Ratonero Bodeguero Andaluz

Ratonero Bodeguero Andaluz
esemplare di Ratonero Bodeguero Andaluz

Esemplare di Ratonero Bodeguero Andaluz

Dati generali
Etimologia Nome spagnolo che significa “cacciatore di ratti andaluso“, riferendosi al lavoro principale a cui era adibito in passato
Genitori Jack Russel x Fox Terrier
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Piccola

Il Ratonero Bodeguero Andaluz è originario della provincia di Cadice, in Andalusia. In passato serviva per mantenere libere dai roditori le aziende vitivinicole. Ecco perché questa razza è conosciuta come Ratonero Bodeguero: cacciatore di topi da cantina.

Ad oggi è uno dei cani spagnoli da compagnia più popolari, specialmente per le famiglie con bambini. Infatti ha un’indole energica e socievole, ama giocare con i più piccoli.

Scheda informativa del Ratonero Bodeguero Andaluz
Anallergico No
Per bambini Sì, molto adatto e giocherellone
Per anziani Se garantito dell’esercizio regolare può rivelarsi un ottimo compagno per loro
Con altri cani Socievole, soprattutto se abituato sin da piccolo
Con gatti Sa stare bene con loro soprattutto se abituati a crescere insieme
Rumoroso Abbaia molto
Sport Agility e regolare attività e giochi all’aperto

Origini storiche della razza

Il Ratonero Bodeguero Andaluz viene dal sud della Spagna, ma lo si trova soprattutto nella zona di Jerez e in tutta la provincia di Cadice in generale.

I suoi antenati sono i Terrier britannici, importati dai mercanti inglesi nella penisola iberica. Le due razze principali si incrociarono con il Fox Terrier e il Jack Russell, dando luogo a un esemplare bravissimo nella caccia ai topi.

Oggi è uno degli animali domestici da compagnia più ricercati in Spagna, grazie al temperamento amabile e giocoso. Inoltre ha delle dimensioni perfette per vivere in un appartamento cittadino, il che non guasta.

Questo amico a quattro zampe è riconosciuto dalla Real Academia Canina, ma non ancora dalla Federazione Cinofila Internazionale e dall’Enci.

Prezzo

La sua diffusione prevalentemente in Spagna e il fatto che non sia stato ancora stabilito uno standard di razza a livello internazionale, rendono l’individuazione del prezzo complessa.

Il consiglio, anche per evitare possibili truffe online, è quello di contattare i centri certificati del Paese d’origine per avere maggiori informazioni, anche sul costo di un eventuale trasporto in Italia.

Carattere

Si tratta di un cane estremamente energico e desideroso di fare amicizia. È molto intelligente e curioso, sempre alla ricerca di qualcosa.

Originariamente impiegato come quadrupede da lavoro, adesso è un ottimo amico a quattro zampe per famiglie con bambini, mantenendo comunque la sua attitudine alla protezione della proprietà privata e di chi la abita.

Inoltre, è particolarmente comunicativo ed espansivo, questo fa sì che sia socievole anche con i suoi simili e altri animali domestici.

Addestramento

La sua indole non rende difficile la fase di socializzazione. In ogni caso è consigliabile cominciarla già dalle prime settimane di vita, così da mitigare il suo istinto da guardiano – che potrebbe tradursi in aggressività con gli estranei – e la sua a volte eccessiva vitalità. Tutto questo, ovviamente, senza svilire il temperamento splendido di questo esemplare.

La sua curiosità è da sfruttare durante le sessioni di allenamento, così come il suo insuperabile fiuto. Non bisogna mai dimenticare il clicker e il rinforzo positivo, per premiarlo quando porta a termine le richieste che gli vengono fatte.

Caratteristiche fisiche

Il Ratonero Bodeguero Andaluz è un cane taglia media, con un aspetto particolarmente longilineo negli esemplari di sesso femminile.

Il suo mantello chiaro con macchie nere, lascia intravedere il fisico atletico e muscoloso. Nonostante ciò, rimane leggero e molto agile.

Peso e altezza

Sono variabili che cambiano leggermente in base al sesso. Al garrese l’altezza non supera i 45 centimetri e il peso i 13 chili. La propensione all’attività fisica contribuisce a mantenere questa razza sempre in forma: è raro che soffra di obesità, se non si eccede con le dosi alimentari.

Zampe

Le zampe sono in linea con il resto del corpo, muscolose e asciutte. Gli arti, sia quelli anteriori che quelli posteriori risultano essere robusti, solidi e dritti (paralleli fra loro).

Corpo

La corporatura appare compatta e snella. Il dorso è dritto, lungo e in leggerissima discesa verso la groppa. Anch’essa risulta corta, arrotondata e leggermente inclinata.

Il torace è largo e piuttosto muscoloso. Le costole sono moderatamente arcuate. La linea ventrale all’altezza del gomito e la pancia appaiono raccolte. Possiede un equilibrio perfetto tra agilità e forza fisica.

Testa

Presenta la tipica struttura triangolare, con una striscia bianca in mezzo e ai suoi lati macchie di colore nero e marrone che incorniciano gli occhi sporgenti e scuri.

Concludono la sua struttura fisica le orecchie dritte e nere con le estremità cadenti.

Coda

La coda è sottile. In movimento è quasi sempre verso l’alto.

Pelo

Il pelo del Ratonero Bodeguero Andaluz è corto, sottile e liscio. Come precedentemente detto, permette di ammirare la fisicità di questo atleta in miniatura.

Colori

Il mantello è prevalentemente bianco e può mostrare comunque qualche chiazza di colore nero o marrone.

Cuccioli

I cuccioli dimostrano sin dai primi mesi di vita di essere docili ma vivaci. La loro curiosità e voglia di giocare si sposano perfettamente con il temperamento dei bimbi.

Se ben educati, possono stare in loro compagnia. Nonostante siano molto affettuosi, devono seguire una corretta socializzazione per mitigare l’istinto protettivo.

Salute

Se si possiede un cane di questa razza, bisogna fare in modo che incanali correttamente le proprie energie. Così eviterà di avere problemi sia psicologici che di sovrappeso (visto che ama mangiare).

Un altro aspetto da tenere sotto controllo è l’igiene orale: tende ad accumulare tartaro. Se mal sopporta lo spazzolino da denti, in commercio esistono alcuni snack studiati appositamente per contrastare questo tipo di problemi.

Nonostante sia un esemplare forte, con un’aspettativa media di 12/14 anni, è soggetto ad alcune patologie. La pelle rosata e il pelo corto favoriscono l’insorgenza di scottature o allergie, soprattutto in corrispondenza di gomiti, ginocchia e zampe.

Può soffrire anche di displasia dell’anca e/o del gomito. Ecco perché è consigliabile non saltare le visite e i vaccini di routine dal veterinario di fiducia.

Indicazioni sull’alimentazione

Come tutti gli amici a quattro zampe il Ratonero Bodeguero Andaluz deve seguire una dieta sana ed equibrata, che gli consenta di ingerire il quantitativo corretto di proteine, minerali, vitamine e proteine.

Le quantità possono essere il tasto dolente, visto che fosse per lui mangerebbe senza sosta. Tuttavia, se fa una sufficiente attività fisica e si seguono le indicazioni alimentari del nutrizionista, non avrà mai problemi di sovrappeso.

Toelettatura

Questa razza necessita di una cura standard: basta che venga spazzolata un paio di volte a settimana. Oltre all’igiene orale, già citata, bisogna tenere sotto controllo le unghie: se troppo lunghe possono provocare dolore e lesioni alle zampe.

Allevamenti

Sul territorio nazionale, vista la mancanza di uno standard di razza internazionale, non sono presenti allevamenti riconosciuti. Il consiglio è sempre quello di contattare i centri certificati in Spagna.

È un cane d’appartamento?

La sua stazza lo rende perfetto per la vita cittadina e in abitazioni con metrature limitate. Questo, però, non significa che non abbia bisogno di un corretto esercizio fisico: almeno mezz’ora al giorno.

Curiosità

Il mantello chiaro, originariamente, era voluto per rendere il Ratonero Bodeguero Andaluz più visibile al buio delle cantine.