Irish Terrier

Irish Terrier
esemplare di Irish Terrier

Esemplare di Irish Terrier

Dati generali
Etimologia Nome di origine britannica, ne descrive l’origine irlandese e la tipologia, Terrier
Genitori Nato da antichi incroci con il Terrier nero-focato
Presente in natura No
Longevità 13-15 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Facilmente riconoscibile per il suo manto color rosso fulvo, l’Irish Terrier è un cane originario delle terre d’Irlanda – come lascia intuire facilmente il suo pelo – ed è ancora poco diffuso e conosciuto in Italia.

Nonostante questo, si tratta davvero di una razza dalle caratteristiche ben apprezzabili, che si distingue per essere particolarmente attiva e sportiva. Un cane che non sembra avere particolari difetti, il che ci lascia perplessi sul poco successo che riscuote tra i cinofili italiani.

Scheda informativa dell’Irish Terrier
Anallergico No
Per bambini Ama molto giocare con i bambini
Per anziani Adatto al pet-therapy, ma non ad una vita troppo sedentaria
Con altri cani Compatibilità da verificare ed educare con attenzione, potrebbe rivelarsi ostile con i suoi simili
Con gatti Riesce a viverci molto bene insieme se abituato da cucciolo, ma attenzione ai felini estranei
Rumoroso Molto poco
Sport Esercizi per tenerlo attivo fisicamente e mentalmente, agility

Origini storiche della razza

Le origini della razza sono ancora piuttosto incerte, ma una cosa sembra essere chiara: l’Irish Terrier è nato in Irlanda. Qualcuno sostiene che addirittura si tratti di un cane presente sull’isola già dall’Età del Bronzo, ma è un’ipotesi che non ha trovato ancora conferme reali.

Le prime notizie su questo terrier, infatti, si hanno a partire dal XVIII secolo, quando il cane comparve per la prima volta in un’opera pittorica. D’altronde, lo standard della razza venne fissato ufficialmente solo nel 1880, quando venne deciso che l’Irish Terrier sarebbe stato allevato soltanto nel colore rosso, così da ricordare anche la tonalità di capelli caratteristica della popolazione irlandese.

Fino a questo momento, però, pare che esistessero cani dal manto striato o nero focato, che lentamente sparirono per lasciare posto al colore fulvo. Ma la fama della razza arrivò soltanto più tardi, durante la Prima Guerra Mondiale, quando questi cani venivano impiegati per portare messaggi tra le trincee.

Da quel momento in poi, divenne una razza apprezzata soprattutto nel paese d’origine (forse anche perché rappresentativa di un certo orgoglio nazionale).

Prezzo

Pur trattandosi di una razza molto conosciuta in Irlanda, nel nostro Paese un cucciolo di Irish Terrier ha un costo piuttosto contenuto, che oscilla tra i 500 ed i 700 euro.

Carattere

Nonostante in origine fosse utilizzato come cane da caccia e da riporto, oggi l’Irish Terrier è a tutti gli effetti un cane da compagnia. Questo è dovuto senza dubbio al suo carattere dolce ed affettuoso, che un po’ lo contraddistingue da tutti gli altri esemplari della famiglia Terrier.

Stiamo parlando, infatti, di un cane che si lega molto al suo padrone, tanto da essere disposto davvero a fare qualunque cosa pur di difendere chi ama. Obbediente e fedele, si dimostra così un cane perfetto per la famiglia, soprattutto perché molto facile da educare.

Ma se è vero che la razza si dimostra ben predisposta al rapporto con gli esseri umani, non si può dire lo stesso dell’interazione con gli altri cani. Se a contatto con i suoi consimili, può dimostrarsi infatti scontroso e rissoso – come caratteristico dei Terrier -, tanto da essersi guadagnato nel tempo il nomignolo di “piccolo diavolo temerario”.

Per quanto possa risultare fastidioso, questo lato del carattere può essere tranquillamente risolto attraverso una buona educazione, che implichi anche una socializzazione precoce con gli altri cani.

Addestramento

L’Irish Terrier si dimostra una razza molto intelligente, rispettosa ed obbediente, il che vi offre la possibilità di addestrare il cane come meglio credete sin da cucciolo. Dato il carattere docile e tranquillo, non ha bisogno di un’educazione troppo rigida.

Va fatta eccezione solo per la socializzazione con altri cani, che è necessaria sin dai primi mesi di vita, così da evitare che il vostro amico a quattro zampe possa risultare aggressivo e rissoso con i pelosi come lui.

Caratteristiche fisiche

L’Irish Terrier è una razza di taglia media, che si distingue soprattutto per il suo caratteristico colore del pelo.

Zampe

Le zampe sono moderatamente lunghe e caratterizzate da un’ossatura forte e una muscolatura piuttosto importante. I piedi sono rotondi, di piccole dimensioni e contraddistinti da dita arcuate con unghie nere.

Corpo

L’Irish Terrier è un cane dalla corporatura piuttosto equilibrata: dorso diritto, torace profondo e muscoloso, e collo senza giogaia.

Peso e altezza

La razza si distingue per un’altezza di circa 45 cm al garrese ed un peso di circa 12 kg per i maschi e 11 kg per le femmine.

Testa

La testa è allungata e senza rughe, con cranio piatto e stretto tra le orecchie. Lo stop è a malapena visibile (diventa più pronunciato di profilo) e le mascelle sono forti e contraddistinte da labbra serrate.

Gli occhi sono scuri e piccoli (mai sporgenti), mentre le orecchie si distinguono per una
caratteristica forma a V: ben inserite sulla testa, ricadono in avanti fin quasi a toccare le guance del cane ed hanno un pelo leggermente più scuro rispetto a quello del resto del corpo.

Il muso, invece, è caratterizzato da un tartufo di coloro nero e da labbra ben aderenti, anch’esse di colore nero.

Coda

La coda ha un’attaccatura piuttosto alta ed è in genere alquanto lunga (fatta eccezione nei casi in cui si decida di tagliarla, pratica barbara ritenuta una vera tortura per l’animale).

Tendenzialmente, dovrebbe essere ricoperta di pelo ruvido, senza frange o pennacchi di alcun tipo.

Pelo

Il pelo è denso e fitto, dalla tessitura ruvida e dall’aspetto piatto sul corpo, dove non forma né ciocche né riccioli. Sulla faccia, il pelo è leggermente più corto, mentre la barba è la sola zona del muso in cui il pelo può essere più lungo.

Colori

La razza “impone” un pelo di colore rosso, rosso-grano o giallo-rosso. In alcuni esemplari, è possibile trovare pelo bianco in corrispondenza della zona del petto.

Cuccioli

I cuccioli di Irish Terrier tendono ad essere leggermente scontrosi nei confronti dei loro simili, per cui è importante che siano addestrati a socializzare quanto più possibile con gli altri cani, così da fare in modo che formino il loro carattere nel miglior modo possibile.

Al di là di questo, c’è da considerare che si tratta di un cane attivo e sportivo, che ama correre negli spazi aperti: questo si traduce nell’esigenza di trascorrere non poche ore al parco in compagnia del vostro amico a quattro zampe.

Salute

Tendenzialmente, questa razza è piuttosto longeva e sana, fatta eccezione per alcune patologie che raramente possono colpire il nostro amico a quattro zampe.

Tra queste, anzitutto vanno segnalate l’otite e la distrofia muscolare, che a lungo andare può creare non pochi problemi di salute al cane stesso.

Indicazioni sull’alimentazione

Ogni giorno, l’Irish Terrier deve consumare circa 240 grammi di crocchette, con l’aggiunta del 10% di cibo in scatola.

Toelettatura

Dato il particolare pelo dell’Irish Terrier, questo impone la necessità di ricorrere abitualmente allo stripping, una tecnica di toelettatura che permette di eliminare il cosiddetto “pelo morto” dell’animale per fare spazio a quello più nuovo.

Allevamenti

Nonostante si tratti ancora di una razza non particolarmente diffusa in Italia, esistono alcuni  allevamenti con affisso ENCI che mettono in vendita teneri cuccioli di Terrier dal pelo rosso.

In Emilia Romagna ne è presente uno a Bologna, mentre in Sicilia ce n’è uno a Trapani. Infine, in Toscana se ne trovano due, uno a Siena e uno a Firenze.

È un cane da appartamento?

Questa razza ha un estremo bisogno di correre e giocare in ampi spazi aperti, ma al tempo stesso sa ben adattarsi alla vita all’interno di un appartamento, soprattutto considerando il forte legame che stringe con la famiglia in cui vive.

Nel caso in cui abbiate un giardino, allora potete stare certi che il vostro amico a quattro zampe sarà più che felice. In caso contrario, ricordatevi di munirvi di tempo libero per poterlo portare al parco a scorrazzare.

Curiosità

L’Irish Terrier è la sentinella del povero, l’amico del contadino e il favorito del gentiluomo: questa citazione d’origine irlandese ha accompagnato la razza per molto, molto tempo.

Classificazione FCI – n. 139
Gruppo 3 Terrier
Sezione 2 Terrier di piccola taglia
Standard n. 139 del 02/04/2001
Nome originale Irish Terrier
Origine Irlanda