Pudelpointer

Pudelpointer
esemplare su prato di Pudelpointer

Esemplare di Pudelpointer

Dati generali
Etimologia Nome che include i nomi delle due razze incrociate per ottenerlo il Barbone (Pudel in tedesco) ed il Pointer
Genitori Barbone x Pointer Inglese
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Grande

Il Pudelpointer è un cane di origini tedesche riconosciuto dalla FCI.  Allegro e vivace, è un quattro zampe dall’aspetto buffo, ma dal cuore grande.

È un cacciatore, ma anche un cane fortemente sportivo e cane da compagnia.

Scheda informativa del Pudelpointer
Anallergico No
Per bambini Allegro e vivace, ottimo per i più piccoli
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, se crescono insieme ancor meglio
Con gatti Se abituati da cuccioli la convivenza è possibile
Rumoroso Abbaia molto
Sport Esercizi regolari, diversi sport canini, nuoto

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Pudelpointer è un esemplare che affonda le sue radici in Germania. La sua creazione risale probabilmente alla fine del diciannovesimo secolo. Non sono però pervenuti documenti scritti che possano confermare con certezza la data considerata. Il Pudelpointer è probabilmente il mix di due razze diverse: il Barbone e il Pointer. La ragione per cui queste razze sono incrociate, risiede nell’utilizzo previsto per questo cane. Si cercava infatti un esemplare che fosse in grado di cacciare abilmente non solo sul terreno, ma anche in acqua. Il primo a procedere con la sperimentazione di questo mix fu Sigismuns Freiherr, un uomo molto ricco tedesco, che non solo era un grande esperto di caccia, ma anche un cinofilo molto preparato per passione. Si lasciò aiutare da Carl Rehfus, come affermano alcune fonti considerate attendibili, ma non certe in assoluto. Questo lavoro si prolungò per almeno un trentennio, tra insuccessi e probabili successi, fino a quando l’esemplare non ebbe vita. Più che per il suo aspetto, fu notato e apprezzato per la sua notevole agilità. In tutta la Germania, infatti, l’esemplare spopolò e nuovi allevamenti furono creati.

PREZZO

L’esemplare è molto diffuso in Germania, ma non in Italia. Per questo motivo all’interno del nostro paese non vi sono degli allevamenti che si occupano di questa razza e, di conseguenza, il costo da sostenere per avere un cucciolo di questi esemplari non è noto. Tuttavia non bisogna mai rivolgersi ai venditori privati. È consigliato contattare l’ENCI che può fare da tramite con gli allevamenti esteri riconosciuti.

CARATTERE

Il Pudelpointer è un cane da ferma e da caccia. Questo suo utilizzo è dovuto al fatto che questo esemplare risulta sveglio, vispo, allegro e molto energico. Questo mix di qualità lo fa infatti eccellere nelle attività che svolge. È anche un cane molto testardo e determinato quando si tratta di lavorare: basta pensare che raramente fa una battuta di caccia a vuoto. Il Pudelpointer, tuttavia, è stato anche adattato alla vita domestica. Bisogna considerare la sua necessità di movimento negli spazi aperti per poterne avere uno. Non sono note altre necessità per questo cane che sviluppa un rapporto fedele e indissolubile col proprio padrone. Sarebbe disposto a fare di tutto pur di compiacerlo. È inoltre molto docile e intelligente, caratteristiche fondamentali per svolgere al meglio l’addestramento.

ADDESTRAMENTO

Come anticipato, il Pudelpointer è un cane davvero intelligente e docile. Questa è la chiave per un addestramento svolto in totale tranquillità, con risultati eccellenti. Sembra infatti che non siano rilevati particolari problemi comportamentali sia nel caso in cui il cane sia addestrato per la caccia che nel caso in cui lo sia come cane da compagnia.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Pudelpointer è un cane di taglia media. Gode di un’ottima struttura ossea e muscolare che lo rende molto agile nel movimento e molto resistente quando è sotto sforzo. Mostra un corpo ben proporzionato.

Le sue aspettative di vita, se mantenuto in buona salute, variano dai 13 ai 14 anni.

ZAMPE

Le zampe del Pudelpointer si presentano tutte e quattro in appiombo. Già solo a guardarle è possibile notare la loro robustezza e la loro dimensione ben proporzionata col resto del corpo. Le zampe dell’esemplare godono inoltre di un’ottima muscolatura e di una resistente struttura ossea.

CORPO

Il corpo del Pudelpointer è di media taglia. Le sue dimensioni variano leggermente in base al sesso dell’esemplare. La femmina, infatti, è sempre un po’ più piccola. Entrambi i sessi, tuttavia, godono di un corpo snello, muscoloso e ben resistente.

PESO E ALTEZZA

Il peso e l’altezza dell’esemplare variano leggermente in base al suo sesso. Le femmine, solitamente, sono un po’ più piccole con un’altezza che varia tra i 55 e i 63 cm. L’esemplare maschio, invece, può essere alto dai 60 ai 68 cm. Il loro peso, in ogni caso, varia dai 20 ai 30 kg in funzione anche della struttura muscolare del cane.

TESTA

La testa di questo esemplare è larga e di media grandezza. Il suo muso termina con un tartufo che è di colore marrone scuro, ma che può variare leggermente in base al colore del mantello. Questa razza presenta una dentatura abbastanza forte e completa. Le sue orecchie pendono, sono ricoperte di pelo e sono di una forma che ricorda quella triangolare. Gli occhi del Pudelpointer sono rotondi e abbastanza grandi. Si presentano con una colorazione che vari dal marrone scuro al nocciola.

CODA

Situata a media altezza, la coda del Pudelpointer è portata dritta e in posizione orizzontale.

PELO

Il pelo caratteristico del Pudelpointer è di lunghezza media, fitto e duro al tatto. Sulla parte inferiore degli arti viene generalmente accorciato per non ostacolare il movimento.

COLORI

I colori generalmente riconosciuti sono il nero e il marrone. Non viene ammessa nessuna striatura e nessuna macchia di modeste dimensioni di colore bianco.

CUCCIOLI

I cuccioli di Pudelpointer sono di medie dimensioni. Non mostrano particolari problemi di salute alla nascita. Sono fin dalle prime settimane attivi, vispi e molto allegri. È possibile iniziare l’addestramento fin da subito in quanto tendono ad ascoltare e sono molto docili.

SALUTE

Il Pudelpointer gode generalmente di buona salute. Questo però non significa che le visite di routine vanno trascurate. È bene stilare insieme al proprio veterinario un buon piano di prevenzione.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

L’esemplare non ha particolari esigenze dal punto di vista alimentare. Tuttavia è consigliato stilare una dieta sana ed equilibrata insieme al proprio veterinario.

TOELETTATURA

Il Pudelpointer non mostra particolari esigenze nella cura del pelo. Basta soltanto non trascurare la routine d’igiene che prevede spazzolate frequenti e bagnetti regolari con l’utilizzo di detergenti non aggressivi sia per la cute che per il pelo.

ALLEVAMENTI

In territorio italiano, per la scarsa, quasi assente, presenza dell’esemplare, non esistono allevamenti che li trattano.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Il cane ha bisogno di molto movimento. È quindi consigliato tenerlo all’interno di un appartamento che sia fornito di spazi aperti in cui è libero di correre.

CURIOSITÀ

Grazie alla sua estrema agilità, il Pudelpointer potrebbe essere adatto anche allo sport, magari alle competizioni di agility. Gode infatti di un fisico che gli permetterebbe di raggiungere ottimi risultati.

Classificazione FCI – n. 216
Gruppo 7 Cani da ferma
Sezione 1 Cani da ferma continentali
Sottosezione 1.1 Tipo bracco
Standard n. 216 del 11/02/2005 (en)
Tipo braccoide
Origine Germania