Lapinporokoira

Lapinporokoira
esemplare di Lapinporokoira

Esemplare di Lapinporokoira

Dati generali
Etimologia Nome di origine finlandese, letteralmente “cane da renna lappone
Genitori Autoctoni della Lapponia
Presente in natura No
Longevità 11-13 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da pastore
Taglia Media

Il Lapinporokoira (detto anche Cane da Renne della Lapponia) è una razza di cane di media taglia di origine finlandese-

Esattamente è una delle razze Lapphund, nato da un cane Sami (i Sami sono un popolo indigeno finno-igrico ubicato nella zona settentrionale della Norvegia, in Svezia, in Finlandia e nella penisola di Kola), famoso per essere incredibilmente utile nell’allevamento e per custodire e proteggere le renne.

Scheda informativa del Lapinporokoira
Anallergico No
Per bambini Sì, ama la loro compagnia
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, molto attivo e mai aggressivo
Con gatti Tollerante senza alcun problema, soprattutto se cresciuti insieme
Rumoroso Molto, specie al lavoro
Sport Corsa e lunghe passeggiate

Origini storiche della razza

L’origine di questi pelosi è parecchio particolare; questi infatti per tanti secoli vivevano al fianco dei pastori lapponi (la pastorizia è considerata una delle attività primarie in questi territori), anche il riconoscimento ufficiale di questa razza è avvenuto in tempi recenti. Sono il risultato e il prodotto di un cane lupo maschio e di un ibrido femminile addomesticato. Questi cani sono parecchio rari da trovare e in moltissimi non sanno della loro esistenza; inoltre risulta impossibile riuscire a trovare questi pelosi in tutta l’Europa.

Prezzo

Il prezzo per l’acquisto di questi cani risulta non disponibile; in Italia e nella maggior parte dei territori europei risulta impossibile acquistare un cucciolo di questa razza. Questo perché i cani necessitano di temperature parecchio fredde, riscontrabili esclusivamente nel nord dell’Europa.

Carattere

Il Lapinporokoira è un cane parecchio ubbidiente e altrettanto intelligente; il carattere inoltre è abbastanza malleabile. Sono energici e praticamente instancabili, tuttavia questi pelosi tendono ad abbaiare parecchio, anche per allontanare eventuali minacce sia da parte delle persone che da parte di altri animali; durante le sessioni lavorative sono affidabili e molto attenti. Per quanto concerne il rapporto con gli estranei è possibile notare una certa riservatezza; questi pelosi infatti sono parecchio timidi e in genere non mostrano mai nessun segno di aggressività e anche per questo sono perfetti per i bambini. Il loro essere così dolci e protettivi rende questi pelosi dei perfetti baby sitter. Nonostante le loro contenute dimensioni, questi cani sono in grado, grazie anche al loro incredibile coraggio, di contrastare gli animali selvatici che sono presenti in quelle zone. Il coraggio che li contraddistingue li rende anche dei perfetti cani da guardia e da difesa personale e non si spaventano davanti a niente e nessuno, soprattutto se si tratta di difendere i membri della propria famiglia.

Addestramento

L’intelligenza di questi pelosi è davvero straordinaria; ciò permette di addestrarli con estrema facilità. È preferibile, come per qualsiasi altro cane, che l’addestramento cominci si da cucciolo, in modo da riuscire ad avere un cane tranquillo e sicuro di sé. I Lapinporokoira infine eccellono particolarmente negli sport canini, soprattutto in quelli che necessitano di parecchia attenzione. Sono per natura dotati di una pazienza incredibile e passerebbero ore a controllare che tutto sia tranquillo e a scongiurare l’eventualità che possano presentarsi dei pericoli legati ad altri animali.

Caratteristiche fisiche

Questi cani di medie dimensioni sono parecchio forti e resistenti; sopportano benissimo le basse temperature anche grazie al loro folto pelo che li riscalda anche nelle giornate più fredde. Nonostante le dimensioni ridotte rispetto ai cani da slitta, risultano instancabili e dotati di incredibili energie.

Zampe

Le zampe sono parecchio forti soprattutto quelle anteriori, sempre le zampe anteriori hanno una forte muscolatura che però non impedisce i naturali movimenti. I gomiti aderiscono perfettamente al corpo e le punte sono dirette verso dietro. Carpo e metacarpo sono leggermente obliqui e danno elasticità nei movimenti. Per quanto riguarda invece le zampe posteriori è possibile notare che queste sono molto angolate. Le cosce sono abbastanza lunghe con un’ottima muscolatura. I movimenti nel complesso sono energici e non richiedono al cane particolare sforzo e i cuscinetti sono spessi ma allo stesso tempo elastici.

Corpo

Il torace del Lapinporokoira è profondo e anche ampio e con un dorso particolarmente dritto e una groppa poco inclinata. Sono cani non troppo pesanti e il tronco è sviluppato più in lunghezza che in larghezza.

Peso e altezza

Il peso di questi cani tende usare uguale sia per le femmine che per i maschi e si aggira tra i 27 e i 30 kg. Per quanto riguarda invece l’altezza, questa si aggira, per i maschi, tra i 49 e i 55 cm e per le femmine tra i 43 e i 49 cm. Sono cani di taglia contenuta, né eccessivamente grandi, né piccoli.

Testa

La testa risulta essere di media grandezza con un collo asciutto di media lunghezza e parecchio forte. Per quanto concerne le orecchie queste sono corte e tendono ad essere a punte e tendenti in avanti; le orecchie tendenti verso il basso sono considerati a tutti gli effetti un’anomalia fisica. Verso l’interno del padiglione auricolare è possibile notare del pelo molto fitto, soprattutto vicino la parte dell’attaccatura. Gli occhi sono tendenzialmente di colore scuro e sufficientemente distanti l’uno dall’altro.

Coda

La coda è tendenzialmente alta e di media lunghezza e come tutto il resto del corpo è ricoperta di pelo molto folto; è particolarmente ricurva che può poggiare sia sull’anca che sul dorso.

Pelo

Il pelo è parecchio folto in tutto il corpo, di media lunghezza ed abbastanza ruvido, questo per proteggerli dalle rigide temperature presenti in quei territori; il sottopelo invece è anch’esso fitto ma morbido. Inoltre sul collo sul petto e sulla parte esteriore delle cosce è possibile notare un aumento del pelo sempre abbastanza dritto e folto. Inoltre il pelo ondulato e morbido è considerato a tutti gli effetti un’anomalia.

Colori

Il colore più comune per questi cani è il nero, tuttavia è pure possibile trovare diverse gradazioni fino al rosso fuoco. Ogni tanto è pure possibile notare la presenza di due macchie bianche sopra le arcate del sopracciglio. Il colore del pelo presente sulle guance, sugli arti (sia inferiori che superiori) e sul tronco può essere leggermente più chiaro rispetto al colore primario e può tendere verso il grigio o verso un altro colore scuro. È possibile infine notare la presenza di macchie bianche sul collo, sugli arti e perfino sul tronco.

Cuccioli

Se vi doveste imbattere in un cucciolo di Lapinporokoira con molta probabilità non lo riconoscereste per via della sua rarità. In Italia infatti risulta impossibile riuscire a trovare allevatori per questa specifica razza. I cuccioli tendono ad essere molto piccoli e parecchio pelosi; la loro espressione è molto dolce e anche con il passare del tempo l’espressione e il volto mantengono la dolcezza che li contraddistingue. Tuttavia è fondamentale che anche sin da cuccioli, i pelosi vengano addestrati, soprattutto se c’è la palese intenzione di fargli intraprendere la carriera sportiva. La loro intelligenza inoltre permette un addestramento molto veloce e semplice da attuare. Non esagerate con però con gli snack premio per evitare che possano incombere in problemi legati all’obesità.

Salute

Questi cani sono parecchio forti e resistenti anche grazie alla vita che conducono; sono considerati dei veri e propri primitivi e proprio per tale motivazione non hanno particolari problemi di salute. Possono vivere fino a 12-13 anni, ma sono stati riscontrati casi di cani che hanno vissuto anche fino ai 15 anni. Sopportano i climi freddi con estrema facilità, ma non sono in grado di sopportare climi caldi.

Indicazioni sull’alimentazione

Questi cani necessitano di cibo di alta qualità, poco importa se è un prodotto commerciale o se cucinato in casa; l’importante è che gli ingredienti non siano scarsi. Ovviamente è necessario che la sua alimentazione venga approvata e seguita dal veterinario per evitare problemi di salute. Alcuni di questi pelosi possono tendere all’aumento di peso, per questo è necessario comprendere quale sia il giusto apporto calorico, in base anche allo stile di vita che segue il cane.

Toelettatura

Visto che il pelo del Lapinporokoira è particolarmente folto è necessaria un’attenzione particolare anche se non necessita di grandi sforzi; il sottopelo cambia uno o due volte, solitamente nella stagione primaverile e in quella autunnale. Il pelo può essere spazzolato una o due volte al mese per riuscire a mantenerlo lucido e per evitare che possano annidarsi eventuali parassiti. Per quanto concerne la cura delle unghie, queste devono essere tagliate ogni volta che risulta necessario per evitare che possano crescere eccessivamente e possano provocare ferite e dolore. La cura delle orecchie invece deve essere fatta regolarmente per evitare che possa accumularsi del cerume e per evitare che eventuali detriti esterni possano compromettere l’orecchio del cane. Per quanto riguarda i denti è sempre preferibile che questi vengano lavati con spazzolino con apposito dentifricio.

Allevamenti

Questi cani come accennati sono pressocché sconosciuti in tutto l’occidente; gli unici allevamenti disponibili si trovano nel Paese d’origine, ovvero la Finlandia e nei paesi limitrofi.

È un cane d’appartamento?

Il Lapinporokoira è tutto ciò che più si allontana da un cane d’appartamento; la vita domestica lo opprimerebbe e il cane verrebbe del tutto snaturato. Questa razza necessita di spazi non recintati; il senso di libertà è quello che rende questi cani davvero così incredibili. Le frequenti passeggiate non compenserebbero mai la libertà di poter correre liberamente su ampi spazi.

Curiosità

Il Lapinporokoira è il nome in finlandese per designare questa razza di cani; in tutto il resto del mondo è conosciuto come Lapponian Herder.
Nel 2008 è stata stimata la presenza di 1374, numero che è andato sempre più a diminuire con il trascorrere degli anni.

Classificazione FCI – n. 284
Gruppo 5 Cani tipo Spitz e tipo primitivo
Sezione 3A Cani nordici da guardia e da pastore
Standard n. 284 del 12/03/1999 (en)
Nome originale Lapinporokoira
Origine Finlandia