Patterdale Terrier

Patterdale Terrier
esemplare di Patterdale Terrier

Esemplare di Patterdale Terrier

Dati generali
Etimologia Nome di origine britannica, ne indica il tipo, mentre Patterdale è il nome del villaggio da cui ha origine questa varietà
Genitori Originato dal Fell Terrier razza da lavoro originaria dell’Inghilterra
Presente in natura No
Longevità 12-15 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Piccola

Quella del Patterdale Terrier è una razza abbastanza recente, sviluppata e diffusa in Inghilterra dal XX secolo in poi.

Fino ad ora la razza è riconosciuta soltanto dal Kennel Club inglese, non ancora dalla FCI.

Nasce come cane da pastore per la cura del bestiame, ma è ottimo anche come cane da caccia o da guardia.

Scheda informativa del Patterdale Terrier
Anallergico No
Per bambini Sì, con la giusta educazione nei suoi confronti
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, soprattutto se abituato da piccolo
Con gatti Il suo istinto da caccia lo rende diffidente nei loro confronti
Rumoroso Abbaia, generalmente, molto
Sport Ha bisogno di molto esercizio per sfogare la propria energia

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Patterdale Terrier è una razza abbastanza recente: nasce infatti nel XX secolo e si diffuso maggiormente nella zona dell’Inghilterra. Solo da pochi anni sta prendendo piede anche in altre zone del mondo, come negli Stati Uniti e, anche se in maniera ridotta, nell’Europa continentale.

Il padre di questo cane è un certo Signor Joe Bowman, un allevatore abitante della zona del Lake District, territorio dove si trova il villaggio da cui la razza prende il nome, il Patterdale (esso appartiene alla Cumbria, una contea del Nord-Ovest dell’Inghilterra).

È sempre stato il classico terrier da lavoro: fa parte infatti della categoria “Fell Terrier”, in cui la parola “fell” rimanda alle colline tipiche del Nord dell’Inghilterra, zona da cui è nato.

All’inizio era un ottimo cane da pastore, prontissimo a difendere e curare il bestiame: principalmente si occupava della pastorizia ovina! È un ottimo cacciatore nei confronti dei predatori tipo volpi o animali molto selvatici, sempre pronti ad attaccare il gregge.

La sua piccola stazza gli permette di infilarsi ovunque, anche nei luoghi più remoti o pieni di cespugli, rami, terreni impervi o pieni di pericoli: è coraggioso e non si ha paura di nulla! Farebbe di tutto pur di salvare il suo gregge.

Nel corso della storia venne anche utilizzato come buon cacciatore per le volpi o animali simili, ma quando nel 2004 in Inghilterra fu vietata la caccia alla volpe, il suo ruolo venne meno.

Oggi viene scelto soprattutto come cane da pastore, per le gregge o per le fattorie: è un ottimo lavoratore, sempre vispo e attivo nello svolgere al meglio il suo lavoro.

La FCI non ha l’ha ancora riconosciuto come razza ufficialmente standardizzata; per ora ha ottenuto solo il via libera del Kennel Club inglese.

PREZZO

È difficile stabilire il prezzo di questo cane da lavoro, dato che in Italia non è molto diffuso o o conosciuto. Ci sono giusto degli esemplari sparsi qua e là che sembrano stiano fra i 300 e i 500€, ma è un prezzo molto indicativo, che può definire con certezza una stima precisa del costo del Patterdale Terrier.

CARATTERE

Il Patterdale Terrier è il classico cane da lavoro, è ottimo come pastore o come cane da caccia, nonostante la sua stazza piccola.

Ha un bel caratterino: è forte, testardo e anche un po’ duro e cocciuto! Ha un gran coraggio, che lo porta ad andare all’avventura senza paura o senza freni, buttandosi in qualunque luogo, anche impervio, pur di acciuffare qualche prede o salvare il bestiame da eventuali predatori.

Ama giocare con il padroncino e con gli altri animali, sa riconoscere perfettamente quando qualcuno gli è ostile oppure no: se trova l’equilibrio giusto, sa essere un gran coccolone e giocherellone.

Sviluppa un incredibile senso di lealtà verso il suo amico umano, un tipo di fedeltà senza paragoni: ama il suo padroncino e farà di tutto per renderlo fiero e felice.

È un lavoratore diligentissimo, instancabile e sempre vispo e pronto per qualunque situazione: non si tira mai indietro e dice sempre di sì ad ogni proposta.  Ama tenersi attivo ed essere sempre in movimento: non è un cane pantofolaio!

Si diverte nello svolgere il lavoro che gli viene assegnato: non ha paura di niente, qualunque luogo gli è congeniale, che sia l’acqua, la palude, la montagna, la collina, tutto. Scava buche in ogni dove, sempre alla ricerca di qualcosa da esplorare o da scovare.

Ha un carattere molto vivace e intelligente, ama la compagnia ma sa anche essere assai indipendente nella vita quotidiana e nello svolgere il lavoro assegnatogli.

ADDESTRAMENTO

Il Patterdale Terrier è il tipico cane da caccia e da lavoro: ottimo inizialmente per la caccia alla volpe, poi anche per i cinghiali, i tassi, i procioni.

Per fare in modo che sia un ottimo compagno di avventure, necessita di un minimo di educazione: non è facilissimo addestrarlo, dal momento che ama l’indipendenza e vorrebbe sempre fare di testa sua. La testardaggine lo contraddistingue, ma ci vuole solo un po’ di polso e un minimo di autorità per fargli capire che seguire le regole serve per avere una convivenza e una collaborazione maggiori.

È importante educarlo fin da piccolo perché altrimenti lasciarlo libero senza guinzaglio oppure tenerlo in un giardino con la terra sarebbero dei rischi troppo grandi. Potrebbe scappare alla rincorsa di qualche animale che ha attirato la sua attenzione oppure potrebbe scavare delle buche e oltrepassare il recinto. Poi sarà difficile ritrovarlo!

L’educazione dunque è essenziale per fargli capire delle piccole regole che possano aiutare a gestire meglio il suo carattere. Comunque, una volta capito come funziona, saprà essere disponibile con l’umano, il quale però non deve mai perdere quella rigidità che basta per tenerlo sotto controllo.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Patterdale Terrier è un cane di taglia piccola, con un’aspettativa di vita che si aggira generalmente intorno ai 15-17 anni.

ZAMPE

Le zampe di questo cane sono piccoline ma molto resistenti. La muscolatura è molto tonica e gli dà la giusta forza per affrontare ogni territorio.

CORPO

Il corpo è piccolino anch’esso, ma muscoloso e resistente: la sua piccola stazza è funzionale a farlo infilare davvero ovunque, con la giusta carica di energia e tonicità.

PESO E ALTEZZA

Il peso di un esemplare maschio di Patterdale Terrier si aggira intorno ai 6-8 kg; quello di una femmina è sui 5-7 kg.

L’altezza al garrese per un maschio è di circa 26-30 cm; quella di una femmina è fra i 20-25 cm.

TESTA

La testa è piccola ma robusta. Le orecchie sono a forma di triangolo, piccoline e tenute basse: si addrizzano leggermente quando il cane è in allerta o in movimento. Gli occhi sono piccolini, con sguardo attento e vigile.

CODA

La coda è corta, tenuta alta è il proseguo del corpo; resistente e ruvida al tatto.

PELO

Il pelo è tenuto abbastanza corto, ruvido ma molto resistente, anche all’acqua; ha anche un fitto sotto pelo che lo protegge e gli dà ancora più forza e solidità.

COLORI

I colori del Patterdale Terrier sono generalmente a tinta unita. Tendono tutti al marroncino, con varie sfumature fra rossiccio e color cioccolato; a volte si possono trovare esemplari bicolore sul nero-fulvo o nero tendente al blu scuro.

CUCCIOLI

I cuccioli di Patterdale Terrier sanno essere tenerissimi e degli ottimi animali da compagnia, nonostante fin da subito mettano in evidenza la loro voglia di tenersi attivi, di correre, passeggiare, fare cose durante le giornate.

Fanno vedere fin da piccolissimi la loro testardaggine, cosa che li contraddistinguerà per tutta la vita. Come gestirli? Educarli fin da piccini alla socializzazione e al rispetto delle regole potrà essere fondamentale per stabilire un gran rapporto di aiuto, amore e rispetto reciproci.

SALUTE

Il Patterdale Terrier non ha grossi problemi a livello di salute. L’unico aspetto necessario che non ma vai sottovalutato è il seguente: deve assolutamente camminare molto, correre e fare lunghe passeggiate.

La sua indole di cacciatore e di lavoratore gli impongono di tenersi sempre in movimento: questo gli permette di non sviluppare, a lungo andare, problemi fisici alle zampe o alle articolazioni

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Non ci sono grosse accortezze da seguire riguardo l’alimentazione di un Patterdale Terrier. Ricordiamoci che il cibo deve essere sempre di ottima qualità e ogni dose deve avere le giuste sostanze nutritive funzionali alla buona crescita e salute del cane.

Si adatta facilmente a mangiare qualunque cosa, non ha uno stomaco delicato e dunque può davvero assaggiare ogni tipo di cibo. Gli piace mangiare perché deve tenersi in forma e avere le dovute energie per affrontare ogni giornata di lavoro.

TOELETTATURA

Il pelo del Patterdale Terrier è tenuto sempre molto corto ed è abbastanza ruvido: questo significa dunque che non necessita di grosse attenzioni.

Spazzolarlo una volta a settimana basterà per la cura del manto, ma essendo un cane molto attivo che sta sempre in giro in luoghi diversi all’aperto, è bene controllarlo costantemente. Solo così, potremmo accorgerci di eventuali problemi o corpi estranei sul pelo.

ALLEVAMENTI

È difficile stabilire alcuni allevamenti in Italia ufficialmente riconosciuti di Patterdale Terrier. Sembra che ci siano ben pochi esemplari, sparsi in qualche allevamento forse del Veneto o della Toscana, ma sono notizie non troppo certe o fondate.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Sicuramente il Patterdale Terrier è un buon cane da compagnia perché è affettuoso e dolce, ma di certo questa non è la sua indole migliore. Lui è un cane da lavoro, ottimo per la caccia e per il bestiame: come potrebbe rimanere chiuso dentro una casa, magari di città?

È comunque un cane tranquillo, che sa adattarsi facilmente ad ogni situazione, ma quello che è certo è che ha bisogno di spazio e di avere grandi posti all’aperto dove giocare liberamente e dove sentirsi felice di sfogare le sue energie.

Meglio tenerlo in casa di campagna oppure in posti dove possa avere la sua privacy. Avere un giardino grande comunque può aiutare a gestirlo meglio, anche se bisogna fare attenzione ad una cosa: se il giardino non è pavimentato e ha del terreno sotto, è probabile che lui si diverta a scavare buche dove infilarsi e andare oltre il recinto! Educarlo e controllarlo saranno condizioni necessarie.

CURIOSITÀ

Il Patterdale Terrier è un ottimo cane lavoratore, tanto che infatti è uno fra i migliori e più attivi che esistano. È adatto a persona dinamiche, che amano lo sport e amano fare passeggiate insieme a lui. Il Patterdale Terrier è ottimo per le gare di agility.