Gascon Saintongeois

Gascon Saintongeois
esemplare di cane Gascon Saintongeois

Esemplare di Gascon Saintongeois

Dati generali
Etimologia Nome di origine francese, è la fusione tra le due razze incrociate per la sua selezione
Genitori Saintonge x Guascone Blu
Presente in natura No
Longevità 11-13 anni
Impieghi Cane da caccia
Taglia Medio/Grande

Il Gascon Saintongeois è un cane di taglia medio – grande di origine francese, famoso per essere un ottimo segugio e per avere un portamento davvero elegante.

Scheda informativa del Gascon Saintongeois
Anallergico No
Per bambini Sì, paziente e dolce con loro
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, adatto a stare in gruppo
Con gatti Trattandosi di un cane da caccia va usata cautela, se abituati da cuccioli la convivenza è possibile
Rumoroso Moderatamente
Sport Necessarie passeggiate quotidiane e sport venatori

Origini storiche della razza

Sul Gascon Saintongeois non esiste una documentazione ufficiale, ma ci sono solo delle supposizioni che non sono mai state del tutto confermate.

Si presume che questi cani nascano dall’incrocio fra il Saintonge e il Guascone Blu; le prime attestazioni inoltre risalgono a tempi molto recenti, ovvero intorno al XIX secolo, quanto questi cani venivano impiegati dai membri dell’aristocrazia francese, in attività venatorie, nello specifico per la caccia dei cervi.

Non godevano però di popolarità fino a quando un allevatore, un certo Joseph di Carayon Latour de Virelade, decise di incrociare gli ultimi esemplari di Saintongeois con il Guascone blu, dando vita ai cani che conosciamo adesso.

Prezzo

Un esemplare di questa razza si aggira intorno ai 1.000€.

Carattere

Il cane di questa razza è un gran lavoratore, nato per compiacere al proprio padrone, si impegnano moltissimo in tutto ciò che fanno, in particolare tale caratteristica emerge durante le sessioni di caccia. La loro voce è squillante e abbaiano in particolar modo durante la caccia e in particolar modo, quando rincorre una preda. Nonostante il fatto che sia un segugio, il suo temperamento risulta particolarmente tranquillo ed è un cane particolarmente ubbidiente.

Addestramento

Addestrare un cane di questa razza non è particolarmente difficile, grazie al loro temperamento mansueto; risulta comunque necessario iniziare un addestramento precoce per evitare che possano subentrare dei problemi più avanti. È possibile inoltre utilizzare degli snack premio e dei biscotti per cani per aumentare i rinforzi positivi e per fare in modo che il cane possa essere più attento e possa più facilmente fare gli esercizi.

Caratteristiche fisiche

Questi cani sono di media – grande taglia e nonostante le dimensioni e il loro impiego, risultano cani particolarmente eleganti.

Zampe

Gli arti sono tutti abbastanza pesanti e abbastanza possenti, le spalle sono molto muscolose e tendono ad essere oblique; i gomiti aderiscono perfettamente al corpo e i piedi sono di forma ovale e tendenzialmente allungati. I cuscinetti e le unghie sono di colore nero e sono molto resistenti. Per quanto riguarda le zampe posteriori. Le cosce risultano piuttosto lunghe e parecchio muscolose; tutte queste caratteristiche permettono al cane di assumere un’andatura scelta e senza particolari sforzi.

Corpo

Il dorso è ben sostenuto e la groppa risulta particolarmente leggera, nonostante le dimensioni. Il petto è lungo e i gomiti aderiscono perfettamente al corpo; le costole sono ben arrotondate e i fianchi tendono all’indietro.

Peso e altezza

Per quanto riguarda l’altezza, questa per i maschi si aggira tra i 52 e i 58 cm, mentre per le femmine tra i 50 e i 56 cm; per quanto riguarda il peso questo risulta essere di circa 25 kg, anche se le femmine possono essere leggermente più magre.

Testa

La testa è ben proporzionata al resto del corpo e il cranio risulta leggermente bombato; il naso è poco pronunciato, le narici sono leggermente larghe e il tutto è di colore nero. Per quanto riguarda i denti questi risultano particolarmente dritti e si presenta come un’articolazione a forbice. Il collo è di media lunghezza e di medie dimensioni, gli occhi sono di forma ovale e sono di colore scuro e gli occhi donano un’espressione dolce.

Coda

La coda ha un’attaccatura forte  e bassa e risulta particolarmente appuntita soprattutto alle estremità e tende a prendere la forma di una sciabola.

Pelo

Il pelo risulta particolarmente corto e molto fitto; questo permette al cane di saper gestire bene sia le temperature troppo fredde che quelle troppo calde.

Colori

È possibile trovare questi cani in diverse colorazioni come il bianco con alcune macchie di colore nero. È possibile che si possano presentare che si possano presentare due chiazze bianche ai lati del capo che possono tendere al pallido. È possibile anche che si possano presentare anche peli di colore fulvo sulla parte posteriore dell’orecchio.

Cuccioli

I cuccioli, come la maggior parte dei cuccioli, necessitano di parecchie attenzioni; è consigliabile una socializzazione precoce per evitare che il cane possa crescere troppo timido e possa provare astio nei confronti degli altri animali, soprattutto domestici. È bene precisare che questi cani, soprattutto in questa prima fase, possono tendere a scappare, spinti dal loro senso innato di caccia.

Salute

Il Gascon Saintongeois è dotato di una forte resistenza, tuttavia anche se sono cani molto forti, questi possono comunque soffrire di alcune problematicità che sono tipiche dei cani di questo tipo. Tali problemi sono la torsione dello stomaco e la displasia dell’anca e del gomito; queste malattie devono essere assolutamente trattare per evitare che il cane possa soffrire e, nei casi più gravi, possa perfino perdere la vita. Inoltre è necessario che si presenti particolarmente attenzione alle pulci e ad altri parassiti che possono compromettere la salute del cane.

Indicazioni sull’alimentazione

Questi cani non necessitano di particolari accorgimenti per quanto riguarda l’alimentazione; possono infatti mangiare sia il cibo secco che il cibo cucinato in casa, l’importante è che questi abbiamo ingredienti di alta qualità. Inoltre è necessario che il cibo venga somministrato due volte al giorno, per evitare che effettivamente si possa manifestare il problema della torsione dello stomaco, sopra accennato.

Toelettatura

I Gascon Saintongeois non necessitano di particolare manutenzione; questi possono essere spazzolati uno o due volte al mese e il bagno può essere fatto ogni qualvolta questo risulta essere necessario. È di necessaria importanza prestare attenzione alle unghie per evitare che queste possano crescere esageratamente e possono provocare problemi al cane. È consigliabile inoltre controllare le zampe del cane, soprattutto in mezzo alle dita per vedere se si sono annidati parassiti che devono essere necessariamente tolti per evitare che il cane possa contrarre delle malattie.

Allevamenti

Secondo il sito Enci, in Italia sono presenti tre allevamenti che si occupano di questa razza: in Umbria (Terni), in Lombardia (Brescia) e nel Lazio (Rieti).

È un cane d’appartamento?

Nonostante sia un cane da caccia, il Gascon Saintongeois può tranquillamente vivere in appartamento, a patto e condizione che gli venga concessa la possibilità quotidiana di fare lunghe passeggiate o di correre liberamente. Sarebbe perfetto che la casa sia dotata di giardino, ma se questa dovesse risultare impossibile è vivamente consigliata la passeggiata quotidiana.

Curiosità

Il suo forte istinto predatorio, purtroppo, lo rende un cane che tende a scappare molto spesso. 

Classificazione FCI – n. 21
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.1 Di taglia grande
Standard n. 21 del 06/03/07 (en)
Varietà *Grand Gascon Saintongeois *Petit Gascon Saintongeois
Origine Francia