Gonczy Polski

Gonczy Polski

Esemplare di Gonczy Polski

Dati generali
Etimologia Nome di origine polacca, letteralmente Segugio Polacco
Genitori Segugio polacco x Bloodhound
Presente in natura No
Longevità 12-15 anni
Impieghi Cane da caccia, cane da guardia
Taglia Media

Il Gonczy Polski è un cane di origine polacca conosciuto anche con il nome di Segugio Polacco. Si tratta di una razza riconosciuta dalla FCI e classificata tra i cani segugi e quelli dedicati alle piste di sangue. ll Gonczy polski è un cane di taglia media e dalla costituzione robusta. Si tratta di una razza da caccia polivalente utilizzata per la caccia dei cervi, come pure della lepre, la volpe o il cinghiale.

È un cane nobile, elegante e regale, un amico fidato per l’uomo e un gradissimo cacciatore. Il suo carattere è dolce ed equilibrato e si tratta di un animale che ha davvero molto coraggio.

Scheda informativa del Gonczy Polski
Anallergico No
Per bambini Sì, molto paziente a patto che sia rispettato
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, adatto a stare anche in gruppo a patto che sia abituato da cucciolo
Con gatti Deve crescere insieme a loro, altrimenti l’istinto predatorio potrebbe renderlo aggressivo
Rumoroso Può abbaiare molto durante la caccia
Sport Cani-cross, agility, flyball

Nonostante sia un bravissimo cacciatore, vigile e attento è anche un grande amico dell’uomo, un compagno di vita piacevole per la famiglia intera, grandi e piccini. Può però mostrarsi diffidente nei confronti degli estranei, il suo carattere riflessivo lo induce infatti a dover analizzare le persone prima di prendere confidenza con loro. Ha un forte senso di protezione nei confronti della sua famiglia ma non è mai aggressivo.

Il Gonczy Polski è affettuoso e giocherellone anche se non in maniera eccessiva. È un cane dinamico che necessita di trascorrere molto tempo all’aria aperta essendo un segugio. Nonostante si tratti di un cane energico è un esemplare molto tranquillo, il suo temperamento infatti è calmo, sarà solo bisogno di correre e trascorrere del tempo all’aria aperta.

È un cane molto intelligente capace di adeguarsi ai ruoli e alle situazioni: è infatti una razza perfetta per la caccia ma si dimostra anche un compagno da guardia infallibile che protegge la famiglia e la casa. Ma può essere anche un perfetto cane da compagnia, risulta molto legato al padrone quindi risponde alle richieste del suo genitore canino.

È un eccellente cacciatore dotato di aiuto e senso dell’orientamento incredibile. È da sempre infatti utilizzato principalmente per la caccia ai cervi e ai cinghiali, le sue caratteristiche lo rendono perfetto per accompagnare il suo padrone durante la caccia.

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Gonczy Polski è un cane di origine Polacca con una storia un po’ incerta ma comunque riconducibile a diversi secoli fa. Si ha la certezza che la razza derivi dai segugi autoctoni della sua terra di origine probabilmente incrociati con il Bloodhound. In passato, gli antichi cacciatori polacchi che avevano trovato in questo cane un compagno fedele e infallibile per la caccia degli animali, lo chiamano Podzary che letteralmente significa bruciato. Probabilmente il nomignolo faceva riferimento al caratteristico colore del pelo.

Si tratta di una razza molto comune in Polonia, mentre negli altri Paesi è molto raro. Sono poche le persone nel resto del mondo che scelgono un Gonczy Polski come cane domestico o da caccia, anche in Italia. Eppure tanto sconosciuto questo cane non è.

Già nel XIII secolo si parlava dell’importanza dei segugi nelle battute di caccia in Polonia, tra le fitte foreste ricche di grossa selvaggina, questi cani risultavano impeccabili per cacciare e catturare gli animali. Questi cani appartenevano soprattutto alle famiglie nobili del Paese. Se facciamo un balzo avanti nel tempo fino al XVII troviamo le prime menzioni di segugi polacchi: il brachetto polacco e il nostro Gonczy Polski. Alcuni studiosi pensano che il primo standard di razza sia individuato in una descrizione fatta di un segugio polacco datata nel 1823 ad opera di Ignacy Bogatynski,

Lo standard della razza Gonczy Polski però fu stilato ufficialmente dal celebre cinologo polacco Jòzef Pawuslewicz e fu sempre grazie a lui che l’Associazione Cinologa della Polonia inserì ufficialmente nei propri registri questa razza.

PREZZO

Il prezzo dei cani che appartengono alla razza Gonczy Polski si aggira tra gli 800 e i 1000 euro.

CARATTERE

Il Gonczy Polski è un cane molto equilibrato dal temperamento nobile e notevole, va d’accordo con gli umani e con gli altri cani anche se preferisce restare sulle sue, è infatti diffidente con chi non conosce. Si tratta di una specie animali da molte doti, è intelligente e riflessivo per questo prima di avvicinarsi ad un essere umano ha bisogno di studiarlo.

È una razza piuttosto resistente che riesce ad adattarsi a diversi contesti, si abitua anche a vivere in casa, in Polonia è infatti un animale piuttosto comune anche nelle case, l’importante è che gli si assicuri un esercizio quotidiano che gli consenta di scaricare la sua energia.

Per il resto è un cane docile e affidabile, perfetto anche per la socializzazione con i bambini. Questa razza dal carattere molto equilibrata è ubbidiente e paziente quindi è importante non essere mai aggressivi con i Gonczy Polski.

ADDESTRAMENTO

Essendo un cane particolarmente docile e ubbidiente, l’addestramento di questa razza risulta piuttosto facile, si tratta infatti di animali molto affezionati al loro padrone che imparano in fretta proprio per vedere contenti i loro genitori umani. 

Il suo istinto da cacciatore potrebbe renderlo un po’ testardo e cocciuto, ma se l’educazione inizia sin dai suoi giorni d’arrivo in casa non dovreste avere particolari problemi visto che il Gonczy Polski è per predisposizione un cane molto equilibrato e pacato.

La razza infatti è particolarmente docile e questo è un aspetto che bisogna tenere conto durante l’addestramento. L’educazione per questi cani deve essere ferma ma gentile, l’addestramento va fatto con dolcezza rispettando i principi del rinforzo positivo. Trattandosi comunque di una razza che ha molta energia da sfogare è importante mantenere attive le sessioni di educazione anche in età adulta soprattutto durante le attività all’aperto. Ricordatevi infatti che si tratta di un cane da caccia, per non far sfuggire la situazione quando siete in giro dovrete imporgli determinate regole.

CARATTERISTICHE FISICHE

L’aspetto del Gonczy Polski è molto equilibrato e distinto. Si tratta di un cane di taglia media agile e con una costituzione raccolta. Il suo pelo, dal colore rosso bruciato, come lo definivano gli antichi cacciatori, è senz’altro molto caratteristico. Gli occhi di questo cane sono medi e scuri mentre le orecchie sono di grandezza media e cadenti.

ZAMPE

Le zampe di questi cani si presentano dritte se visti dalla loro prospettiva.

CORPO

Il corpo del Gonczy Polski si presenta equilibrato e compatto.

PESO E ALTEZZA

I cani che appartengono a questa razza misurano in media 59 centimetri mentre il loro peso non devono mai arrivare ai 30 kg.

TESTA

La testa è proporzionata al resto del corpo con il cranio lungo. Gli occhi sono obliqui e di media grandezza. Solitamente il colore è un nero forato ma ci sono anche le varianti marroni, la loro espressione è piuttosto dolce. Le orecchie del Gonczy Polski sono triangoli, di grandezza media e leggere cadenti.

CODA

La coda di medio spessore è ricoperta di pelo ed è portata leggermente al di sopra alla linea dorsale.

PELO

Il pelo di questa razza canina è ruvido sul corpo e più morbido sulla testa e sulle orecchie. Il Gonczy Polski è dotato anche di sottopelo.

COLORI

I colori ammessi sono il nero focato, il marrone focato (cioccolato) e il rosso con il tartufo nero, ‘carne’ o marrone.

CUCCIOLI

Una delle caratteristiche specifiche del Gonczy Polski è la dolcezza. Il suo carattere equilibrato è evidente sin dai primi giorni di nascita, è un cane attivo e giocherellone quando è cucciolo, mentre diventa più pacato in età adulta.

Nonostante ambia molta energia da consumare non risulta mai troppo esuberante. Se abituato può vivere tranquillamente in appartamento a patto che sin da cucciolo sia fatto stare all’aria aperta.

SALUTE

Il Gonczy Polski è un cane che gode di ottima salute e non risultano particolari problemi genetici appartenenti alla razza anzi, si tratta di una razza molto resistente anche a climi proitibitivi. Bisogna comunque prestare molta attenzione all’alimentazione e all’esercizio fisico.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

L’alimentazione di questi cani deve essere molto calorica e abbondante nelle razioni, soprattutto se somministrate quando il cane svolge la sua corretta attività fisica o se impegnato nelle battute di caccia. Il regime alimentare deve essere equilibrato e ben bilanciato nei nutrienti.

TOELETTATURA

La toelettatura di questi cani deve essere effettuata in maniera costante, è necessario spazzolare il cane in maniera frequente soprattutto nei periodi di muta. Un attenzione settimanale comunque è più che necessaria per proteggere il pelo e garantire la sua bellezza.

ALLEVAMENTI

Il Gonczy Polski è un cane poco diffuso al di fuori del suo Paese d’origine, la Polonia. In Italia infatti non esistono allevatori dichiarati dall’Enci dalla quale è possibile adottare un animale di questa razza.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Il carattere dolce e mite di questo cane lo rende un perfetto amico di famiglia, lui ama infatti trascorrere le serate sul divano tra le coccole dei genitori domestici. È molto paziente anche con i bambini quindi riesce a vivere in appartamento più che bene.

Bisogna però assicurarsi, prima di adottare un Gonczy Polski di poter garantire al cane un’adeguata attività fisica, per il suo benessere mentale e fisico.

CURIOSITÀ

Nonostante sia riconosciuto ufficialmente dall’Enci, il Gonczy Polski in Italia è quasi sconosciuto e non è presente nessun allevamento nel nostro paese.

In passato questi cani venivano chiamati cani di fuoco dagli antichi cacciatori polacchi, nomignolo probabilmente attribuito per il loro caratteristico pelo rosso fuoco.

Classificazione FCI – n. 354
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.1 Di media taglia
Standard n. 354 del 23/11/2017 (en)
Nome originale Gonczy Polski
Tipo Cani da seguita
Origine Polonia