevatori indiani stanno cercando di aiutare una maggiore diffusione ed evitare che si arrivi all’estinzione per mancanza di esemplari.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Il Chippiparai è un cane d’appartamento, ottimo anche come cane da guardia. Non sarà fra i cani più affettuosi e coccoloni che esistano, ma sa ben ambientarsi nelle famiglie.

A differenza di tante altre razze, questa sa adattarsi bene anche ai cambiamenti, quali traslochi, arrivo di nuovi componenti della famiglia o simili.

Con i bambini non sono molto indicati: sarà meglio stare vicino a loro e far prendere confidenza pian piano, in modo da tranquillizzare cucciolo e bimbo e farli conoscere gradualmente.

CURIOSITÀ

Essendo un predatore nato, il Chippiparai ha una conformazione particolare. I suoi occhi sono molto distanziati fra loro: questa posizione permette di avere una visione del mondo intorno a circa 270 gradi!

Questo gli permette di essere ottimi cacciatori, in quanto riescono ad avere una visione completa di tutto e acciuffare le prede più facilmente di tanti altri.