Pardog

Pardog
esemplare di Pardog al guinzaglio

Esemplare di Pardog

Dati generali
Etimologia Il nome risulta da un neologismo che fonde la parola “partenope” con “dog“, voluto dagli uomini che per la prima volta hanno selezionato tale razza, un italiano, dalla città di Napoli, ed un australiano
Genitori Mastino Napoletano x Pastore Tedesco x Bull Terrier x Stafford Bull Terrier x Dogo Argentino x Dingo Australiano
Presente in natura No
Longevità 10-12 anni
Impieghi Cane da guardia, cane da difesa
Taglia Medio/Grande

Quella del Pardog è una razza non riconosciuta dalla FCI. Generata dall’incrocio di sei razze diverse, sembra aver preso le caratteristiche migliori, sia fisiche che caratteriali, di ognuna di loro.

Molto intelligente, agile, coraggioso e fedele, è un cane che si adatta alla vita domestica che non può vivere in un appartamento ristretto.

Scheda informativa del Pardog
Anallergico No
Per bambini Sì, con la giusta attenzione, è molto dolce con la famiglia in genere, ma è un cane dotato di una certa forza fisica
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, ma meglio abituarlo alla socialità già da cucciolo
Con gatti Diffidente
Rumoroso Moderatamente
Sport Esercizi per tenerlo allenato e diversi sport canini

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Pardog è un cane considerato abbastanza recente. Nasce da un incrocio i cui creatori hanno operato in due stati diversi: l’Italia e l’Australia. Lo scopo per cui è stato progettato sembra essere quello di creare un valido avversario contro il fortissimo Dingo Australiano.

Le razze utilizzate per creare questo mix sono ben sei ed ognuna è stata selezionata per tramandare determinate caratteristiche fisiche e caratteriali al nuovo Pardog. Gli esemplari che hanno fatto parte di questo incrocio sono: Mastino Napoletano, Pastore Tedesco, Stafford Bull Terrier, Bull Terrier, Dogo Argentino e Dogo Australiano.

L’esperimento sembra essere riuscito bene in quanto ha creato un cane dalle notevoli doti sia fisiche in intellettive, utilizzato principalmente come cane da guardia.

PREZZO

La razza non è riconosciuta dalla FCI, dunque trovare degli allevamenti che trattano questa razza è davvero complicato. Di conseguenza, non sono reperibili informazioni circa il costo da sostenere per averne uno.

CARATTERE

I creatori del Pardog, sono riusciti nel loro intento di preservare determinate caratteristiche di ogni cane che ha partecipato all’incrocio. Il risultato, infatti, è stato un cane coraggioso, ubbidiente, sveglio, attivo, protettivo e molto fedele verso il suo padrone. È fedele al punto di ascoltare ogni singola parola che proferisce il suo padrone ed è protettivo al punto che i bambini con lui sono davvero al sicuro. È molto sveglio nell’apprendimento ed è molto intuitivo quando deve svolgere il suo lavoro: raramente il suo intuito sbaglia.

ADDESTRAMENTO

Il Pardog, come anticipato, è un cane molto sveglio, intuitivo ed intelligente. Queste qualità fanno si che l’apprendimento non incontri difficoltà. Per poter accelerare i tempi dell’addestramento, è il caso che il cane inizi avendo già ben chiara quale sia la sua figura autoritaria di riferimento. Una volta terminato l’addestramento, il Pardog è un cane molto educato, rispettoso ed ubbidiente.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Pardog è un cane di taglia media. Mostra un fisico massiccio e resistente, con una solida struttura ossea e una muscolatura molto sviluppata.

Informazioni circa le sue aspettative di vita non sono note.

ZAMPE

Le zampe del Pardog si presentano abbastanza proporzionate rispetto alle dimensioni delle restanti parti del corpo. Sono snelle, ma solide e muscolose. Sono dotate di una muscolatura ben sviluppata che gli permette di effettuare grandi sforzi.

CORPO

Il corpo dell’esemplare è snello, ma molto resistente e muscoloso. Ben proporzionato in tutte le sue parti, è anche molto agile.

PESO E ALTEZZA

Non è stato formulato alcuno standard fisico sul Pardog, dunque non sono previsti parametri da rispettare circa peso e altezza. L’unica caratteristica da sottolineare è che generalmente le femmine sono più piccole degli esemplari maschi.

TESTA

I Pardog presentano una testa di medie dimensioni, proporzionata al corpo. Hanno il muso leggermente allungato che termina con un tartufo tipicamente nero. Gli occhi sono ben distanziati e di colore scuro e le orecchie, di media grandezza, sono sempre portate alte.

CODA

La coda dell’esemplare è di media lunghezza. Più spessa all’origine e sempre più sottile man mano che ci si avvicina alla punta, viene portata generalmente bassa nei momenti di riposo e oltre la linea del garretto nei momenti di eccitazione.

PELO

Il pelo del Pardog si presenta corto e lucido.

COLORI

Non essendo creato uno standard fisico, non sono previsti colori particolari che ne escludono altri.

CUCCIOLI

I cuccioli di Pardog nascono generalmente in buona salute e privi di malattie genetiche. È consigliato iniziare il processo educativo e di addestramento già dalle prime settimane di vita per evitare che il cane mostri degli atteggiamenti tendenzialmente aggressivi.

SALUTE

Il cane è generalmente sano e gode di buone condizioni di salute. Non mostra particolari predisposizioni genetiche a determinate patologie. Tuttavia, non bisogna mai trascurare le visite di routine dal veterinario. È sempre bene, fin dalle prime settimane di vita del cucciolo, stilare un buon piano di prevenzione.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

L’esemplare non mostra particolari allergie o intolleranze alimentari. Tuttavia, è sempre consigliato dividere il pasto principale in due razioni da somministrare in due momenti diversi della giornata e stilare, con la collaborazione del propri veterinario, una dieta che sia sana ed equilibrata. La dieta deve soprattutto tenere conto della quantità di movimento che effettuo quotidianamente il cane.

TOELETTATURA

Il pelo di questo esemplare non richiede particolari cure. Tuttavia è sempre bene spazzolarlo con costanza e utilizzare dei detergenti che non siano aggressivi né per la cute né per il pelo. Se non si sa quale scegliere, il veterinario o il toelettatore di fiducia potranno dare qualche suggerimento.

ALLEVAMENTI

Non essendo una razza riconosciuta, trovare un allevamento che li tratti è difficile. Tuttavia, è sempre altamente sconsigliata la vendita privata di cuccioli.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Il Pardog sa essere molto fedele, protettivo ed educato. Questo fa sì che abbia tutti i requisiti per poter vivere in famiglia. Effettivamente, è in grado di adattarsi all’ambiente domestico, ma non è sicuramente fatto per vivere in appartamento. È un cane che ha bisogno di muoversi liberamente e sono consigliate abitazioni che abbiano grandi giardini o case in campagna.

CURIOSITÀ

Il Pardog è un incrocio tra sei razze diverse. Sembra che ogni razza sia stata scelta per un motivo ben preciso.

Il Pastore Tedesco, per esempio, è stato selezionato per la sua notevole intelligenza e per la sua propensione alla difesa personale, sia degli esseri umani che delle greggi.

Il Dogo Argentino, invece, per motivi ben diversi. È un cane quasi insensibile al dolore, dal carattere impavido e combattivo e, proprio grazie a queste sue caratteristiche, è considerato il cane da caccia grossa imbattibile per eccellenza.

Si dice che la razza di Pardog sia stata creata con l’intento di far nascere il cane perfetto ed è per questo che tutte queste razze sono state accuratamente selezionate.