Grand Anglo-Francais Tricolore

Grand Anglo-Francais Tricolore
cane Grand Anglo-Francais Tricolore

Esemplare di Grand Anglo-Francais Tricolore

Dati generali
Etimologia Nome che ne indica la caratteristica colorazione del manto e la provenienza anglo-francese
Genitori Poitevin x Foxhound x Gascon Saintongeois
Presente in natura No
Longevità 9-11 anni
Impieghi Cane da caccia, cane da compagnia
Taglia Grande

Il Grand Anglo-Français Tricolore è un braccoide di taglia grande, solido e distinto. È un cane molto calmo e con un temperamento equilibrato, famoso per il suo eccellente olfatto che, unito alle grandi doti nella corsa, lo rendono un ottimo segugio. Tutt’ora infatti viene utilizzato per la caccia di cervi e caprioli.

È un eccellente lavoratore, ma in casa si dimostra docile e tranquillo. Adora la vita all’aria aperta ed è perfetto anche per delle famiglie con bambini.

È un cane intelligente, coccolone e molto energico: ideale come cane da compagnia, ama il contatto con il suo padrone, ma non può rinunciare alla vita all’aria aperta.

Esistono altre due varianti del Grand Anglo-Francais, quella bianco e nero e quella arancio-bianco.

Scheda informativa del Grand Anglo-Francais Tricolore
Anallergico No
Per bambini Possiede un ottimo carattere adatto a convivere con loro
Per anziani Sì ma devono essere garantiti i suoi bisogni di movimento
Con altri cani Molto socievole, adatto a vivere in branco
Con gatti Incompatibili per via del suo spiccato istinto di caccia
Rumoroso Molto, soprattutto se vive in branco
Sport Necessita di molto esercizio, corsa e attività all’aperto

Origini storiche della razza

Il Grand Anglo-Français Tricolore appartiene alla macrorazza del Grand Anglo-Francais, assieme allo Chien Francais Blanc et Orange e allo Chien Francais Blanc et Noir.

Queste tre razze condividono la stessa origine: il Grand Anglo-Francais è nato da un incrocio tra il Poitevin – che era diventato troppo debole e troppo lento a causa dell’eccesso di accoppiamenti fra consanguinei – e il Foxhound. La razza probabilmente conta, tra i suoi antenati, anche il Bâtard Anglo-Saintongeois.

La FCI solo nel 1983 ha stabilito di distinguere tre razze di Grand Anglo-Francais sia per la colorazione del mantello, che per altri caratteri.

Prezzo

Non è molto semplice risalire al prezzo di un cucciolo di Grand Anglo-Francais: al di fuori del suo paese d’origine, la Francia, questo cane non è diffuso e nel suo territorio è abbastanza raro.

In Italia non risultano allevamenti approvati dall’ENCI, né esemplari registrati.

Carattere

Il Grand Anglo-Français Tricolore è un cane dal carattere forte, ma dal temperamento calmo e tranquillo.

In famiglia è un coccolone, dolce e amichevole con i membri del suo gruppo sociale: ama il suo padrone, e nonostante abbia un’indole indipendente, si dimostra affettuoso e devoto alla sua famiglia. Grazie al suo carattere tenero, è perfetto per vivere in una famiglia con bambini.

È un gran lavoratore, in grado di sopportare i climi più rigidi e le condizioni più avverse, è un ottimo cacciatore e, data la sua natura di segugio, con un istinto molto marcato.

È diffidente con gli estranei; con i suoi simili va molto d’accordo e lavora tranquillamente in branco, mentre con i gatti, proprio per l’istinto di caccia sopracitato, non riesce a convivere.

Il Grand Anglo-Français Tricolore non può rinunciare alla vita all’aria aperta: ha bisogno di un padrone attivo, che voglia trascorrere tanto tempo in mezzo alla natura.

Addestramento

Questo cane è affettuoso e intelligente, ma molto indipendente, e per questo non risulta troppo facile da educare e addestrare.

Ha bisogno di un’educazione decisa, coerente e delicata: l’addestramento deve essere precoce, fin dai primi mesi di vita, mai troppo duro o aggressivo.

Caratteristiche fisiche

Il Grand Anglo-Francais Tricolore è un cane dall’aspetto solido, armonioso, dalla muscolatura leggera. Le zampe sono lunghe e sottili e il cane risulta alto quanto lungo.

Zampe

Gli arti anteriori, perfettamente diritti, hanno spalle lunghe e piatte. I piedi anteriori sono asciutti e arrotondati.

Gli arti posteriori hanno cosce muscolose e discese con garretti larghi e lievemente angolati. Ha un’andatura sciolta, con una impressione di solidità.

Corpo

Il corpo ha un aspetto armonioso e ben proporzionato, robusto e atletico: il dorso è diritto e sostenuto con rene largo e muscoloso, la groppa è obliqua e il torace è largo e ben disceso, con costole lunghe e arrotondate.

Peso e altezza

Il Grand Anglo-Français Tricolore è un cane di taglia medio-grande, infatti la sua altezza varia dai 60 ai 70 cm. Il suo peso è compreso tra i 30 e i 35 kg.

Testa

La testa è allungata con il cranio piatto, lo stop è marcato, il tartufo è ampio e di colore nero. Il muso del cane ha una lunghezza media, con una canna nasale di lunghezza simile a quella del cranio.

Gli occhi di questo cane sono grandi, cerchiati di nero e di colore bruno, le orecchie sono di lunghezza media, piatte, leggermente rivoltate e attaccate all’altezza della linea dell’occhio.

Coda

La coda del cane è di una buona lunghezza, con il pelo fitto e portata elegantemente.

Pelo

Il manto di questo cane è a pelo corto ed è, come suggerisce il nome, tricolore.

Colori

Il mantello del Grand Anglo-Français è tricolore: nero con delle macchie focate o ramate più o meno estese.

Cuccioli

Come tanti altri cani, i cuccioli di Grand Anglo-Français Tricolore sono dei giocherelloni: le sessioni ludiche possono essere utilizzate, sin dai primi mesi di vita, per educarlo con rinforzi positivi.

I cuccioli di questa razza, pur essendo dei cani molto affettuosi con i loro padroni, hanno un’indole indipendente: per questo l’educazione deve essere coerente. Dato il loro istinto naturale alla caccia, è bene utilizzare dei giochi per far sviluppare l’olfatto.

Salute

Questa razza è molto robusta e si ammala raramente: ha un’aspettativa di vita di circa 10 anni, non soffre di patologie particolari, ma bisogna fare attenzione alle otiti.

Durante le ore più calde è meglio non fargli fare troppa attività, sopporta bene il freddo ma se vive all’aperto è bene fornirgli un riparo.

Indicazioni sull’alimentazione

Per quanto riguarda l’alimentazione, questo cane non ha delle necessità particolari: basteranno delle crocchette di alta qualità.

Ovviamente ricordiamo che le porzioni devono essere equilibrate al suo peso e al suo dispendio energetico giornaliero.

Toelettatura

Il Grand Anglo-Français è un cane rustico non richiede alcuna cura particolare per il suo mantello: saranno necessarie solo alcune spazzolate con regolarità, per mantenere il suo pelo sano e lucente.

Allevamenti

Come già accennato, la razza in Italia non è diffusa e non esistono allevamenti certificati dall’ENCI, né esemplari registrati.

Il Grand Anglo-Francais Tricolore, anche se raro anche in Francia, è allevato nel suo paese d’origine. L’importante è rivolgersi sempre a strutture certificate, che possano darvi tutte le informazioni sul cucciolo che state per adottare.

È un cane d’appartamento?

Il Grand Anglo-Francais Tricolore è un cane fatto per la vita all’aperto: è resistente alle rigide temperature invernali, anche se non per questo deve essere esposto a freddo gelido.

Può anche vivere in appartamento, a patto che gli si concedano lunghe passeggiate. Questo non vuol dire che sia un cane da salotto: è comunque un cane dallo stile di vita attivo nonostante il temperamento tranquillo.

È importante quindi dedicargli tempo per l’attività fisica e le passeggiate che adora.

Curiosità

La razza è considerata rara, assai poco diffusa al di fuori dei confini francesi e ormai poco utilizzata anche in patria.

Classificazione FCI – n. 322
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.1 Di media taglia
Standard n. 322 del 18/06/1996 (en)
Nome originale Grand Anglo-Francais Tricolore
Tipo Cani da seguita
Origine Francia