Griffon Bleu de Gascogne

Griffon Bleu de Gascogne
esemplare di Griffon Bleu de Gascogne

Esemplare di Griffon Bleu de Gascogne

Dati generali
Etimologia Nome di origine francese, indica la zona di origine, la Guascogna, la tipologia, Griffone, e una delle caratteristiche del manto, dove le zone nere tendono ad avere tipicamente un riflesso blu ardesia
Genitori Discende dal Grand Bleu de Gascogne, incrociato con Griffoni
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da caccia, cane da compagnia
Taglia Grande

Il Griffon Bleu de Gascogne è una razza canina originaria della Guascogna e della zona pirenaica della Francia, un cane dall’aspetto rustico e più piccolo rispetto ai suoi partenti più prossimi.

Fino alla prima metà del Novecento questo cane era una vera star nel mondo dei cani da caccia, oggi invece è una razza canina piuttosto rara e conosciuta principalmente dagli allevatori più esperti oltre che dagli appassionati.

Il rischio di estinzione della razza sembra al momento scongiurato grazie al riconoscimento dello standard da parte della FCI, la Federazione Internazionale che riunisce le associazioni degli allevatori canini. Secondo tale classificazione il Griffon Bleu de Gascogne rientra nel Gruppo 6 dei Segugi e cani per pista di sangue.

Scheda informativa del Griffon Bleu de Gascogne
Anallergico No
Per bambini Sì, con la giusta educazione e rispetto per i suoi spazi
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, molto attivo
Con gatti Nonostante si tratti di cane da caccia sanno essere molto tolleranti con i gatti, specie se abituati da cuccioli
Rumoroso Moderatamente, non abbaia ma tende, alle volte, a fare un ululato dai toni molto bassi
Sport Regolare attività fisica in spazi aperti

Origini storiche della razza

Sulle origini del Griffon Blue de Gascogne non vi sono dubbi: deriva dall’incrocio tra il Gran Blue de Gascogne (da cui deriva anche il Basset Blue) e vari esemplari di griffoni.

Non a caso è molto somigliante al suo progenitore del quale possiede i colori e anche molti aspetti caratteriali. Rispetto ad altri griffoni, invece, ha un mantello dalla consistenza un po’ diversa, secco e ruvido e non troppo lungo.

Fino alla prima metà del Novecento era un cane molto diffuso e apprezzato soprattutto nel sud-ovest della Francia dove veniva impiegato principalmente nella caccia alla lepre, sua specialità in quanto gran velocista, ma anche per la caccia al cinghiale, per via del suo fiuto eccezionale.

Nel corso del secolo scorso ha rischiato di estinguersi e oggi è una razza canina piuttosto rara.

Prezzo

Un cucciolo di Griffon Bleu de Gascogne con regolare pedigree e proveniente da un allevamento certificato ha un costo che si aggira intorno ai 500 euro.

Carattere

Il Griffon Bleu de Gascogne non è esattamente un cane da compagnia. È intelligente, vispo e con una naturale predisposizione alla caccia e all’inseguimento delle prede perciò attenzione a tenerlo in casa con altri animali. In casa potrebbe creare qualche problema anche per via del suo abbaiare molto sonoro, con il quale in genere avvisa il padrone della presenza di una preda.

È un cane coraggioso, dall’olfatto molto fine e dalla grande resistenza, nonostante le dimensioni non troppo grandi, ma allo stesso tempo un compagno fidato che sa essere dolce e affettuoso con il padrone.

Addestramento

Il Griffon Bleu de Gascogne è facile da addestrare per via della sua spiccata intelligenza e capacità di ascolto e memorizzazione dei comandi. Anche per un padrone poco esperto è un vero gioco da ragazzi.

Ciò vale per quanto riguarda l’attività di caccia, nella quale è una vera eccellenza del mondo canino. Per la vita domestica il discorso cambia, ci troviamo di fronte a un cane fatto per stare all’aria aperta e che vive nel perenne bisogno di manifestare i suoi istinti da cacciatore. In questo caso anche per il miglior allevatore non c’è partita: il Griffon Bleu de Gascogne non è fatto per vivere in casa.

Caratteristiche fisiche

Il Griffon Bleu de Gascogne somiglia molto nell’aspetto e nel carattere al suo progenitore, il Grand Bleu de Gascogne. È un cane di medie dimensioni (più piccole rispetto agli altri griffoni), dall’assetto basso tipico delle razze francesi e dall’aspetto rustico, con il mantello moschettato di bianco e nero che gli dona il tipico riflesso blu-ardesia.

Zampe

Le zampe sono leggermente più corte rispetto alla lunghezza del corpo, forti e larghe con piedi rotondi e compatti, unghie e cuscinetti solidi.

Corpo

Il corpo ha l’assetto basso tipico delle razze canine francesi, solido ma senza risultare appesantito.

Peso e altezza

Secondo lo standard di razza il Griffon Blue de Gascogne ha un peso medio di 15 chilogrammi circa, mentre l’altezza al garrese differisce tra esemplari maschi e femmine: 50 – 57 centimetri per i primi e 48 – 55 centimetri per le seconde.

Testa

La testa è asciutta con il cranio di forma ovale e uno stop poco marcato, il muso dritto ma meno allungato rispetto al Basset Blue de Gascogne. Il tartufo è di colore nero mentre gli occhi sono piccoli e di colore castano. Le orecchie hanno un’attaccatura bassa e pendono lungo la testa, ricoperte da un leggero strato di pelo.

Coda

La coda è lunga in proporzione alle dimensioni del cane, leggermente ricurva (a sciabola) e più sottile all’estremità, ricoperta da un folto strato di pelo.

Pelo

Il mantello del Griffon Bleu de Gascogne è duro e ruvido e gli conferisce il suo caratteristico aspetto rustico. È quasi raso sulla testa e sulle orecchie mentre è più lungo sopra gli occhi, dando l’impressione che il cane abbia delle folte sopracciglia. Sul petto e sulle cosce, inoltre, il pelo a volte cresce leggermente più lungo e ondulato.

Colori

In linea con il nome che gli è stato dato, il Griffon Blue de Gascogne ha il mantello interamente moschettato di nero e bianco, che gli dona il tipico riflesso blu-ardesia. In genere ha due macchie nere più grandi ai lati della testa a copertura delle orecchie mentre sul capo ha una striscia di pelo bianco in mezzo alla quale si trova una piccola macchia ovale, tratto distintivo della razza.

Cuccioli

I cuccioli di Griffon Blue de Gascogne dimostrano fin dalle prime settimane di vita il temperamento tipico degli esemplari adulti. Dunque sono dei piccoli vivaci e attivi, con il perenne bisogno di stare in movimento e all’aria aperta. Data la scarsa predisposizione al contatto con gli esseri umani, è necessaria una corretta e precoce socializzazione in particolar modo se abbiamo intenzione di crescerli a contatto con la famiglia, in un ambiente domestico.

Salute

Il Griffon Bleu de Gascogne è un cane piccolo ma solido, dalla robusta e sana costituzione e perciò non incline a particolari patologie. Ha un’aspettativa di vita media di 12 anni.

Nonostante goda generalmente di ottima salute, come gli altri segugi francesi può soffrire di particolari patologie legate al tipo di razza come le otiti, la displasia dell’anca e problemi alle ossa, soprattutto per via dell’umidità che mal tollera.

Inoltre se alimentato in modo eccessivo nei periodi di calma, quando cioè non compie molta attività fisica e resta fermo a lungo, rischia il sovrappeso.

Indicazioni sull’alimentazione

L’alimentazione del Griffon Blue de Gascogne deve essere sana e bilanciata, ricca di tutti i nutrienti necessari per il suo corretto sviluppo e mantenimento. Dobbiamo tenere in considerazione che quando il cane è in attività ha bisogno di quantità maggiori di cibo, per poter reggere i ritmi della caccia senza alcuna difficoltà. Alla base come sempre devono esserci le proteine, quindi carni bianche o rosse, accompagnate da verdure preferibilmente a crudo e da cereali come pane duro, pasta o riso. Possiamo integrare la dieta anche con dei croccantini confezionati, a patto però che siano di ottima qualità e non danneggino il peso o le condizioni di salute del cane.

Toelettatura

Il mantello del Griffon Blue de Gascogne non richiede una particolare manutenzione, tuttavia è bene spazzolarlo regolarmente per mantenerlo lucido e soprattutto pulito, dato che si tratta di un cane che svolge molte attività e lavori all’aria aperta.

Allevamenti

In Italia attualmente è attivo soltanto un allevamento di Griffon Bleu de Gascogne a Mantova, in Piemonte.

È un cane d’appartamento?

Il Griffon Blue de Gascogne non è la scelta ideale per chi cerca un cane da compagnia da tenere in casa. È un cane dal fortissimo istinto predatorio e ha bisogno di stare all’aria aperta e sfogare tutte le sue energie e i suoi talenti. Ciò non toglie che sia un cane dolce e buono con il padrone, ma non abbastanza accomodante da adattarsi a una vita chiuso tra le mura domestiche. Inoltre non va molto d’accordo con gli altri cani ma soprattutto con i piccoli animali domestici, che tende a vedere sempre come potenziali prede.

Curiosità

Il Griffon Bleu de Gascogne appartiene alla famiglia dei cosiddetti Blue de Gascogne insieme a Petit Bleu de Gascogne, Grand Bleu de Gascogne e Basset Bleu de Gascogne.

Classificazione FCI – n. 32
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.2 Di taglia media
Standard n. 32 del 24/01/1996 (en)
Nome originale Griffon Bleu de Gascogne
Tipo braccoide
Origine Francia