Huntaway

Huntaway
cane huntaway Cane da Pastore Neozelandese

Esemplare di Huntaway

Dati generali
Etimologia Tale nome ha origine dal tipo di pecore a cui veniva loro affidato il controllo, tipiche della Nuova Zelanda, le Huntaways
Genitori Border Collie x Doberman Labrador
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Canane pastore
Taglia Medio/Grande

L’Huntaway, conosciuto anche come Cane da pastore neozelandese, è una particolare razza canina originaria appunto della Nuova Zelanda allevata sin dalle origini per lavorare negli allevamenti di pecore.

È uno dei cani da lavoro più efficienti che esistano, di grandi dimensioni e dalla corporatura forte e resistente.

Lo standard di razza non è stato riconosciuto dalla FCI, la Federazione Internazionale che riunisce le associazioni di allevatori canini.

Tuttavia è stato riconosciuto in tempi recenti (nel 2013) dal NZKC, ovvero il New Zealand Kennel Club, che vigila affinché l’Huntaway resti una razza pura che mantenga tutte le sue caratteristiche originarie.

Scheda informativa del Huntaway
Anallergico No
Per bambini Sì, sa essere molto affettuoso e giocherellone
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Sa essere molto socievole con i suoi simili
Con gatti Tollerante soprattutto se cresciuti insieme
Rumoroso Può esserlo molto specie mentre lavora
Sport Esercizi per tenerlo attivo, abituato ai grandi spazi aperti, va continuamente stimolato

Origini storiche della razza

Le origini dell’Huntaway sono relativamente recenti e risalgono alla fine del Diciannovesimo secolo quando in Nuova Zelanda si decide di lavorare alla creazione di un cane che avesse tutte le caratteristiche necessarie per l’attività di gestione e controllo delle greggi, dati i numerosissimi allevamenti presenti nel territorio neozelandese.

Per creare l’Huntaway furono effettuati diversi incroci principalmente tra le varie razze di cani da pastore britannici con altre razze come il Collie e altri cani da pastore che avevano in comune un abbaio molto forte e altisonante, perfetto per guidare le greggi sulle ripide montagne neozelandesi.

Quel che ne venne fuori è un cane grande e forte, in grado di stare per molti giorni lontano dalla propria casa, che non si stanca facilmente e che riesce a lavorare anche nelle condizioni climatiche più dure, oltre che nei terreni più difficili da praticare.

L’Huntaway è una razza canina diffusa principalmente in Nuova Zelanda, sua terra di origine, ma negli ultimi anni sta riscuotendo un certo successo anche in Giappone e in Australia.

Prezzo

Non è facile stabilire il costo esatto di un cucciolo di Huntaway con regolare pedigree e proveniente da un allevamento certificato, anche perché in Italia (ma anche nel resto d’Europa e del mondo) non è per nulla diffuso. Gli unici esemplari attualmente sono allevati in Nuova Zelanda ma anche in Giappone e in Australia dove vengono impiegati per il lavoro con le greggi sulle montagne.

Carattere

L’Huntaway è un cane dal forte carattere che riesce a tenere a bada senza problemi anche greggi molto numerose e nelle condizioni ambientali e climatiche più difficili. Non gli viene affatto difficile farsi ascoltare dalle pecore che guida, anche per via del suo abbaio molto potente che rimbomba sonoramente tra le montagne.

È un cane che tende anche a essere indipendente e che non soffre la solitudine. D’altronde viene abituato sin da giovanissimo a passare anche molte ore lontano da casa per portare a termine il suo lavoro.

L’Huntaway è anche un cane molto intelligente e non è difficile da addestrare, cosa che va fatta sin dalle prime settimane di vita per gestire il suo carattere a tratti “burbero” con le persone estranee o con altri animali. Con la famiglia e il padrone è molto affettuoso e non disdegna coccole e carezze, specialmente quando ha a che fare con i bambini che adora e protegge come se fossero i suoi cuccioli.

Addestramento

Addestrare un Huntaway non è difficile perché si tratta di una razza canina dotata di grande intelligenza che non impiega molto tempo a memorizzare i comandi del padrone. Tuttavia ha anche un carattere che deve essere tenuto sotto controllo fin dalla più tenera età, altrimenti potrebbe avere dei forti problemi di socializzazione o dei comportamenti distruttivi nei confronti di cose o esseri viventi che lo circondano.

Caratteristiche fisiche

L’Huntaway è un cane da pastore di grandi dimensioni, alto e massiccio quindi molto resistente, con una colorazione variegata.

Zampe

Le zampe sono lunghe, dritte e muscolose e terminano con piedi abbastanza grandi e dai cuscinetti duri, che gli consentono di muoversi anche nei terreni più impervi, perfino sulla pietra.

Corpo

Il corpo è possente ma non troppo largo, si sviluppa maggiormente in lunghezza.

Peso e altezza

Secondo lo standard di razza l’Huntaway ha un peso che varia tra i 25 e i 45 chilogrammi e un’altezza al garrese compresa tra 55 e 66 centimetri.

Testa

La testa è ben proporzionata al resto del corpo con il muso non troppo allungato, che termina con un tartufo di medie dimensioni e di colore nero. Anche gli occhi non sono né troppo grandi né troppo piccoli e in genere di colore bruno. Le orecchie hanno l’attaccatura all’altezza degli occhi e sono pendenti verso il basso ma portate all’indietro.

Coda

La coda ha un’attaccatura in linea con la dorsale, è robusta su tutta la sua lunghezza.

Pelo

Il mantello può essere di vari tipi: liscio, ruvido o il cosiddetto grizzly.

Colori

I colori ammessi dallo standard sono: nero, nero e marrone (il più diffuso), a volte con macchie bianche o sfumature tigrate.

Cuccioli

Già da cuccioli gli Huntaway hanno un aspetto forte e robusto e in genere nascono con il mantello di colore nero con delle leggere sfumature. La caratteristica che li rende irresistibili è che nelle prime settimane di vita sono ricoperti di piccole rughe. È importante educarli sin da subito per via del loro carattere estremamente energico ma anche un po’ testardo e indipendente, anche per evitare che abbiano problemi di socializzazione con le persone e con i loro simili una volta cresciuti.

Salute

L’Huntaway è un cane di sana e robusta costituzione che non presenta particolari problemi di salute e ha un’aspettativa di vita che va dai 12 ai 14 anni. Tuttavia può soffrire di alcune patologie ereditarie legate alla razza come la displasia dell’anca e il cancro. In generale gli unici problemi di salute comuni sono dovuto a incidenti sul lavoro, date le condizioni spesso difficili in cui si ritrovano a operare.

Indicazioni sull’alimentazione

Specialmente quando viene impiegato per le attività di pastorizia, l’Huntaway ha bisogno di una dieta che sia ben ponderata e adatta alle esigenze di un cane che si muove molto e ha bisogno di un gran quantitativo di energie. Perciò è importante che la sua alimentazione sia ricca di proteine e grassi animali, quindi di carni bianche e rosse, e che vi siano anche i carboidrati derivanti dai cereali, senza dimenticare le vitamine da introdurre mediante verdure e frutta. Si possono utilizzare anche mangimi e croccantini commerciali, a condizione che siano di ottima qualità e studiati appositamente per cani con un alto dispendio energetico.

Toelettatura

Il pelo dell’Huntaway è facilmente gestibile perché non troppo lungo. Basta spazzolarlo regolarmente almeno una volta alla settimana.

Allevamenti

Attualmente non esistono in Italia allevamenti di Huntaway certificati con regolare affisso ENCI, perché parliamo di una razza canina diffusa praticamente soltanto in Nuova Zelanda (oltre al Giappone e all’Australia in tempi recentissimi). D’altronde si tratta di una razza il cui standard è stato riconosciuto soltanto in Nuova Zelanda e da pochissimi anni (2013).

È un cane d’appartamento?

L’Huntaway è un cane allevato per svolgere lavori in condizioni difficili, non è di certo una razza canina pensata per la vita in appartamento. D’altronde la reclusione tra poche mura potrebbe causargli non pochi problemi, anche portarlo a depressione o stati di ansia. Inoltre è un cane che tende per sua natura ad abbaiare troppo, quindi in appartamento o in condominio potrebbe arrecare non poco fastidio.

Ha bisogno di vivere con un padrone che sia attivo e che gli consenta di correre e muoversi liberamente in spazi aperti, perciò l’ideale (se non si vive in montagna) sarebbe una casa con giardino o con uno spazio esterno recintato.

Curiosità

Ad Hunterville, un piccolo centro abitato situato nel distretto di Rangitikei nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda, c’è una statua che riproduce proprio un Huntaway. Un monumento con cui la cittadina ha voluto rendere omaggio a questa speciale razza canina.