Hygenhund

Hygenhund
cane razza Hygenhund su prato

Esemplare di Hygenhund

Dati generali
Etimologia Il nome deriva da quello del suo primo allevatore, Hygen, e dal suo uso principale “hund” significa Segugio
Genitori Incrocio di Segugi Tedeschi e alcuni Segugi Svizzeri, ormai estinti
Presente in natura No
Longevità 11-13 anni
Impieghi Cane da caccia, cane da guardia
Taglia Media

Lo Hygenhund è un cane di taglia media di razza norvegese la cui origine risale intorno al 19° secolo dal norvegese allevatore e da varie altre razze da caccia; questo è un segugio è un cacciatore parecchio resistente in grado di attraversare la regione polare dell’artico senza affaticarsi eccessivamente.

La razza è del tutto autoctona perché è nata e si è sviluppata esclusivamente dentro i confini norvegesi.

Scheda informativa del Hygenhund
Anallergico No
Per bambini Sì, se questi imparano a rispettare i suoi ritmi e, soprattutto, i suoi momenti di riposo
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, molto attivo
Con gatti Tollerante con i gatti nella stessa casa dove abita se cresciuti insieme, ma diffidente nei confronti degli altri
Rumoroso Abbaia molto quando sta di guardia e quando caccia
Sport Esercizio quotidiano, canicross, cani-VTT

Origini storiche della razza

Questa razza è stata creata da alcuni allevatori norvegesi intorno alla fine del 1800, incrociando alcuni segugi svizzeri (come i segugi d’Argovia e Turgoviensi, che oggi sfortunatamente sono estinti) e i segugi tedeschi.

L’origine del nome è da attribuire dall’allevatore Hygen, che venne considerato a tutti gli effetti il creatore di questa razza.

Gli esemplari di questa razza venivano impiegati per la caccia di volpi e lepri. Durante il 20° secolo questi cani ebbero un crollo di popolarità per la nomina di essere parecchio possessivo nei confronti dei propri oggetti e nei confronti dei membri della propria famiglia e il numero dei cuccioli ogni anno si aggira intorno ai cinquanta.

Prezzo

Il costo di questi pelosi, difficile da trovare, ha un prezzo di partenza che si aggira intorno agli 800€; il prezzo potrebbe salire, visto la rarità con cui si trovano questi pelosi. Per quanto riguarda le spese di mediche e assicurative, la cifra si aggira intorno ai 500€. I costi annuali infine variano da bisogno a bisogno, ma tra vaccini e il cibo (che deve essere necessariamente di buona qualità) le spese si aggirano intorno ai 1000€.

Carattere

Il carattere dello Hygenhund è veramente splendido; questi cani sono allegri, sempre molto vispi e ogni motivo è buono per fare festa e per donare tanta felicità. Sono anche molto intelligenti e amano tantissimo giocare e fare sport.

Vanno d’accordo con tutti ma hanno un amore innato nei confronti dei bambini. Essendo però effettivamente nato come cane da caccia, necessita di parecchio movimento; sono cani tenaci e non si arrendono facilmente, soprattutto se sono attratti da qualcosa.

La loro intelligenza li rende perfetti perfino come cani da guardia, ma sono perfetti anche come cani da compagnia visto il loro carattere dolce e malleabile.

Alcuni di questi pelosi possono essere parecchio diffidenti e possono manifestare segni di aggressività nei confronti di persone estranee che si avvicinano eccessivamente a loro o ai membri della propria famiglia. Sono anche parecchio possessivi nei confronti delle proprie cose, come giocattoli o cibo. Non sono cani che amano stare da soli e la troppa solitudine potrebbe renderli perfino depressi; questi pelosi inoltre sono parecchio determinati e riescono a lavorare tranquillamenti sia durante i mesi estivi che quelli invernali.

Addestramento

Un buon addestramento è fondamentale per riuscire a tenere a bada il carattere di questi pelosi che anche se sono parecchio buoni, sono comunque molto testardi. Sono cani che necessitano di un padrone che non sia alle prime armi e che sia in grado di addestrarlo correttamente. Questi cani tendono a fuggire per il loro carattere irrequieto, per questo è di rilevata importanza che l’addestramento cominci quando il cane è ancora cucciolo; l’addestramento inoltre necessita di parecchio tempo, costanza e determinazione; gli snack premio in questo caso sono fondamentali per la riuscita degli esercizi. Cominciate quindi con gli esercizi base e aumentate la difficoltà con il passare dei giorni e delle settimane.

Caratteristiche fisiche

Lo Hygenhund è un cane di media taglia, molto forte e parecchio resistente, compatto e la sua forma ricorda molto un rettangolo.

Zampe

Le zampe anteriori sono molto forti, ma non pesanti con delle spalle e gomiti forti ed angolati; i piedi sono compatti e tendente verso l’avanti. Anche i cuscinetti sono forti e coperti pieni di pelo, soprattutto nella parte tra le dita e i cuscinetti. Le zampe posteriori invece sono caratterizzate da cosce ampie e parecchio muscolose; le gambe sono lunghe e il metatarso è corto e leggermente inclinato. I piedi sono compatti e anche loro tendenti verso l’avanti.

Corpo

Il corpo dello Hygenhund è dritto e, come accennato, parecchio forte; il torace è di media ampiezza, decisamente lungo e largo. Le costole sono parecchio sviluppate a tal punto da far apparire la cassa toracica ampia.

Peso e altezza

Il peso si aggira intorni ai 20-25 kg, sia per i maschi che per le femmine. Per quanto riguarda l’altezza questa si aggira tra i 50 e i 58 cm per i maschi e 47 e 55 cm per le femmine. Il loro peso raramente tende ad essere superiore perché questi cani sono in continuo movimento ed allenamento.

Testa

La testa è di misura media e moderatamente larga anche se non risulta essere pesate; rispetto al collo è anche di moderata lunghezza e tende ad avere una forma conica. Per quanto concerne il muso, questo è ampio e decisamente corto e di medie dimensioni. Il collo è di media lunghezza e parecchio forte e non presenta eccessiva pelle nella zona della gola; le mascelle e i denti sono molto forti. Gli occhi sono di marrone scuro e di media grandezza e non risultano per nulla sporgenti. Le orecchie sono di media altezza e di media dimensione; sono strette e tendono ad arrotolarsi all’estremità. Aderiscono perfettamente guance ma a stento arrivano a toccare il naso.

Coda

La coda, prolunga la linea dorsale e risulta essere parecchio forte alla radice e più sottile verso la punta.

Pelo

Il pelo è liscio e risulta leggermente ruvido al tatto ed è particolarmente fitto; è particolarmente brillante e non troppo corto. Nella parte posteriore del cane è possibile notare un aumento del pelo, anche se non in maniera eccessiva.

Colori

Tendenzialmente lo Hygenhund è di colore marrone tendente al rossiccio di colore rosso-giallo; spesso questi pelosi presentano delle sfumature di colore nero sulla testa, sul dorso e sulla coda e in alcuni è perfino possibile notare la presenza di alcune macchie bianche. Altri invece possono essere neri con macchie bianche o bianco con macchie o punti di colore marrone, giallo o rosso. I colori sono perfettamente distinti l’uno dall’altro.

Cuccioli

Una cucciolata di Hygenhund è formata dai 3 ai 6 cuccioli: è fondamentale che i cuccioli comincino l’addestramento nelle primissime settimane, perché essendo a tutti gli effetti dei cani da caccia, più tempo passa, più risulta difficile se non impossibile, addestrarli correttamente.

Salute

Solitamente questi pelosi risultano essere parecchio sani; è possibile che possano incorrere nella malattia di Von Willebrand, una disfunzione genetica caratterizzata dalla presenza di emorragie di tipo spontaneo a carico delle mucose. Questa malattia provoca anche un eccessivo sanguinamento delle ferite. Tale disfunzione inoltre può essere di tre livelli: il primo livello provoca una piccola riduzione del plasma e dell’attività di coagulazione del sangue, rendendo i soggetti emofiliaci; l’emofilia è una condizione genetica parecchio pericolosa che comporta un difetto nella coagulazione del sangue.

Ciò significa che in caso di ferite che normalmente sono facilmente guaribili, l’emofiliaco rischia la vita a causa di un’emorragia. Il secondo tipo provoca la formazione di piastrine intravascolari, provocando perdine una modesta trombocitopenia ciclica; per quanto riguarda il terzo tipo, questo è di forma grave e di tipo ereditario.

Altri problemi in cui possono incombere sono la displasia dell’anca e l’eventuale presenza di allergie, gonfiore, dilatazione gastrica, sensibilità all’anestesia, calcoli renali e infezioni renali. La displasia dell’anca (conosciuta anche come lussazione congenita) è uno sviluppo del tutto anomalo dell’articolazione dell’anca.

Questa condizione comporta particolare dolore e difficoltà nei movimenti; questa condizione inoltre è di tipo genetico, tuttavia non necessariamente si manifesta in tutti i pelosi, ma comunque è una condizione da non escludere. La salute mentale risulta altrettanto fondamentale e la potrete preservare dando l’opportunità al peloso di correre liberamente e di compiere tutti gli esercizi di cui necessita. La vita media si aggira intorno ai 12 anni, ma sono stati riscontrati casi di cani che hanno vissuto anche fino ai 14 anni.

Indicazioni sull’alimentazione

Premesso che questi cani tendono a soffrire di allergie, è importante che prima di prendere qualsiasi decisione sull’alimentazione da fargli eseguire, chiediate consiglio al vostro veterinario. È preferibile che le pietanze siano pietanze fatte in casa, ma anche il cibo secco può essere un’ottima alternativa, a patto e condizione che sia di alta qualità. Per quanto riguarda le porzioni, è consigliabile che questi pelosi mangino circa 3-4 tazze di cibo secco, una volta al giorno, preferibilmente la sera e dopo il quotidiano esercizio fisico, per evitare che possano incombere in una torsione gastrica. La torsione gastrica è una dilatazione improvvisa dello stomaco, spesso accompagnata dalla torsione e dall’ostruzione dello stomaco e conduce quasi sempre alla morte. La loro indole, particolarmente attiva, permette loro di essere sempre in perfetta forma e di evitare di avere problemi legati all’obesità.

Toelettatura

Questi pelosi sono molto facili da curare, ma necessitano di diverse e di frequenti spazzolature, visto che il loro pelo, come accennato, è particolarmente denso rispetto agli altri cani. Queste devono essere eseguite una volta alla settimana per cercare di evitare che il pelo possa spargersi eccessivamente. Per mantenere il pelo lucido potrà essere necessario un pennello a setole morbide. È importante che il bagno non venga fatto spesso per evitare che la pelle possa seccarsi; questi cani inoltre non hanno un odore molto forte, quindi i lavaggi frequenti risultano perfino inutili. È necessario però che venga eseguita una pulizia approfondita delle orecchie; prendete quindi un panno ed inumiditelo; non mettete l’acqua direttamente sulle orecchie, ma fate in modo di lavare le orecchie con un panno. È importante inoltre che le orecchie vengano asciugate molto accuratamente per evitare la proliferazione di batteri e funghi.

Lo stesso vale per i denti; la pulizia giornaliera dei denti attraverso l’uso dello spazzolino è fondamentale per evitare l’accumulo di tartaro e la conseguente caduta dei denti. È importante che il dentifricio sia quello adatto ai cani; i dentifrici destinati ad uso umano contengono lo xilitolo, sostanza che risulta tossica per i pelosi. Abituate quindi il cane sin da piccolo al lavaggio quotidiano dei denti, per evitare che possiate avere problemi di gestione successivamente; inoltre i negozi per prodotti di animali sono dotati dei dentifrici idonei per il peloso e potrete trovarli perfino in diversi gusti. Per quanto riguarda le unghie è importante tagliarle una o due volte al mese per evitare che queste possano allungare eccessivamente; le unghie troppo lunghe possono provocare dolore e ferite sanguinolente e per di più possono modificare l’assetto del corpo del cane, che è costretto a cambiare modo di camminare a causa della mancanza di cura delle unghie.

Allevamenti

Esistono pochissimi allevamenti di questa razza e tutti all’interno dei confini norvegesi.

È un cane d’appartamento

Lo Hygenhund non può essere considerato un cane d’appartamento; il loro carattere e il loro modo di essere gli impedisce di vivere con tranquillità in spazi ristretti.

L’appartamento è consigliabile solo ed esclusivamente se questo è dotato di un largo e spazioso giardino, che permette al peloso di correre in totale sicurezza e in totale libertà. In caso contrario non solo avreste un cane profondamente frustrato, ma anche un appartamento del tutto devastato dall’irruenza del peloso.

Inoltre questi non sono cani che potrebbero vivere con un anziano, perché necessitano costantemente di attenzioni e di esercizi. È importante che questa razza possa tranquillamente giocare e muoversi, non solo per evitare che il peloso possa diventare irruento e aggressivo, ma anche per evitare che possa iniziare a soffrire di depressione.

Inoltre è bene tener presente che questa razza necessita di avere uno spazio dedicato esclusivamente a loro; sono, come accennato parecchio possessivi e necessitano di avere le proprie cose da non condividere con nessuno; soprattutto per coloro che hanno bambini è importante sottolineare che i piccoli uomini non devono assolutamente toccare o avvicinarsi agli oggetti di questi pelosi per evitare che il cane, anche se ben educato e formato, possa irrigidirsi e diventare nervoso. Lo spazio in cui devono giocare il bambino e il cane deve essere uno spazio neutrale, in cui il cane non si senta attaccato.

Curiosità

I cani di questa razza sono particolarmente difficili da trovare sia all’interno dei confini norvegesi, che fuori.

Classificazione FCI – n. 266
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.1 Di media taglia
Standard n. 266 del 09/08/1999 (en)
Nome originale Hygenhund
Tipo Cani da seguita
Origine Norvegia