Jagdterrier

Jagdterrier
cane Jagdterrier

Esemplare di Jagdterrier

Dati generali
Etimologia Nome di origine tedesca, significa letteralmente “terrier da caccia
Genitori Il Terrier Nero Focato è il suo antenato più diretto
Presente in natura No
Longevità 14-16 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Piccola

Il Jagdterrier è un cane di taglia media di origini tedesche: abile cacciatore è uno dei migliori Terrier nello stanare volpi e tassi, è un ottimo cane da riporto di piccola selvaggina di terra o d’acqua e buon cane da pista.

Non fatevi ingannare dalle dimensioni: è una razza che presenta un carattere indomito, estremamente coraggioso. Il Jagdterrier non ha paura di nulla. Sempre pronto al litigio, non teme alcun pericolo né i suoi simili: per questo è utilizzato anche per la caccia ai cinghiali.

Come molti cani da caccia è molto attaccato al suo padrone, per il quale rischierebbe la sua stessa vita. È un gran lavoratore, dal temperamento tenace e forte.

Scheda informativa del Jagdterrier
Anallergico No
Per bambini Sì, ma va fatta attenzione perché, durante i giochi potrebbe essere brusco
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, soprattutto se allevato insieme ai simili già da cucciolo
Con gatti ha un istinto di caccia molto presente, sconsigliata la convivenza con loro
Rumoroso Molto quando caccia
Sport Esercizi per tenerlo attivo, che contrastino la sedentarietà

Origini storiche della razza

Il Jagdterrier trova le sue origini nella Germania del 1800, grazie alla selezione effettuata da alcuni grandi allevatori: questi cercavano di creare una razza con l’obiettivo di superare i Terrier britannici per le sue doti e per le sue qualità in ambito venatorio.

Nello specifico, nella selezione della razza, erano prese in considerazione, più che l’aspetto estetico del cane, le doti caratteriali e le capacità.

Al termine della Prima Guerra Mondiale, alcuni appassionati cacciatori tedeschi partirono da una cucciolata di Fox Terrier a pelo ruvido di colore nero focato per iniziare la selezione vera e propria di questa razza.

La selezione dello Jagdterrier si basò su questi primi esemplari: furono effettuati incroci intelligenti tra questi Fox Terrier con Welsh Terrier, con Old English Wirehaired Terrier, e anche con Pinscher.

Grazie al lavoro di Varl-Erich Grünewald, Rudolf Frieß, Herbert Lackner e Walter Zangenberg, tutti esperti cacciatori e cinofili tedeschi, la razza è quindi nata ufficialmente e battezzata appunto Deutscher Jagdterrier (letteralmente Terrier tedesco da caccia).

Il Jagdterrier è stato riconosciuto della FCI nel 1968. Questa razza è molto diffusa nella sua terra d’origine, ma è quasi sconosciuta al di fuori dell’Europa continentale. In Italia non è molto nota e diffusa, ma è conosciuta più che altro dai cacciatori.

Prezzo

Nonostante non sia molto diffuso nel nostro paese, il Jagdterrier è un cane molto apprezzato dai cacciatori italiani. Il prezzo di un cucciolo in allevamenti certificati può andare dai 600 ai 900 euro.

Carattere

A quanto dicono i suoi estimatori, il Jagdterrier è il miglior cacciatore al mondo di animali nocivi: è un cane dal carattere indomito e coraggioso, sempre energico, molto agile e attivo.

Come altri cani da caccia è sveglio e intelligente, testardo e molto reattivo. Questo esemplare è diffidente con gli estranei, molto chiuso e sospettoso.

Anche quando entra in confidenza mantiene un atteggiamento fiero e indipendente: è per questo che, nonostante le sue dimensioni contenute, è anche un ottimo cane da guardia, questo perché ha una spiccata inclinazione nel difendere il proprio nucleo familiare. Non è un animale che si fa impaurire facilmente, e non esita a mostrarsi dissuasivo quando serve.

Pur essendo legato alla sua famiglia, è comunque abbastanza indipendente e autonomo da poter vivere all’esterno.

Il Jagdterrier è un cane davvero leale con chi lo rispetta e lo accudisce: come cane da compagnia è molto sensibile e attento. Si dimostra un compagno fedele, affidabile e socievole, è affettuoso col suo gruppo di appartenenza, per natura dolcissimo verso il padrone e i familiari, e diffidente con gli estranei.

Data la sua indole estremamente dominante, non è facile farlo convivere con altri cani (se non socializzato fin da piccolo): ostenta sempre un atteggiamento aggressivo e antipatico, cercando sempre di stabilire la propria supremazia sugli esemplari delle altre razze che lo circondano.

È un cane coraggioso e accanito, sempre pronto al lavoro, tenace e costante, vitale e pieno di temperamento, dalla grande determinazione. La sua vivacità così traboccante lo rende un gran giocherellone: le sessioni di gioco sono indispensabili per lui, è importante infatti fargli fare tanto movimento durante la giornata, perché gli permette di esprimere tutta la sua vitalità e sfogare la sua energia.

Il Jagdterrier è adatto ai bambini ma deve comunque essere tenuto sotto controllo quando è in compagnia dei più piccoli, perché può essere un po’ brusco nelle interazioni.

Addestramento

Per questo cane, come altri cani da caccia, è necessario un addestramento deciso e risoluto: il Jagdterrier è un cane sveglio, intelligente e testardo e per questo, se non educato con polso fermo fin da cucciolo, si rischia di renderlo ancora più cocciuto e ostinato.

Tuttavia la sua indole sensibile lo rende un buon cane per le prime esperienze per un cacciatore. Ricordiamo che è un cane molto reattivo, con la propensione ad imparare, anche se ha un temperamento indipendente: è bene premiarlo con ghiottonerie per i suoi comportamenti positivi.

Caratteristiche fisiche

Il Jagdterrier è un cane di taglia media, dalla struttura solida e robusta senza essere ingombrante. Alla vista risulta un cane equilibrato, gradevole, con proporzioni armoniose, torace profondo e arti possenti.

Zampe

In generale le zampe viste da davanti sono diritte e parallele; viste di lato sono posizionate ben sotto il corpo, sono ben muscolose e dall’ossatura potente. I piedi anteriori sono più grandi dei posteriori.

Corpo

La corporatura di questa razza risulta piccola ma robusta, nel complesso molto equilibrata: è un cane compatto e muscoloso, dall’ossatura potente. Ha un’andatura molto rapida e disinvolta, mai rigida.

Peso e altezza

Il Jagdterrier è una razza canina che sia per gli esemplari maschili che per quelli femminili oscilla tra i 33 e i 40 centimetri di altezza. Il peso invece può variare dai 9 ai 10 kg per i maschi, mentre per quanto riguarda il peso delle femmine esso oscilla tra i 7 e gli 8 kg.

Testa

La testa del Jagdterrier è leggermente appiattita e un po’ più larga nella parte tra le due orecchie. La canna nasale è corta con il tartufo di colore nero e di piccole dimensioni, gli occhi sono scuri piccoli e infossati, le orecchie hanno la tipica forma a v con un’alta attaccatura alla testa che ricade leggermente sulle guance.

Coda

La coda è dura, ma non troppo lunga: è proporzionata al piccolo corpo ed è sempre portata orizzontalmente, mai alta.

Pelo

Il pelo è corto e può essere rigido o liscio, dritto, denso e duro.

Colori

Il colore principale è il nero, nero misto a grigio, o anche marrone scuro con tonalità più chiare, marrone-rosso-giallastro alle sopracciglia, al muso, al torace, sugli arti. Una maschera chiara o anche scura sono tollerate, a volte la razza presenta persino delle macchie di colore bianco sul torace.

Cuccioli

Testone, temerario e talvolta ostinato, il Jagdterrier da cucciolo necessita di un’educazione ferma, costante e assidua. È necessario infatti che le basi educative siano essere poste fin dai primi mesi di vita per evitare cattive abitudini.

C’è da dire che questi cuccioli hanno anche un’indole molto giocherellona, che mantengono anche da adulti. È molto importante dedicare del tempo a delle sessioni di gioco, anche con stimoli olfattivi, per rinforzare le capacità inerenti alla caccia.

Salute

Il Jagdterrier è un animale rustico e robustissimo, che non si ammala praticamente mai: è piuttosto longevo, infatti la speranza di vita media è di 15 anni.

Anche quando si ferisce – magari perché venuto a contatto diretto con la preda – raramente lo fa capire ai suoi padroni: è un cane davvero poco sensibile al dolore. Un’ispezione regolare, al ritorno dalla caccia, è essenziale per evitare che ferite superficiali possano infettarsi e peggiorare.

Il suo coraggio e la sua determinazione fanno in modo che possa lavorare in qualsiasi condizione climatica. Attenzione a non esagerare con razioni di cibo troppo abbondanti: è un cane che tende ad ingrassare e questo può avere conseguenze sulla qualità del suo lavoro.

Indicazioni sull’alimentazione

La qualità dei pasti giornalieri di questo cane da lavoro è importantissima e deve adattarsi all’età e all’attività quotidiana, a maggior ragione se viene utilizzato principalmente come cane da caccia.

Meglio proporgli un solo pasto, alla sera, per non farlo lavorare a pancia piena. L’importante è nutrirlo con crocchette o umido sempre di ottima qualità, per fornirgli tutti i nutrimenti di cui ha bisogno.

Toelettatura

Decisamente rustico, il Jagdterrier non richiede alcuna toelettatura: l’unica cosa da fare è controllare attentamente la pelle e il mantello dopo le sessioni di caccia e spazzolarlo nei periodi di muta del pelo.

Allevamenti

Malgrado questa razza non sia molto conosciuta nel nostro paese, se non dagli addetti ai lavori, esistono allevamenti di Jagdterrier in Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Sicilia, Sardegna, Piemonte, Toscana, Veneto, Trentino Alto Adige e Valle D’Aosta.

Ovviamente quando ci riferiamo ad allevamenti intendiamo quelli certificati dall’ENCI: è sempre bene infatti rivolgersi a strutture serie e competenti, che possono fornirvi tutte le informazioni sulle origini del cucciolo, il suo stato di salute e tante altre indicazioni che vi renderanno padroni consapevoli del vostro animale domestico.

È un cane d’appartamento?

Nonostante le dimensioni suggeriscano che può condurre una vita in appartamento, il Jagdterrier non è adatto alla città: è un cane che deve vivere in campagna, magari partecipando regolarmente a battute di caccia con il suo padrone.

È un cane molto attivo, iperattivo e frenetico, che necessita un esercizio fisico quotidiano per sfogare tutta la sua energia. Se lasciato solo può tranquillamente distruggere casa.

Curiosità

La selezione iniziò negli anni ’20, quando Walter Zangenberg ricevette come regalo da un suo amico, quattro cuccioli neri focati di una femmina Fox Terrier a pelo ruvido, una razza contraddistinta da una passione ed una capacità venatorie uniche.

Classificazione FCI – n. 103
Gruppo 3 Terrier
Sezione 1A Terrier di media e grande taglia
Standard n. 103 del 26/05/2015/ (en)
Nome originale Deutscher Jagdterrier
Origine Germania