Eurohound

Eurohound
esemplare di Eurohound sulla neve

Esemplare di Eurohound

Dati generali
Etimologia Nome di origine britannica, letteralmente cacciatore europeo.
Genitori Husky d’Alaska x Pointer
Presente in natura No
Longevità 10-15 anni
Impieghi Cane da caccia, cane da slitta
Taglia Media

L’Eurohound, conosciuto anche come Eurodog o segugio scandinavo, è un incrocio tra il puntatore tedesco a pelo corto e Alaskan Husky.

Per questo motivo non è stato ancora riconosciuto dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini. Può essere però inserito nel gruppo dei cani cani da caccia, cani da compagnia, cani da slitta e cani sprint.

Si tratta infatti di un cane allevato principalmente per le corse di cani da slitta.

Scheda informativa del Eurohound
Anallergico No
Per bambini Sì, con la giusta educazione
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, adatto a stare in gruppo con altri suoi simili
Con gatti Diffidente
Rumoroso Tende ad abbaiare spesso
Sport Corsa, attività di ricerca

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

L’Eurohound è un cane ibrido relativamente recente. È nato infatti negli anni ‘80 in Svezia dall’incrocio tra il puntatore tedesco a pelo corto e Alaskan Husky per esigenza dei musher, i conducenti di slitta, di avere a propria disposizione un cane competitivo da utilizzare nelle corse.

I musher cercavano infatti la velocità degli Husky sulla neve ma anche l’intelligenza e la forza del puntatore tedesco ritenendo che i cani importati dal Nord America non potessero eguagliare le loro stesse prestazioni.

Gli Eurohound non si possono definire appartenenti ad una razza specifica in quanto possono essere incrociati da razze pure (come per esempio puntatori inglesi, Alaskan Husky principalmente le linee di Gareth Wright e cani Sprint allevati strettamente usati per le corse) per ottenere cani per specifiche condizioni di corsa.

PREZZO

Il prezzo di un esemplare di un Eurohound può oscillare dagli 800 euro ai 1300 euro.

CARATTERE

Gli Eurohound sono cani molto allegri ed estroversi, di indole molto attiva e sempre  pronti a dedicarsi a tutte le attività insieme al proprio padrone con il quale stabiliscono un forte legame riconoscendone il ruolo di comando.

Si tratta quindi di cani fedeli e leali e al contempo molto affettuosi e intelligenti. In quanto cani molto attivi adorano anche giocare con la propria famiglia e per richiamare l’attenzione potrebbero persino abbaiare felici. Gli Eurohound sono anche cani molto ricettivi alle esigenze e ai bisogni del proprietario e con lui stabiliscono un vero e proprio rapporto simbiotico. Nonostante per loro non è un problema rimanere soli per qualche ora.

Vanno d’accordo con altri cani e con altre persone esterne alla famiglia ma, in caso di necessità e qualora qualcosa li insospettisse, gli Eurohound non esiteranno ad abbaiare per segnalarlo. In ogni caso non sono solitamente impiegati come cani da guardia.

Non sono però adatti alla convivenza con gatti o con altri animali più piccoli perché può risvegliare il loro istinto alla caccia. Anche per questo motivo è consigliabile, durante la passeggiate o le attività all’aperto e in zone non recintate, tenere l’Eurohound sempre al guinzaglio.

In quanto giocherelloni riescono a vivere bene in una famiglia con bambini con i quali sono molto affettuosi e amichevoli. Ricorda però di educare sia il cane che i bambini ad avere un adeguato contatto per il bene di entrambi e per poter gestire il loro rapporto in sicurezza e serenità.

Gli Eurohound sono cani consigliati anche per la compagnia di persone anziane ma bisogna tenere a mente che si tratta comunque di quattrozampe attivi e che quindi hanno bisogno di giochi e passeggiate quotidiane.

ADDESTRAMENTO

Gli Eurohound non sono cani facilmente addestrabili per il loro carattere forte e deciso e hanno quindi bisogno di allenamento ed educazione costanti. Al contempo sono però cani particolarmente intelligenti capaci di comprendere e memorizzare in poco tempo ogni tipo di comando che gli viene impartito.

L’addestramento deve partire fin da cuccioli e in modo coerente stabilendo subito i ruoli e facendo in modo che vengano rispettati correttamente. Ma non sono cani che reagiscono bene ai metodi duri: sono molto sensibili e rischieresti di ottenere i risultati opposti a quelli sperati.

Lo stesso vale per i percorsi di socializzazione, che devono essere iniziati in età precoce per far sì che gli esemplari di questa razza possano poi collaborare in età adulta. Ma anche per abituarsi alla presenza di estranei che non fanno parte del nucleo familiare.

CARATTERISTICHE FISICHE

Gli Eurohound sono cani di taglia grande con un’aspettativa di vita di circa 10-15 anni.

Zampe

Le zampe degli Eurohound sono lunghe e sviluppate. Le anteriori si presentano perfettamente dritte e ben slanciate. Le posteriori sono arcuate, molto sviluppate muscolose per consentire spostamenti veloci nelle corse sulla neve.

Corpo

Il corpo è lungo e longilineo con schiena dritta e collo massiccio.

Peso e altezza

Il peso degli esemplari maschi di Eurohound è di circa 21-24 chili; quello delle femmine si aggira invece intorno ai 18-21 chili. L’altezza al garrese oscilla tra 65 e i 72 centimetri.

Testa

La testa dell’Eurohound è di piccole dimensioni, leggermente allungato sul muso. Gli occhi sono piccoli, leggermente a mandorla, distanziati e di colore sia scuro che molto chiaro. Le orecchie sono a forma di triangolo rovesciato, portate rivolte verso il basso quando il cane è a riposo o alzate se il cane è in all’erta.

Coda

La coda dei cani di questa razza è affusolata, lunga e appuntita (caratteristica che li accomuna soprattutto ai Pointer), portata verso il basso in fase di riposo o dritta ma non sulla schiena nei momenti di attività.

Pelo

Il pelo è corto e spesso.

Colori

I colori conosciuti sono: nero, bianco, crema, beige,rosso, nero e bianco, a macchie.

CUCCIOLI

I cuccioli di Eurohound sono molto attivi ed esuberanti. Considerata poi la loro indole forte e decisa, è bene che ricevano fin da subito un buon addestramento che possa formarli per gli impieghi richiesti alla razza.

In contemporanea i cuccioli di Eurohound possono ricevere anche un adeguato percorso di socializzazione sia con altri cani che con persone estranee alla famiglia.

Nei primi mesi di vita è inoltre consigliabile curare anche l’alimentazione del cucciolo di questa razza adattandola progressivamente all’età.

SALUTE

Gli Eurohound sono cani particolarmente robusti e forti, resistenti anche alle temperature più rigide e alle situazioni che richiedono maggiore impegno fisico. Nonostante ciò sono soggetti ad alcune malattie.

Tra queste può manifestarsi, come in molti cani, la displasia dell’anca causata da un errato posizionamento dell’osso della coscia all’articolazione dell’anca e che provoca al cane dolore, un’andatura zoppicante su una od entrambe le zampe posteriori e può degenerare in artrite in età avanzata.

Gli esemplari di questa razza possono anche andare incontro a displasia del gomito che, simile a quella dell’anca, può  provocare dolore e  zoppia nel cane.

In quanto cane ibrido può andare incontro alle malattie tipiche dell’Alaskan Husky come l’ipotiroidismo, caratterizzato da una riduzione della funzione tiroidea sviluppata spesso in mezza età. Comune di questa razza anche la displasia della laringe che comporta un respiro pesante e sibilante.

Per quanto riguarda la discendenza dai Pointer, possono anche soffrire di alcune malattie oculari come l’entropion, l’atrofia retinica, la caratatta o ancora il cosiddetto cherry eye, caratterizzato da una massa arrossata nella parte interno dell’occhio.

Tra le malattie che possono essere trasmesse all’Eurohound anche alcune malattie dermatologiche come la rogna demodettica o demodicosi causata dall’acaro demodex. Si può manifestare in forma localizzata o generalizzata. Nella forma localizzata, presenta chiazze di pelle rossa e squamosa con perdita di capelli appaiono sulla testa, sul collo e sugli arti anteriori. La rogna demodettica generalizzata invece copre tutto il corpo e colpisce i cuccioli e i cani più giovani.

Infine, sempre guardando alla discendenza Pointer, gli Eurohound potrebbero sviluppare anche epilessia e sintomi dell’osteopatia neurotropica, una malattia ossea che può manifestarsi tra i 3 ei 9 mesi e causata da anomalie dei nervi. Nei casi gravi può portare al collasso della colonna vertebrale.

Indicazioni sull’alimentazione

Per evitare che l’Eurohound metta su eccessivamente peso, deve seguire un’alimentazione ben bilanciata fin da cucciolo. La dieta di questi cani deve inoltre essere energetica e adatta a cani dall’elevata attività fisica.

La porzione giornaliera consigliata, da dividere in due porzioni, è di circa 370-5 grammi di cibo secco a cui è possibile aggiungere un 10% di cibo, in accordo con il veterinario per valutarne la giusta proporzione.

Toelettatura

Gli Eurohound non hanno bisogno di molte cure. Non perdono infatti molto pelo e quindi possono essere spazzolati anche una volta a settimana con uno strumento a setole dure.

Non necessitano di bagni frequenti, all’incirca ogni due o tre mesi, e il pelo non ha bisogno di tagli professionali. I cani di questa razza hanno però bisogno di un trattamento stagionale contro pulci e parassiti.

Attenzione anche ad occhi e orecchie, particolarmente soggetti a presentare infezione: devono essere quindi controllati e puliti più volte e con cura con prodotti specifici e a pH bilanciato.

ALLEVAMENTI

L’Eurohound non è diffuso in Italia e non esistono quindi allevamenti dedicati a questi esemplari. Qualora quindi ne dovessi acquistare o adottare uno all’estero, assicurati che provenga da un allevamento sicuro e che sappia fornirti tutte le indicazioni medico-sanitarie e i documenti relativi allo stato di salute sia del cucciolo che dei suoi genitori.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

L’Eurohound non è un cane adatto a vivere in appartamento. Preferiscono infatti spazi aperti dove poter correre e giocare in libertà.

Ciononostante si adattano bene ai cambiamenti di stili di vita, alle abitudini del proprietario e anche alle temperature più rigide e/o condizioni meteorologiche per la sua indole di cani di montagna.

CURIOSITÀ

Il nome di Eurohound è stato coniato nell’ambito delle corse da slitta in Alaska dall’esperta di cani Ivana Nolke.