Kooikerhondje

Kooikerhondje
cane Kooikerhondje

Esemplare di Kooikerhondje

Dati generali
Etimologia Nome di origine olandese che significa letteralmente “il cane kooiker”. Tale nome prende origine da un’antica pratica di caccia praticata in passato nei Paesi Bassi, dove era pratica comune creare stagni con esca per anatre, chiamati “eendenkooi”, per attirare gli uccelli acquatici. I cacciatori, noti come appunto come Kooiker, usavano questa rete di laghetti per rendere più accessibile l’accesso alle popolazioni di uccelli e intrappolare interi stormi.
Genitori Razza di antiche origini olandesi
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da caccia, cane da compagnia, cane da cerca, cane da acqua
Taglia Media

Il Kooikerhondje è un cane di piccola taglia, originario dell’Olanda.

È ufficialmente riconosciuto dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini. Appartiene al Gruppo 8, Cani da riporto, da cerca e da acqua, Sezione 2.

Il ruolo che il cane ha sempre svolto fin dalla sua origine è quello di essere un cane da lavoro e da caccia: il suo impiego principale è sempre stato quello della ricerca delle anatre.

Scheda informativa del Kooikerhondje
Anallergico No
Per bambini Sì, con la giusta educazione nei suoi confronti
Per anziani Sì, se garantita un minimo di attività
Socievole se abituato da cucciolo
Con gatti È spiccato l’istinto di caccia e questo lo rende ostile nei loro confronti
Rumoroso Moderatamente, di norma abbaia per avvertire la presenza di un intruso
Sport Venatori, canicross, agility, freestyle e ricerca

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

È una razza molto antica che si è sviluppata probabilmente nel XVI secolo. Ha rischiato l’estinzione, più volte, in modo particolare nel periodo del secondo conflitto mondiale. Oggi ne esistono pochi esemplari e solamente nel Paese d’origine: altrove, è quasi completamente sconosciuto.

L’Olanda sembra aver dato i natali al Kooikerhondje, dove i cacciatori lo utilizzarono come cane da caccia, soprattutto per animali piccoli, tipo le anatre.

Il suo nome è dovuto al ruolo che ha sempre svolto nella storia: “Kooiker’s hondjes” significa letteralmente “i cani di Kooiker”, dove “kooiker” significa cacciatore.

Durante la seconda guerra mondiale rischiò seriamente l’estinzione, in quanto era una razza assolutamente sconosciuta nel mondo e poco diffusa perfino nella sua zona di origine.

Sembrerebbe che a salvarla fu la  Baronessa Van Hardenbroek van Ammersol, appassionata di questo cane a tal punto da permettere agli esemplari ancora esistenti l’accoppiamento. Una volta salvata da un’estinzione sicura, lei si impegnò per diffonderla anche in altre parti del mondo, dove avrebbe potuto anche essere più conosciuta e richiesta.

La razza ottenne pian piano tutti i riconoscimenti ufficiali dalle varie associazioni internazionali, anche se al giorno d’oggi ci sono ancora alcune zone del mondo che non la considerano degna di autorevolezza.

PREZZO

Essendo un cane poco conosciuto nel mondo, è difficile stimare un prezzo standard per un esemplare di razza pura di Kooikerhondje al di fuori dell’Olanda. In Italia, dunque, non è possibile reperire né allevamenti né trovare esemplari sparsi di questi cani (almeno non ufficialmente riconosciuti): di conseguenza, dare un prezzo, anche se indicativo, è impossibile.

CARATTERE

Il Kooikerhondje è il classico cane da caccia: fin dalle sue origini, era utilizzato per la caccia della selvaggina, soprattutto acquatica. Si è rilevato nel corso della storia un ottimo cacciatore, dedito completamente al suo lavoro e al raggiungimento dell’obiettivo, sempre pronto ad andare all’avventura. È molto buono anche per la ricerca di altri tipi di animali, come i roditori, o i topi stessi.

La sua ragione di vita è dedicarsi alla caccia e all’acciuffare le prede, anche quelle più difficili: ama le sfide e si farà in quattro pur di vincere la partita!

Oltre a ciò, è un cane estremamente dolce, docile, molto affettuoso con il padrone e non ha quasi mai atteggiamenti aggressivi. Ama stare in movimento, essere sempre vispo e vivace, ma allo stesso tempo è solito anche trovare ristoro nella tranquillità e nel relax, soprattutto se in compagnia dei suoi amici, umani o animali.

Con gli estranei non sarà subito così disponibile, anzi necessita di qualche attimo di tempo per prendere confidenza e capire se può fidarsi. Una volta fatto questo passo, sarà il primo a chiedere coccole, a voler giocare incessantemente senza freni.

La lealtà e la fiducia verso il suo padrone saranno per la vita.

ADDESTRAMENTO

Nasce come cane da caccia, di conseguenza sarà sicuramente molto disponibile nei confronti degli umani. Quando capirà che il suo padroncino gli sta dando delle semplici regole da seguire al fine di raggiungere degli obiettivi e migliorare il loro rapporto, non si tirerà indietro, anzi!

È dedito al lavoro in modo diligentissimo. La sua indole alla caccia lo porta a voler sempre portare a casa il bottino, sia per essere soddisfatto di se stesso, sia e soprattutto per non deludere il suo padroncino: questo potrebbe provocargli grandissimo dispiacere.

C’è una nota da dover prendere sempre in considerazione: la sua educazione deve sempre avvenire in modo tranquillo e pacato, mai invece in modo troppo coercitivo o autoritario: in tale, non darà retta e, anzi, sarà poi molto difficile recuperarlo.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Kooikerhondje è un cane di piccola taglia, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno ai 12-14 anni.

ZAMPE

Essendo un cane di piccola taglia, le sue zampe sono esili e piccine, ma nonostante questo mostra una buona muscolatura ben tonica che gli permettere di correre anche molto velocemente per rincorrere le eventuali prede.

In generale, comunque, l’ossatura e la muscolatura lo rendono attivo e molto agile, sempre pronto a fare anche grandi scatti e slanci alla rincorsa delle sue anatre (la sua caccia preferita).

CORPO

È un cane estremamente proporzionato: la figura geometrica a cui allude è quella di un quadrato, tanto che si può notare la sua particolare armonia generale.

PESO E ALTEZZA

Il peso medio di un maschio adulto di Kooikerhondje di razza pura si aggira intorno ai 9-11 kg; quello di un esemplare femmina varia fra i 7 e i 9 kg.

L’altezza al garrese per un esemplare maschio si aggira fra i 35 e i 40 cm; quella di una femmina varia fra i 30-35 cm.

TESTA

È tutto perfettamente proporzionato con il resto del corpo. La testa è piccola, con il muso non troppo sporgente né troppo lungo.

Le orecchie sono di grandezza e lunghezza medie, sono attaccate appena sopra gli occhi, in modo regolare e armonioso. Sono tenute generalmente pendenti e arrivano circa all’altezza delle guance.

La particolarità delle orecchie è quella di avere, quasi sempre, la punta di colore diverso rispetto al resto del corpo, generalmente nera.

CODA

La coda è presente, molto pelosa a anch’essa di lunghezza media. È sempre tenuta ben alta, perfettamente allineata con il tronco ed è portata orizzontalmente. Non si arriccia verso l’alto.

PELO

Il pelo è tenuto di una lunghezza media. È molto folto e dotato di un resistente sottopelo. Al tatto, risulta molto morbido e soffice, quasi mai ispido. Può essere sia perfettamente liscio che leggermente ondulato.

COLORI

I colori di un esemplare di razza pura di Kooikerhondje possono variare. Il cane classico ha la base tendenzialmente bianca, con la presenza obbligatoria di macchie sparse di tonalità diverse dal fondo. Queste tinte di colore variano fra il marroncino e il rossiccio, più o meno chiari.

La testa ha la base bianca sul musetto, ma le orecchie e le guance sul marroncino/rossiccio.

CUCCIOLI

I cuccioli di Kooikerhondje sono tenerissimi e molto coccoloni. Sono piccolini e molto magri, ma fin da subito, anche in tenerissima età, mostrano una perfetta armonia di proporzioni.

Sarà visibile fin da subito la capacità più grande, in realtà innata, che appartiene a questa razza: la caccia! Le narici molto accentuate, il fiuto eccezionale e le orecchie di grandezza media saranno le forme principali che si svilupperanno.

Sono subito disponibili con l’uomo e saranno sicuramente propensi a farsi insegnare qualche piccola regola da seguire per sviluppare e migliorare sempre di più, col tempo, il rapporto di amicizia con l’uomo.

Sono buonissimi, mai aggressivi anche fin da piccolissimi e hanno la tendenza a voler passare molto tempo con l’umano, in allegria e per divertirsi e giocare insieme. Prenderanno da subito il padroncino come punto essenziale di riferimento, dall’inizio e per il resto della vita.

SALUTE

È un cane che ha estremo bisogno di movimento, in quanto, da razza, generalmente tende ad ingrassare. Questo potrebbe causargli qualche problema di salute, che sarà sicuramente meglio evitare. Farlo camminare molto e evitare che mangi con troppa foga e troppo cibo sarà un buon consiglio da seguire.

Altri problemi che potrebbe sviluppare sono, ad esempio, la cataratta (o problemi simili agli occhi) o qualche disturbo di coagulazione del sangue.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Non ci sono grossi problemi riguardo la dieta che dovrà seguire: la cosa essenziale, però, è quella di essere sempre attenti alla qualità del cibo e a fare in modo che ottenga sempre tutti i valori nutritivi essenziali ad una buona crescita e una buona salute.

È importante concedere qualche snack, per soddisfare e riconoscere il suo ottimo lavoro svolto: ne sarà sicuramente grato! Ma non facciamoci intenerire dai suoi occhioni dolci: è giusto che tutto sia regolato senza esagerare, in quanto il cane tende ad essere vorace e a ingrassare facilmente.

TOELETTATURA

Essendo il pelo di lunghezza media, va controllato e spazzolato costantemente al fine di evitare spiacevoli inconveniente, dovuti, ad esempio, alla presenza di nodi o corpi estranei che si annidano nel manto alquanto folto.

Non ha necessità di grosse cure, se non quelle dovute ad ogni esemplare di cagnolino preso in casa.

ALLEVAMENTI

Il Kooikerhondje ha avuto molti problemi riguardo il suo riconoscimento ufficiale. Quello che è certo, è che al di fuori del suo Paese d’origine, ovvero l’Olanda (e oltre qualche zona sparsa dei Paesi Bassi), il cane non è molto conosciuto né eccessivamente richiesto.

In Italia, ad ogni modo, è presente un solo allevamento con affisso ENCI, che si trova a Rigo Marco, in provincia di Modena. Altri allevamenti non possono essere considerati del tutto sicuri, conseguentemente è bene essere cauti prima di procedere con l’acquisto.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Il Kooikerhondje è sicuramente un cane d’appartamento, nonostante la sua indole da cacciatore sia innata e molto forte.

Senza dubbio ama stare all’aria aperta, fare lunghe passeggiate e acciuffare qualche preda che, casualmente, gli si presenta di fronte, anche non durante le battute di caccia. È felice di avere sempre la compagnia della sua famiglia e del suo padroncino, in ogni avventura nella quale si lancia vivamente.

Se in casa, dunque, non fosse presente un giardino o uno spazio aperto in cui poter far scorrazzare liberamente il Kooikerhondje, ricordiamoci di portarlo a spasso costantemente.

Con i bambini sa essere dolcissimo e tenerone, anche se bisogna fare attenzione al fatto che i piccoli non facciano un fracasso eccessivo: non tollera molto bene i rumori forti che lo infastidiscono. In tal caso, non avrà comportamenti aggressivi ma magari tenderà ad allontanarsi. Ci farà comunque capire, in qualche modo, il suo disagio per fare in modo di placare la situazione.

Comunque, rimane fedelissimo e affabile con la sua famiglia. L’amicizia che si instaurerà sarà duratura e perenne.

CURIOSITÀ

Una curiosità sul Kooikerhondje è la seguente: essendo un cane di piccola taglia, inizialmente fu riconosciuto come appartenente alla categoria dei “cani da compagnia”. È vero che è un buon cane d’appartamento, dolce e molto affettuoso con l’umano, ottimo per la compagnia. Ma le dimensioni della razza contano fino ad un certo punto, in quanto l’indole più grande, forza la maggiore, del Kooikerhondje è quella di cacciare. Infatti, è pur meglio farlo rientrare nei parametri tipici dei cani da caccia.

Classificazione FCI – n. 314
Gruppo 8 Cani da riporto, cani da cerca e cani da acqua
Sezione 2A Cani da cerca
Standard n. 314 del 19/01/2011 (en)
Nome originale Kooikerhondje
Tipo Cani da seguita
Origine Olanda