Griffone a Pelo Duro

Griffone a Pelo Duro
Griffone a Pelo Duro

Esemplare di Griffone a Pelo Duro

Dati generali
Etimologia Nome che ne descrive la tipologia e la caratteristica del manto
Genitori Poodles x Le Boulet
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Il Griffone a pelo duro, chiamato anche Griffon à Poil dur o Khortals, è una razza canina originaria dell’Olanda selezionata a partire da diverse varianti di griffoni francesi.

Il nome Khortals è un omaggio all’allevatore olandese Eduard Karel Korthals che selezionò varie razze esistenti al fine di ottenere un cane da ferma polivalente, adatto anche alla ricerca della selvaggina ferita.

Lo standard di razza è stato riconosciuto dalla FCI, la Federazione Internazionale che riunisce le associazioni degli allevatori canini, nel Gruppo 7 dei Cani da ferma (Sezione 1.3 – Cani da ferma continentali di tipo griffon).

Scheda informativa del Griffone a Pelo Duro
Anallergico No
Per bambini Sì, con la giusta educazione e rispetto per l’animale
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, se abituato da cucciolo, ma difficile la convivenza tra due maschi
Con gatti L’istinto di caccia lo rende incompatibile
Rumoroso Abbaia poco
Sport Esercizi all’aperto per tenerlo attivo quotidianamente

Origini storiche della razza

Le origini del Griffone a pelo duro sono relativamente recenti e si devono all’allevatore olandese Eduard Karel Korthals che nella seconda metà dell’Ottocento selezionò la razza a partire dagli incroci tra diverse varietà di griffon francesi e tedeschi con Bracchi, Barbet ed Epagneul.

L’opera di selezione non fu semplice e richiese molto tempo da parte dell’allevatore che iniziò a operare in Olanda e concluse infine nel canile del Conte Solms-Braunfels, nell’attuale Germania.

Gli incroci tra i griffon, capostipiti della razza, richiese tutta l’esperienza, l’intuito ma anche le conoscenze di genetica di Korthals per raggiungere un risultato ottimale: ottenere, quindi, un cane morfologicamente stabile, ma anche con un carattere e un comportamento ben definiti.

In seguito a questa lunga e rigida selezione nacque il Griffone a pelo duro, una razza canina oggi molto diffusa e soprattutto molto apprezzata da chi pratica l’arte venatoria.

Lo standard fu elaborato e definito per la prima volta nel 1887 e ne esiste una variante omonima e a pelo morbido.

Prezzo

Il costo di un cucciolo di Griffone a pelo duro con regolare pedigree e proveniente da un allevamento certificato si aggira intorno ai 1500 euro.

Carattere

Il Griffone a pelo duro è un cane molto equilibrato, intelligente ed energico, caratteristiche che lo rendono a pieno titolo un eccellente cane da caccia. Sempre attivo e molto coraggioso, porta a termine ciascun compito al meglio delle sue possibilità.

In generale non possiamo dire che sia un cane particolarmente socievole anzi tende a non dar molta confidenza agli estranei. Con il padrone, invece, crea un legame molto forte e gli resta affezionato fedelmente per tutta la vita.

A modo suo esprime affetto ma non immaginate che sia un tipo che si lasci andare molto alle effusioni. È sempre molto calmo e misurato, non esattamente quel che si dice un cane da compagnia (infatti non è un cane adatto alla vita in appartamento).

Oltre a legarsi al padrone, il Griffone a pelo duro si lega moltissimo al suo territorio, alla proprietà verso la quale è estremamente protettivo e sempre pronto a proteggerla a qualunque costo.

Addestramento

Il Griffone a pelo duro non è un cane particolarmente esigente per via della sua indole tranquilla e indipendente. Lo dimostra anche in fase di addestramento, percorso assolutamente facilitato dalla sua intelligenza e perspicacia.

Non confondete mai la calma del Griffone a pelo duro con l’indifferenza: questo cane è un ottimo osservatore e scova facilmente i “difetti” del suo padrone. Perciò occorre mostrargli costanza, tenacia e forza in fase di addestramento. È l’unico modo per guadagnarsi il suo rispetto e la sua fiducia.

Caratteristiche fisiche

Il Griffone a pelo duro è un cane di taglia media, classificato morfologicamente come braccoide. Un eccellente cane da caccia dall’aspetto vigoroso e rustico, com’è tipico dei griffoni.

Zampe

Le zampe sono forti e robuste, ma mai appesantite, con piedi rotondi e cuscinetti duri e resistenti.

Corpo

Il corpo è allungato ma ben proporzionato nell’insieme, muscoloso quanto basta ma sempre agile e dai rapidi movimenti.

Peso e altezza

Secondo lo standard di razza il Griffone a pelo lungo pesa in media 25 chilogrammi circa, mentre l’altezza al garrese differisce leggermente tra gli esemplari maschi e femmine: 55 – 60 centimetri per i primi, 50 – 55 centimetri per le seconde.

Testa

La testa è grande e con il cranio ben sviluppato ma non troppo largo, il muso è lungo e arcuato e riconoscibile per via dei baffi e delle sopracciglia molto pronunciate. Il tartufo ha narici larghe ed è di colore bruno, mentre gli occhi sono grandi e tondi, in genere di colore bruno o ambra. Le orecchie sono di media grandezza, con l’attaccatura alta e ben aderenti alla testa.

Coda

La coda è robusta ma molto corta in proporzione al resto del corpo, ricoperta da un folto strato di pelo.

Pelo

Il mantello del Griffone a pelo duro, come si evince dal nome stesso del cane, è duro, ruvido e grossolano e gli conferisce il tipico aspetto rustico. Sebbene sia folto e scompigliato non è mai lanoso. Il sottopelo è molto fitto ma fine e rende il cane di fatto impermeabile e in grado di lavorare anche con l’umidità e tra le intemperie.

Colori

I colori ammessi dallo standard sono grigio-acciaio con macchie castano e castano-rossiccio (uniforme o roano). Sono ammessi anche i mantelli bianco e castano o bianco e arancio.

Cuccioli

I cuccioli di Griffone a pelo duro rispecchiano in parte ciò che saranno da adulti: dei cani energici e vigorosi, con una costante voglia di stare in movimento. Altra cosa in comune con gli esemplari adulti è la scarsa capacità di socializzazione con le persone e gli altri animali, per questo motivo è di fondamentale importanza che l’addestramento inizi sin dai primi mesi di vita.

Salute

Il Griffone a pelo duro è un cane dalla sana e robusta costituzione, molto resistente anche in condizioni climatiche avverse, persino nelle acque ghiacciate. È un cane che non soffre il freddo e non si ammala quasi mai, per questo ha un’aspettativa di vita abbastanza alta di 13 anni in media.

Indicazioni sull’alimentazione

Il Griffone a pelo duro è un cane parecchio goloso e tende facilmente a ingrassare, perciò è importante che i pasti siano pochi (massimo due al giorno), mai in quantità eccessive e ben bilanciati. Da evitare pane duro, pasta e riso, in generale i cereali che sono più difficilmente assimilabili dall’organismo, mentre sono ottime le carni bianche e rosse e le verdure, di stagione e preferibilmente a crudo. Possiamo integrare la dieta anche con i croccantini confezionati, a patto che siano di ottima qualità e adatti a cani di taglia media e con tendenza al sovrappeso.

Toelettatura

Il mantello del Griffone a pelo duro richiede una costante manutenzione e, specialmente nei periodi di muta, va spazzolato regolarmente almeno una volta al giorno. È consigliata la tosatura almeno una volta all’anno.

Allevamenti

In Italia attualmente sono attivi cinque allevamenti di Griffone a pelo duro certificati con regolare affisso ENCI: uno in Liguria, uno in Lombardia, due in Toscana e uno in Umbria.

È un cane d’appartamento?

Il Griffone a pelo duro non è un cane adatto alla vita in appartamento. È un cane da caccia, ha un forte istinto predatorio e territoriale e non è neanche un animale particolarmente socievole. Perciò se abbiamo intenzione di adottare un cane da compagnia il Griffone a pelo duro non è la scelta giusta.

L’ideale per questo cane sono i grandi spazi aperti, in cui poter giocare e correre  liberamente e in qualsiasi momento della giornata. L’attività fisica è fondamentale per il Griffone a pelo duro, sia per via della enorme quantità di energia da sfogare sia per via della tendenza a ingrassare.

Curiosità

Le origini del Griffone a pelo duro sono strettamente legate a quelle di un cane pressoché identico, ma a pelo morbido. Si tratta del Le Boulet o Griffone dal pelo lanoso, una razza canina che prende il nome del suo creatore Emmanuel Boulet e diventata talmente rara da non esser più riconosciuta dalla FCI.

Il creatore del Le Boulet incrociò i suoi cani con i griffoni locali, con alcuni cani da pastore e probabilmente anche con il Barbone allo scopo di ottenere un cane come il Griffone a pelo duro ma ancora più resistente alle intemperie. Così nacque Marc, il primissimo esemplare di Le Boulet che diede avvio alla razza.

Classificazione FCI – n. 107
Gruppo 7 Cani da ferma
Sezione 1 Cani da ferma continentali
Sottosezione 1.3 Tipo griffon
Standard n. 107 del 03/03/2000 (en)
Nome originale Korthals
Tipo braccoide
Origine Francia